QUI ROMA

Roma, De Rossi: "Gara eroica. Complimenti a loro, sono stati più forti"

Il tecnico giallorosso dopo l'eliminazione dall'Europa League: "Devo dire solo grazie ai miei ragazzi per il percorso che mi hanno regalato"

  • A
  • A
  • A

Daniele De Rossi e la sua Roma hanno cullato il sogno della grande rimonta, ma alla fine in finale di Europa League c'è andato il Bayer Leverkusen. "I ragazzi hanno dato tutto quello che avevano, li ho abbracciati. Tenere botta contro una squadra così forte non era facile e lo sapevamo. Devo dire solo grazie ai miei ragazzi per il percorso che mi hanno regalato - ha commentato il tecnico ai microfoni di Rai Sport - Complimentissimi a loro, sono stati più forti. Noi gli stringiamo la mano. Abbiamo fatto 25' nel primo tempo molto bene, come i primi 28' dell'Olimpico. Non siamo stati fortunati, come all'andata".

Vedi anche Europa League: Bayer Leverkusen-Roma 2-2, giallorossi eliminati in semifinale Europa League Europa League: Bayer Leverkusen-Roma 2-2, giallorossi eliminati in semifinale "Abbiamo fatto una partita eroica. Loro sono forti. Abbiamo fatto bene il primo tempo, i primi 20/25 minuti molto bene come secondo me avevamo fatto anche a Roma. Tiriamo un po’ poco, abbiamo questo vizio, quello a volte può fare la differenza - ha spiegato De Rossi a Sky Sport -. Però i ragazzi hanno fatto una partita incredibile. Fino a due giorni fa eravamo a giocare con la Juve spingendo fino all’ultimo secondo. Stasera abbiamo fatto un’altra partita di sforzo fisico e mentale incredibile. Ovviamente il Leverkusen ha giocato, ha tirato tanto in porta. Però quando la riprendi, sfiori il miracolo e poi ti ritrovi a cambiare tutto per un autogol sfortunato ti fa male. Si riparte da questo spirito qua”.

Sul mancato ingresso di Dybala. "Paulo ha dato grande disponibilità, sta ancora li dentro che fa il ghiaccio anche se non ha giocato. Ieri dopo 10 minuti ha senti fastidio. Avrei aspettato magari i supplementari per buttarlo dentro e fargli fare pochi minuti".

Ora la qualificazione alla prossima Champions League passa solo dal campionato. Domenica sera c'è il big match contro l'Atalanta. "Abbiamo perso un altro giocatore, tanti sono stanchi. Dobbiamo essere pronti, sicuramente avremo due umori diversi noi e l’Atalanta, però le partite si giocano sul campo. Loro erano stra-sicuri e poi era cambiato tutto. Siamo pronti a fare un’altra partita che sarà difficilissima. Sapevamo che sarebbe stato un periodo tosto, di rimonta, con l’acqua alla gola fino alla fine. Io non posso dire niente a questa squadra".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti