Calcio

Notizie dal mondo del calcio

Tutte le news in tempo reale

Tempo reale

Le news di giornata

FIORENTINA, COPPA ITALIA: COREOGRAFIA SPECIALE PER ASTORI IN SEMIFINALE

In occasione della semifinale d'andata di Coppa Italia contro l'Atalanta in programma al Franchi il 27 febbraio i club della curva Fiesole organizzeranno un'imponente e suggestiva corografia in onore di Davide Astori a quasi un anno dalla sua improvvisa scomparsa avvenuta il 4 marzo 2018. Una coreografia che coinvolgerà tutto lo stadio: prima della gara agli ingressi dei vari settori i tifosi troveranno i banchetti con le bandierine e le istruzioni per la coreografia all'insegna dello slogan "Per Davide, per Firenze, per la Fiorentina".

FIORENTINA, PIOLI: "INTER AL TOP, MA NOI STIAMO BENE"

"Con la partita di domenica contro l'Inter si apre una settimana importante, ci arriviamo bene mentalmente e fisicamente, consapevoli delle difficoltà che incontreremo ma anche delle nostre potenzialità". Cosi' Stefano Pioli aspettando la sfida con i nerazzurri di domenica al Franchi che precederà la semifinale di andata di Coppa Italia il 27 febbraio con l'Atalanta. "L'Inter è probabilmente adesso la squadra più in forma - ha evidenziato il tecnico viola - . Per mia fortuna, tranne Pezzella e Mirallas, ho tutti i giocatori a disposizione". Fra questi, Federico Chiesa, che anche domenica sarà capitano ed è reduce dalle polemiche innescate dal presidente della Spal, poi scusatosi. "Federico deve continuare cosi, concentrato, dentro e fuori dal campo. Sta diventando sempre più forte, subisce tanti colpi, non è un simulatore. Mi riferisco agli attacchi che ha ricevuto nel girone di andata e domenica scorsa, anche da ex calciatori. Questa è una cosa che non capisco, hanno giocato in passato a calcio, ma evidentemente si sono dimenticati in fretta delle difficoltà e delle paure di essere giocatori e sono portati a pontificare su tutto e tutti".

SPINELLI: "PREZIOSI UN FENOMENO, FA BENE AL GENOA"

"Preziosi ha il Genoa, sta facendo bene a Genova, deve rimanere, lo dico per i genoani. Non la pensano tutti come me, però io dico che sta facendo bene, trova gli attaccanti a mille euro rivendendoli a centomila, questo è un grande fenomeno". Lo sostiene l'imprenditore ed ex patron del Genoa Aldo Spinelli. "Dove va a prendere i giocatori lo sa solo lui - commenta Spinelli - . Io ho fatto la mia parte nel calcio ligure, credo che sia giusto che eventualmente un domani, quando Preziosi deciderà di andare via, ci siano altri imprenditori. Io ho già il Livorno che è un peso notevole, credetemi".

ATALANTA, GASPERINI: "COL TORINO SCONTRO DIRETTO, MA PENSIAMO ANCHE ALLA FIORENTINA"

Gian Piero Gasperini vuole che l'Atalanta cancelli la delusione patita contro il Milan e riparta "da Torino con grande concentrazione". "Dalla partita con il Milan noi dobbiamo imparare che dobbiamo essere più forti degli episodi. Il campionato è molto lungo, la classifica è molto buona e noi siamo lì in un momento importante", ha detto. Sulla sfida con i granata: ""Affrontiamo un'altra diretta concorrente in una partita importante come saranno le altre. Il Torino giocherà le sue carte, viene da un risultato importante a Napoli e vincendo ci raggiungerebbe. Ma noi di contro abbiamo l'opportunità di allontanare una diretta concorrente". Poi toccherà alla Fiorentina in Coppa Italia. "Non facciamo differenze: in questo momento tutte le partite sono importanti".

SERIE B, BALATA: "PROSSIMAMENTE VAR CON SORPRESE"

"Spero di portare delle sorprese sull'introduzione del Var nel campionato di serie B prossimamente". Lo dichiara il presidente della Lega Serie B, Mauro Balata. "E' da un anno che lavoro sul Var un po' sotto traccia, ci sono delle problematiche legate ai regolamenti internazionali, Fifa e Ifab, - spiega - e problematiche legate all'Aia. La classe arbitrale è stata formata prima per il campionato di serie A in via sperimentale".

NAPOLI, ALTRI TRE ANNI DI RITIRO A DIMARO

Confermato il sodalizio tra il Napoli e la Val di Sole, in Trentino: è stato infatti ufficializzato l'accordo per far svolgere il ritiro estivo della squadra a Dimaro per altri tre anni. L'impegno raggiunto tra la società di De Laurentis e il sistema turistico Trentino è relativo alla preparazione precampionato della società, che quest'anno si svolgerà dal 6 al 26 luglio. Come tradizione i giocatori svolgeranno un doppio allenamento quotidiano agli ordini del tecnico Carlo Ancelotti e anche la disputa di alcune amichevoli.

ROMA, EL SHAARAWY: "ZANIOLO DEVE MANTENERE L'EQUILIBRIO"

"Mi capita di dargli dei consigli, l'ultimo è stato di vita extra calcistica. Devi essere bravo a mantenere l'equilibrio, a non esaltarti troppo, a fare un lavoro importante su te stesso". L'attaccante della Roma, Stephan El Shaarawy, in un'intervista rilasciata a Dazn ha parlato tra le altre cose del rapporto con Niccolò Zaniolo. "Anche perché a un certo punto ti accorgi che la considerazione che gli altri hanno di te cambia, entri in un'altra dimensione, hai addosso gli occhi di tutti - ha evidenziato il "Faraone" - . La mia esultanza? E' una cosa che decisi col mio migliore amico. Lui stava partendo per l'America e allora mi disse: visto che non potro' essere allo stadio, se dovessi segnare, fai questa esultanza. Ha portato bene". A chi gli chiede se questa sia la stagione della maturità, l'ex giocatore del Milan ha ammesso che "non voglio dirlo, per scaramanzia, perché il calcio mi ha insegnato che un giorno sei un fenomeno e il giorno dopo sei in fondo al baratro. Nel calcio le cose cambiano molto in fretta - ha proseguito - La pressione me la sono sempre messa addosso da solo, sono sempre molto esigente nei confronti di me stesso. Però sì, sicuramente questa cosa, di sentirmi più tranquillo, quest'anno mi ha aiutato. In un'intervista con Pellegrini dissi che gli ruberei 4 anni di carriera? Sarebbe per rifare diversamente delle cose che ho fatto e anche semplicemente per vivere il calcio, ma comunque ho ancora 26 anni, non sono vecchio. Oggi punto molto sulla professionalità, prendo ad esempio Kolarov e De Rossi, hanno una grande esperienza, ma sono sempre i primi a presentarsi in palestra al mattino".

TOTTENHAM, KANE TORNA IN GRUPPO

Buone notizie per Mauricio Pochettino e per il Tottenham. Come riporta il club attraverso i propri canali ufficiali, sia Ben Davies che Harry Kane sono tornati a lavorare con il resto del gruppo. L'attaccante inglese è lontano dai campi da metà gennaio a causa di un problema alla caviglia.

Le news di giornata

INTER, RANOCCHIA: "CONTENTO PER IL GOL, FATTA LA PARTITA GIUSTA"

"Non conta nulla essere i favoriti prima della partita, la cosa importante è aver fatto la prestazione giusta e aver vinto. Il gruppo è sempre unito, i ragazzi mi vogliono bene e io ne voglio a loro. Abbiamo fatto una partita importante, era una prestazione che ci voleva". Parola del difensore dell'Inter Andrea Ranocchia dopo il 4-0 sul Rapid Vienna. "A livello personale sono contento per il gol, non è semplice giocare poco, cambia tutto da allenamento a partita, rischi di perdere tempi e spazi e quindi non è facile, ma siamo giocatori professionisti e dobbiamo sempre farci trovare pronti. Stiamo lavorando sulle catene di destra e di sinistra, Cedric è appena arrivato e sta conoscendo il nostro campionato - ha aggiunto - Perisic? E' importantissimo per noi. Sul sorteggio degli ottavi non dico niente, qualunque avversaria andra' bene".

NAPOLI, GHOULAM: "BELLA PROVA DI DETERMINAZIONE"

"Siamo stati bravi a tenere sempre alta l'attenzione". L'esterno del Napoli Faouzi Ghoulam commenta così il successo ottenuto in Europa League contro lo Zurigo. "Era importante non rilassarci dopo il match di andata. Abbiamo dato una bella prova di determinazione e questo è importante. Personalmente sto crescendo, mi sento sempre meglio. Dopo l'infortunio ho fatto un duro lavoro e ora sto assimilando i carichi di allenamento molto bene - ha sottolineato l'algerino - Per me è importante trovare la migliore condizione e la fiducia piena. Ancelotti mi segue quotidianamente e mi fa sentire la sua stima. Stasera sono contento per aver superato il turno e ora ci prepariamo alle prossime sfide. Già da domenica vogliamo continuare su questa strada. Crediamo di poter fare bene sia in campionato che in Europa".

NAPOLI, OUNAS: "SODDISFATTO DELLA MIA PROVA"

"Sono soddisfatto per la mia prestazione e contento per il gol". Adam Ounas, autore di un gol e di un assist nella gara vinta 2-0 dal Napoli in Europa League contro lo Zurigo, ha più di un motivo per sorridere al termine del match. "E' stata una bella serata per me e per la squadra. Sto crescendo e in questo ringrazio Ancelotti per la fiducia che mi concede. Gioco di più quest'anno e ho un bel dialogo con il mister. Per me questo è importante perché mi sento più inserito nel gruppo - ha aggiunto l'esterno offensivo dei campani - Tutta questo mi dà grandi motivazioni e lo stimolo a migliorare sempre. So che devo crescere e che devo dare ancora di più. Ancelotti mi spinge a fare le mie giocate per saltare l'uomo e fare la differenza vicino alla porta".

NAPOLI, CHIRICHES: "BELLISSIMO RIENTRARE, 5 MESI DURI"

"E' stato bellissimo rientrare, sono felice per essere tornato in campo". Il difensore del Napoli Vlad Chiriches esprime la sua emozione dopo la gara di Europa League contro lo Zurigo che l'ha visto tornare dopo una lunga assenza per un infortunio al legamento del ginocchio. "Sono stati 5 mesi difficili e duri per me. Non è semplice vedere i tuoi compagni giocare e non poter dare loro il tuo contributo. Ho provato una sensazione di sollievo e grande emozione stasera nel ritornare in squadra e disputare questa sfida che non era per nulla facile - ha raccontato l'ex giocatore del Tottenham - Dovevamo essere determinati e concentrati dopo la vittoria dell'andata e ci siamo riusciti. Ringrazio il mister per la fiducia e la squadra per avermi aiutato. Vogliamo andare ancora avanti e puntiamo in alto in questa competizione".

NAPOLI, VERDI: "FELICE PER GOL E PRESTAZIONE"

"Sono felice per il gol e per la prestazione". L'attaccante del Napoli Simone Verdi ha segnato il gol che ha aperto la sfida di ritorno dei sedicesimi di Europa League con lo Zurigo, la sua prima rete in carriera in campo europeo. "Sì, è stata una bella emozione e sono soddisfatto anche per come ho interpretato tutti i 90 minuti. Mentalmente non era semplice affrontare il match, ma siamo stati bravi a restare sempre concentrati nonostante il successo dell'andata. Adesso siamo agli ottavi e aspettiamo l'avversario con la consapevolezza che possiamo far strada in Europa. Da un po' di tempo non giocavo una gara intera e sono contento per come mi sono sentito anche fisicamente. E' stata una bella serata anche sotto il profilo personale oltre che di squadra".

PREMIER LEAGUE: PROSSIMA STAGIONE AL VIA IL 10 AGOSTO

La stagione 2019/20 della Premier League partirà sabato 10 agosto. Lo comunica la Premier stessa. Il mercato terminerà invece due giorni prima, l'8 agosto.

EUROPA LEAGUE: TREDICI TIFOSI RAPID DENUNCIATI A MILANO

Tredici tifosi del Rapid Vienna sono stati denunciati dalla polizia per "possesso di artifizi pirotecnici" mentre entravano allo stadio Meazza di Milano per assistere alla partita di Europa League contro l'Inter. A loro carico il questore Marcello Cardona ha avviato i procedimenti per attuare il Daspo esteso anche alle competizioni calcistiche internazionali.

ROMA, SANTON: "MOMENTO DECISIVO, NON POSSIAMO PIU' SBAGLIARE"

"Sicuramente è il momento decisivo della stagione. Quest'anno abbiamo avuto tanti alti e bassi e adesso sappiamo di non poter più sbagliare. Le prossime sono partite fondamentali. Ci aspetta un tour de force molto importante e ovviamente puntiamo a fare tre vittorie nelle prossime tre partite". Così il difensore della Roma Davide Santon sugli impegni che attendono la Roma tra campionato e Champions League. Sabato i giallorossi saranno di scena a Frosinone mentre la settimana successiva avranno il derby con la Lazio prima della gara di ritorno col Porto negli ottavi della competizione europea. "Lazio avvantaggiata dal fatto che riposerà questo weekend? Non penso. Se ti alleni bene e stai bene fisicamente che riposi quei due giorni in più non credo rappresenti un problema".

PSG, 50 MLN L'ANNO DAL UOVO SPONSOR

Il Paris St.Germain ha trovato il nuovo sponsor di maglia. Si tratta, come si legge sul profilo in portoghese del club, della catena alberghiera Accor, che possiede più di 4.800 hotel nel mondo e che dovrebbe stampare sulla maglia del Psg 'All' che si riferisce al suo 'fidelity program'. Maggiori dettagli, fra i quali quelli economici, dell'accordo verranno rivelati domani in una conferenza stampa a cui prenderanno parte il presidente del club parigino, Nasser Al-Khelaifi, e quello di Accor, Se'bastien Bazin, secondo il quale "questo patrocinio vuole unire un'azienda leader dell'ospitalità globale al club che sta crescendo più rapidamente al mondo". Va anche detto che, già prima di questo contratto, c'era un legame fra il Psg e la stessa Accor perché il 10% di quest'ultima impresa appartiene al 'Qatar Investment Authority', ovvero il, gruppo che è proprietario della squadra di Parigi. Fino al termine di questa stagione sulle maglie del Psg comparirà il marchio della compagnia aerea Emirates (sponsor dal 2014). Il giornale "Le Parisien" ipotizza che il nuovo sponsor pagherà una cifra superiore ai 50 milioni di euro all'anno, superiore ai 52 che riceve il Manchester City da Etihad e inferiore solo ai 70 annui che riceve il Real Madrid da Emirates. Intanto il Psg è sempre più ricco, visto che oggi ha annunciato una nuova partnership, di durata biennale, con la Msc Crociere. La collaborazione include diritti d'immagine, accoglienza Vip, incontri di benvenuto con i calciatori, advertising sul perimetro Led del campo durante le partite, strategie di 'brand activation' nei tour internazionali, gadget firmati e opportunità di marketing dedicate, come attività pensate per aumentare il coinvolgimento di tifosi e crocieristi.

NAPOLI-ZURIGO, ARMI SU PULMANN SVIZZERI

Armi improprie, fumogeni e petardi sono stati sequestrati dalla Polizia a bordo di alcuni pullmann di tifosi dello Zurigo diretti a Napoli per la gara di ritorno dei sedicesimi di Europa League. Ben 18 pulmann sono stati controllati e le Forze dell'Ordine hanno sequestrato manganello retrattile, due mazze da baseball, un petardo ed un fumogeno.

CHELSEA: ZOLA FINISCE DI NUOVO IN OSPEDALE

Nel momento più difficile della sua avventura al Chelsea, Maurizio Sarri dovrà fare a meno del suo vice, Gianfranco Zola. L'allenatore sardo, sottoposto settimana scorsa a un'operazione ai calcoli biliari, è finito nuovamente in ospedale per delle complicazione post-operatorie.

CHAMPIONS, IL GOL DI ZANIOLO TRA I MIGLIORI 4

Il gol di Nicolò Zaniolo al Porto è stato inserito dalla Uefa tra i migliori quattro degli ottavi di Champions League. Oltre al gioiello della Roma, i nominati sono Heung-min Son, Karim Benzema e Leroy Sané.

MANCHESTER CITY: TIFOSO AGGREDITO IN GERMANIA, È GRAVE

Un tifoso del Manchester City è "in condizioni critiche in ospedale" a seguito di una presunta aggressione subita dopo la partita di Champions League contro lo Schalke. E' lo stesso club inglese a riferirlo, all'indomani del successo per 3-2 contro la squadra tedesca nell'andata degli ottavi di finale. Il City ha aggiunto che "il club sta lavorando con la polizia di Greater Manchester e la polizia tedesca per apprendere ulteriori informazioni". Il personale del club è rimasto in Germania per sostenere la famiglia di e il tifoso ferito.

PARMA, SCHIAPPACASSE: "TAPPA IMPORTANTE PER ME"

"Da sempre ho seguito il calcio italiano, conosco il Parma così come i suoi giocatori e le sue vittorie. Quando mi è stata prospettata l'idea di venire qui sono stato molto contento, questo club ha una grande storia e non ci ho pensato due volte". Si è presentato così il nuovo acquisto del Parma Nicolas Schiappacasse, nel corso di una conferenza stampa nella sala stampa del Centro Sportivo di Collecchio alla presenza del Club Manager Alessandro Lucarelli. Il giovane trequartista sudamericano indosserà la maglia numero 10. "Ho scelto Parma perché questo è un passo importante della mia carriera, la Serie A è un campionato molto forte e nella mia carriera mi servirà. Il Parma e' un club storico che mi aiutera' tanto, sono felice di essere qui e darò tutto me stesso per la squadra e per migliorare", ha aggiunto.

SAMPDORIA, GABBIADINI: "POSSIAMO FARE COSE IMPORTANTI"

"Io non sono cambiato nel tempo. Penso sempre di essere sempre lo stesso. Sono cresciuto rispetto alla prima esperienza alla Samp. Sono passati 3 anni. Ho fatto due anni a Napoli, in un grande club in cui ho giocato in Europa. Poi ho fatto altro 2 anni in Inghilterra. Dove sono cresciuto da un altro punto di vista. Ora ho un figlio, un altro in arrivo. Sono più maturo ed esperto". Così l'attaccante della Sampdoria Manolo Gabbiadini, in un'intervista a DAZN, disponibile sulla piattaforma in vista della partita contro il Cagliari. Sulla sua esperienza alla Samp, l'attaccante doriano ha detto: "Giampaolo è un allenatore che mi piace molto per come gioca. Prima di venire non l'ho sentito, non c'era bisogno di convincermi. So già cosa si prova ad indossare questa maglia, conosco tante persone e la città, e per questo e' stata una scelta semplice tornare alla Samp"

FIORENTINA, SIMEONE: "PAPÀ CONTENTO PER LA CHAMPIONS"

"Ho sentito mio padre, è contento non solo per la partita di ieri ma anche per il rinnovo con l'Atletico Madrid, e per quello che sta facendo in generale con la squadra". Lo ha detto Giovanni Simeone, attaccante della Fiorentina, a proposito della vittoria di ieri in Champions League dell'Atletico Madrid allenato dal padre Diego contro la Juventus. "Mi sono appassionato al calcio vedendo giocare mio padre, ma lui non mi ha mai detto cosa fare o cosa non fare", ha ricordato Simeone ai ragazzi in platea al Teatro della Compagnia di Firenze. "Non fu facile - ha aggiunto - anche all'inizio della mia carriera calcistica: alcuni si avvicinarono a me perché ero il figlio di Simeone, e alcuni miei compagni mi dissero che io giocavo perche' ero il figlio di Simeone. Fu un periodo molto difficile, ma l'ho superato, ed ho voluto dimostrare il mio valore, ed il fatto che la mia passione per il calcio era più forte di tutto. Alla fine la passione va al di la' di tutto".

CHIEVO, SORRENTINO: "CREDIAMO ANCORA ALLA SALVEZZA"

Stefano Sorrentino ha parlato al Secolo XIX: "Sto per fare 40 anni ma penso solo a giocare perché mi sento bene, curo particolari e alimentazioni. Sperando che corpo e mente mi seguano. Per la salvezza non molliamo, ci crediamo. Sono stato vicino più volte al Genoa, avevo quasi firmato prima che arrivasse Eduardo".

SERIE A, GLI ARBITRI DELLA 25.A GIORNATA

Il big match Fiorentina-Inter della 25.esima giornata di Seri A sarà arbitrato da Rosario Abisso. Per Bologna-Juventus, invece, è stato designato Calvarese. Parma-Napoli sarà fischiata da Chiffi, mentre per l'anticipo di venerdi di San Siro tra Milan e Empoli sarà diretta da Giacolemmli. Per Frosinone-Roma c'è Manganiello.

NAPOLI-ZURIGO, C'E' L'ALLERTA SICUREZZA

Sicurezza ai massimi livelli a Napoli in vista della sfida che metterà di fronte la truppa di Ancelotti e lo Zurigo. Dopo gli scontri dell'andata, le Forze dell'Ordine avranno il compito di monitorare con attenzione tutte le zone che circondano il San Paolo anche se non è previsto un grande afflusso di tifosi. 

CHELSEA, RUDIGER PUNTA IL DITO CONTRO SARRI: "STANCHI PER LE SUE TATTICHE"

ll Chelsea è in difficoltà e Maurizio Sarri è fortemente in bilico. Oltre ai tifosi, neanche lo spogliatoio è dalle parte del tecnico italiano come si intuisce dalle parole di Rudiger alla vigilia della sfida di Europa League: "La colpa è delle cose tattiche che piace fare al manager. A modo suo, Sarri sta andando avanti… È tutto nuovo per la maggior parte dei giocatori, ma dobbiamo adattarci”. L'ex ROma ha poi proseguito: "È come quando ti siedi a scuola per tutto il tempo ad ascoltare qualcuno. Certo, a volte, sei stanco mentalmente, ma alla fine della giornata devi fare il tuo lavoro. Al momento la squadra è poco sicura in generale, non è una questione tattica secondo me. Ci manca la fiducia, stiamo giocando al di sotto delle nostre possibilità".

EMPOLI, IACHINI: "A MILANO CON CORAGGIO"

Il percorso verso la salvezza per l'Empoli continua e passa da San Siro per la sfida contro il Milan. Il tecnico dei toscani Iachini è fiducioso: "Stiamo crescendo ma dobbiamo mantenere una grande attenzione e concentrazione, perche' la Serie A non ti perdona" le sue parole alla vigilia. Poi qualche riflessione sui rossoneri: "Il Milan è una squadra forte, organizzata e con qualità. Gattuso ha fatto un ottimo lavoro, è da due anni che lavora con questo gruppo. Si conoscono bene, hanno inserito anche giocatori importanti. Per noi sarà una prova importante sul piano della personalità in un ambiente caldo. Rispettiamo tanto il Milan, ma è una partita che dobbiamo andare a giocarci perchè se andremo lì a fare una gara passiva non avremo speranze".