Calcio

Notizie dal mondo del calcio

Tutte le news in tempo reale

Tempo reale
  • A
  • A
  • A

SPEZIA, ITALIANO: "COL TORO E' UNA FINALE"

Vincenzo Italiano presenta la spareggio-salvezza contro il Torino. "Siamo ad un passo dal compimento di qualcosa di straordinario e vogliamo tagliare il traguardo per il quale abbiamo lottato fin dalla prima giornata. Ad inizio stagione tutti ci davano per spacciati, ma è sul rettangolo verde che partita dopo partita, abbiamo dimostrato il nostro valore, giocando senza timore contro tutti - ha spiegato l'allenatore dello Spezia - . Avremmo voluto chiudere i giochi già a Genova, e lì per dieci minuti abbiamo anche accarezzato l'idea di salvarci con due giornate di anticipo, ma alla fine non ci siamo riusciti ed ora più che mai dovremo incarnare lo spirito dello Spezia Calcio: questa maglia nella sua storia ne ha viste tante, mi dicono che niente sia mai stato semplice, ma d'altronde i traguardi raggiunti con più fatica sono anche quelli che regalano le maggiori soddisfazioni. I ragazzi sono pronti, preparare una partita così importante in soli due giorni non è certo facile, ma vale lo stesso per i nostri avversari e sappiamo bene che per entrambe le squadre sarà praticamente una finale".

Napoli, sorriso Ghoulam: esito positivo visita A ginocchio

Faouzi Ghoulam, accompagnato dal dottor Raffaele Canonico (dello staff medico della Ssc Napoli), e' stato visitato questa mattina a Villa Stuart dal professor Mariani. "Si comunica - fa sapere il club azzurro - con piacere che l'esito del controllo al ginocchio sinistro e' positivo, il calciatore continuera' l'iter riabilitativo come da protocollo". Il terzino sinistro azzurro e' stato operato al ginocchio sinistro per la ricostruzione del legamento crociato anteriore e per la lesione meniscale associata lo scorso 8 marzo. Ghoulam si era infortunato nel primo tempo di Napoli-Bologna riportando la rottura del legamento crociato anteriore del menisco mediale del ginocchio sinistro.

Parma, maglia speciale "Black lives matter"

Il Parma scende in campo contro ogni discriminazione. Nel match casalingo contro il Sassuolo, valido per la 37° giornata di Serie A 2020/21, i Crociati indosseranno infatti uno speciale kit dedicata alla lotta contro ogni discriminazione e a Black Lives Matter. Una campagna fortemente voluta dalla societa' del Presidente Kyle Krause, con l'obiettivo di sottolineare con forza uno dei punti cardine dei propri valori. Attraverso questa maglia speciale la volonta' e' quella di sensibilizzare su un tema importantissimo come quello dell'uguaglianza, dell'unione e della fratellanza, con la volonta' di costruire un mondo in cui ogni vita conti allo stesso modo, senza differenze. "Ognuno di noi - ha dichiarato il Presidente del Parma Kyle Krause - deve fare la sua parte nella lotta contro il razzismo, dentro e fuori dal campo. Domenica indosseremo queste maglie per alzare la nostra voce collettiva contro il razzismo, la xenofobia e l'odio". L'iniziativa ha anche registrato l'adesione di un campione che ha scritto pagine indelebili di storia gialloblu', e che in primis lotta ogni giorno contro ogni forma di discriminazione. Si tratta di Lilian Thuram, che ha cosi' commentato: "Ho aderito con orgoglio all'iniziativa del Parma, squadra che ha rappresentato la tappa fondamentale della mia carriera. E sono altrettanto orgoglioso di vedere quanto sia alta la sensibilita' da parte dei gialloblu' nei confronti di questo tema". Thuram, da sempre particolarmente attento a queste tematiche, e' anche autore del libro "Le mie stelle nere. Da Lucy a Barack Obama" e "Per l'uguaglianza", mentre a settembre 2021 uscira' in libreria il suo ultimo libro "Il pensiero bianco". A braccetto con il Parma Calcio scenderanno in campo anche Cetilar, Old Wild West, Viva La Mamma, Canovi Coperture ed Errea': i loro loghi verranno applicati sulla maglia speciale in un colore "tono su tono", con una visibilita' ridotta rispetto a quella delle casacche che abitualmente vengono utilizzate in campo. Tutti hanno aderito e accettato questa scelta cromatica, con la volonta' di rendere ancora piu' forte il messaggio che tutto il mondo Parma Calcio vuole lanciare. La campagna ha un fine benefico. L'intero ricavato dell'iniziativa, infatti, sara' destinato sul territorio di Parma alla realizzazione di uno dei progetti interculturali e solidali curati da CIAC, il Centro Immigrazione Asilo e Cooperazione Onlus, oltre che alla Fondation Lilian Thuram. Le maglie "Parma Calcio - Black Lives Matters", prodotte in edizione limitata, sono da oggi disponibili sullo shop on-line ufficiale del Parma Calcio. In piu', per chi vorra' contribuire acquistando un pezzo unico, le maglie originali "Match Worn" e "Match prepared" numerate che i giocatori useranno il giorno partita saranno messe in vendita da lunedi' sempre sullo shop on line ufficiale Parma Calcio.

OLANDA: 5 'ITALIANI' TRA I PRE-CONVOCATI PER EURO 2020

Il ct dell'Olanda, Frank de Boer, ha diramato una lista di 34 pre-convocati per Euro 2020. Tra questi 5 calciatori che militano nel nostro campionato: De Ligt (Juventus), De Vrij (Inter), Karsdorp (Roma) e gli atalantini Hateboer e De Roon.

PORTIERI: Bizot (AZ), Cillessen (Valencia), Krul (Norwich), Stekelenburg (Ajax)
DIFENSORI: Van Aanholt (Crystal Palace), Aké (Manchester City), Blind (Ajax), Dumfries (PSV), Hateboer (Atalanta), Karsdorp (Roma), De Ligt (Juventus), St. Juste (Mainz), Tete (Fulham), Timber (Ajax), Veltman (Brighton), De Vrij (Inter), Wijndal (AZ)
CENTROCAMPISTI: Van de Beek (Manchester United), Gravenberch (Ajax), Frenkie de Jong (Barcellona), Klaassen (Ajax), Koopmeiners (AZ), De Roon (Atalanta), Vilhena (Krasnodar), Wijnaldum (Liverpool)
ATTACCANTI: Berguis (Feyenoord), Bergwijn (Tottenham), El Ghazi (Aston Villa), Gakpo (PSV), Luuk de Jong (Siviglia), Malen (PSV), Depay (Lione), Promes (Spartak Mosca), Weghorst (Wolfsburg)

NAPOLI: RITIRO ESTIVO A CASTEL DI SANGRO

"In attesa di comunicazioni ufficiali da parte della Ssc Napoli, posso anticipare che la squadra partenopea sarà in ritiro nella nostra Castel di Sangro dal 3-4 agosto e fino al 12-13". Lo ha detto Angelo Caruso, sindaco di Castel di Sangro, nel corso di una trasmissione su Kiss kiss Napoli tv. A luglio il Napoli sarà a Dimaro, poi farà tappa all'estero per qualche torneo amichevole e successivamente arriverà in Abruzzo per completare il percorso di preparazione alla prossima stagione agonistica. "Stiamo lavorando per la presentazione ufficiale della squadra, che avverrà all'aperto - racconta Caruso - Lo stadio 'Patini' spero possa essere aperto ai tifosi, tutto dipenderà dalle comunicazioni che riceveremo a livello istituzionale, l'auspicio è che possa essere aperto anche a 5mila tifosi su una capienza totale di 7mila. Essendo a ridosso poi dell'inizio del campionato, immagino che le amichevoli che il Napoli disputerà da noi saranno contro squadre di livello. Aspettiamo il popolo napoletano - conclude Caruso - con grande gioia come avvenuto lo scorso anno. Ancora non è stata fissata una data per la conferenza stampa di presentazione, aspettiamo indicazioni dal presidente De Laurentiis".

