PyeongChang, secondo oro per Italia alle Olimpiadi: la Moioli vince nello snowboardcross

L'atleta bergamasca, 22 anni, ha chiuso davanti alla francese Julia Pereira de Sousa Mabileau

PyeongChang, secondo oro per Italia alle Olimpiadi: la Moioli vince nello snowboardcross

Secondo oro per l'Italia ai Giochi Olimpici di Pyeongchang. Lo ha vinto Michela Moioli nello snowboardcross. L'atleta bergamasca, 22 anni, al Phoenix Snow Park ha chiuso davanti alla francese Julia Pereira de Sousa Mabileau e alla ceca Eva Samkova. Per l'Italia è la sesta medaglia, la seconda d'oro dopo quella di Arianna Fontana nei 500 metri dello short track. "Il più bel giorno della mia vita - ha detto la Moioli - lo volevo a tutti i costi".

ZoomDisattiva slideshow
Foto 1
Foto 2

AFP

Foto 3

AFP

Foto 4

AFP

Foto 5

AFP

Foto 6

AFP

Foto 7

AFP

Foto 8

AFP

Foto 9

AFP

Foto 10

AFP

Foto 11

AFP

Foto 12

AFP

Foto 13

AFP

Foto 14

AFP

Foto 15

AFP

Foto 16

AFP

Foto 17

AFP

Foto 18

AFP

Foto 19

AFP

Foto 20

AFP

Foto 21

AFP

Foto 22

AFP

Foto 23

AFP

Foto 24

AFP

Foto 25

AFP

Foto 26

AFP

Foto 27

AFP

Foto 28

AFP

Foto 29

AFP

Foto 30

AFP

Foto 31

AFP

Foto 32

AFP

Foto 33

AFP

Foto 34

AFP

Foto 35

AFP

Foto 36

AFP

Foto 37

AFP

Foto 38

AFP

Foto 39

AFP

Foto 40

AFP

Foto 41

AFP

Foto 42

AFP

Foto 43

AFP

Foto 44

AFP

Foto 45

AFP

Foto 46

AFP

Foto 47

AFP

Foto 48
Foto 49
Foto 50
Foto 51

"E' IL PIU' BEL GIORNO DELLA MIA VITA"

"Quattro anni fa in finale mi sono rotta un ginocchio. Poco dopo però ho realizzato che dovevo ripartire da zero e sono tornata più forte. Quando nella vita si tocca il fondo poi si può solo risalire". Quattro anni dopo Sochi e l'incidente, Michela Moioli è tornata e ha finalmente vinto la medaglia d'oro olimpica nello snowboardcross ai Giochi invernali di PyeongChang, e ora può finalmente festeggiare. "Non ho parole, è il miglior giorno della mia vita. Ho iniziato a piangere quando ho tagliato il traguardo. Voglio solo ringraziare tutte quelle persone che mi hanno aiutato durate questo lungo viaggio dalle ultime Olimpiadi, ringrazio la mia famiglia, la mia squadra, i miei amici. E' il sogno che avevo fin da bambina, se è un sogno non svegliatemi". Al traguardo, ha raccontato Michela Moioli, ho pensato che "che ce l'avevo fatta. Tutto lo stress è sparito, questo è il mio momento. Sono felicissima, orgogliosa del mio lavoro, non vedo l'ora di godermela. Le donne sono le donne - ha poi aggiunto la campionessa olimpica - noi abbiamo una marcia in più. Quando ho visto vincere Arianna (Fontana, Oro nello short track, ndr) ho detto: basta, sto diventando matta, non vedo l'ora di gareggiare. Ho visto la sua medaglia d'oro e ho detto: la voglio anche io, non voglio l'Argento, non voglio il Bronzo, voglio vincere a tutti i costi l'oro".

MICHELA, LA CAMPIONESSA DELLA PORTA ACCANTO

Michela Moioli, bergamasca, 22 anni, regala all'Italia il secondo oro della spedizione in Corea del Sud, il primo della storia azzurra nello snowboard. Quattro anni fa a Sochi dovette arrendersi per una caduta. Oggi si è presa la sua "vendetta". L`infortunio al ginocchio l`ha fatta maturare tanto da diventare la prima azzurra a vincere la Coppa del Mondo di snowboard cross (a cui si èaggiunto un secondo posto nell`edizione 2016/2017).

La mamma ha un`azienda di parquet, il papà lavora alla comunità montana, lei invece è la campionessa della porta accanto. Bergamasca come l'amica Sofia Goggia, la medaglia di bronzo iridata a Kreischberg 2015 e Sierra Nevada 2017 non lascerebbe la sua Alzano per nulla al mondo. Non ama volare, ma la sua voglia di competere l'ha portata fino in Corea. Da bambina quando perdeva una partita a carte con il padre faceva le scenate. Ora non più, ma la voglia di vincere è rimasta la stessa.

LA FESTA A CASA ITALIA

"Adesso sto realizzando, è un'esplosione di emozioni". Michela Moioli non stacca le mani dall'oro che le scende sul collo, vinto nello snowboardcross ai Giochi di PyeongChang: sul podio ha cantato l'inno, saltato e esultato, baciando e mordendo la sua medaglia più preziosa. Poi la festa a Casa Italia, accompagnata da mamma Fiorella, dalla sorella Serena e dal presidente del suo primo snow club. L'atleta di Bergamo dice di essere single da qualche mese e mostra le unghie col tricolore fatte da una sua amica : "Avevo fatto la scelta giusta" sorride. L'oro e il pettorale numero uno finiranno in un quadro, appena torna a casa e poi vacanza. Lei che ora tutti indicano come un esempio per i giovani si considera una ragazza normale, 'quadrata': "I giovani che si perdono un po' non è sempre colpa loro" dice l'azzurra. Tutta la famiglia è intorno, ed emozionata: "Ieri sera giocavamo a carte, stavo perdendo poi ho vinto di colpo e ho detto: ecco e' quello che farà mia figlia" dice la mamma. A Bergamo alta la aspettano: "Di sicuro noi la festeggeremo".

TAGS:
Moioli
Oro
Corea
Olimpiadi
Snowboardcross

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X