FINALE CHAMPIONS: TIFOSI IN PORTOGALLO MENO DI 24 ORE

I tifosi inglesi di Chelsea e Manchester City che assisteranno alla finale di Champions League dovranno lasciare il Portogallo la sera stessa della partita, osservando una serie di rigide misure precauzionali per tutto il tempo della loro permanenza ad Oporto. Lo ha deciso il governo portoghese per evitare che l'arrivo di migliaia di tifosi dall'estero possa contribuire all'aumento dei contagi nel paese. La Uefa ha annunciato che il prossimo 29 maggio potranno essere presenti fino a 6mila supporters per ciascuna delle due finaliste allo Estadio do Dragao, preferito negli ultimi giorni alla sede originaria, l'Ataturk stadium di Istanbul. Il Portogallo è tra i 12 paesi per i quali non è previsto l'obbligo di quarantena al rientro nel Regno Unito. Ma chi vorrà assistere all'ultimo atto della Champions dovrà comunque rispettare le regole lusitane, che prevedono il sottoporsi a test anti-Covid all'arrivo, l'uso esclusivo di voli charter (e non di linea), che arriveranno il giorno stesso della partita, l'obbligo di restare all'interno delle cosiddette "fans zone" nelle ore precedenti l'incontro, senza contatti con l'esterno, creando così una forma di bolla biologica protettiva. "I tifosi inglesi resteranno nel paese meno di 24 ore - ha dichiarato la sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio, Mariana Vieira da Silva -. Chi viceversa arriverà nel paese con i voli di linea, dovrà sottostare ad altre regole e misure di sicurezza".

MILAN, IL FIORETTO CHAMPIONS DI CASTILLEJO

"Dato che cambio tanti colori di capelli e ho un sacco di tatuaggi, se andiamo in Champions probabilmente farò un nuovo tatuaggio o qualcosa ai capelli". Il traguardo è vicino e Samu Castillejo comincia a pensare agli eventuali festeggiamenti: "Molti giocatori della nostra squadra non hanno giocato questa competizione e molti calciatori hanno vinto poco nel calcio. Per noi tornare in Champions League sarebbe come vincere un trofeo" ha spiegato l’esterno spagnolo durante un’intervista a Sky.

Samp, bandiera anche a New York per ricordare scudetto

Oltre quattromila bandiere blucerchiate con lo scudetto gia' vendute per ricordare i trent'anni dallo scudetto della Sampdoria: era il 19 maggio 1991 quando la squadra del presidente Mantovani battendo il Lecce 3-1 conquisto' uno storico tricolore. L'iniziativa della Federclubs sta avendo grande successo in pochi giorni, l'obiettivo e' quello di colorare Genova ma non solo di blucerchiato: "Ci stanno arrivando centinaia di foto da tutta la Liguria ma non solo, anche dall'estero hanno voluto partecipare a questo progetto come un tifoso a New York", spiega Emanuele Vassallo, presidente Federclubs. E proprio il 19 maggio i tifosi blucerchiati festeggeranno la ricorrenza con un ritrovo annunciato davanti allo storico bar Roma in piazza Vittorio Veneto alle 19 "Era d'estate alla fine di una guerra, all'inizio di una speranza. Qui sono nati i sogni, le idee, i tempi, le vite e le storie di chi si e' incamminato sulla strada di un amore, il nostro Amore: L'Uc Sampdoria 1946. Il bar Roma, in piazza Vittorio Veneto a San Pier d'Arena, da sempre un luogo simbolo per la nostra tifoseria, e' stata la sede in cui si svolsero alcune delle animate riunioni che portarono alla nascita della nostra amata Sampdoria, poi sancita ufficialmente il 12 agosto 1946 nello studio del notaio Bruzzone in Galleria Mazzini, giorno in cui ebbe finalmente inizio la nostra gloriosa storia", cosi' scrivono i gruppi della Sud e la stessa Federclubs in un comunicato. 

POLONIA, NIENTE EURO 2020 PER PIATEK

La Polonia dovrà fare a meno di Krzystof Piatek all'Europeo di quest'estate. L'attaccante ha riportato una frattura alla caviglia nella partita di mercoledì tra Hertha Berlino e Schalke 04 e, secondo il medico della nazionale Jacek Jaroszewski dovrà star fermo per tre o quattro mesi. Senza l'ex giocatore del Milan, autore di 7 reti quest'anno in Bundesliga, sarà Arkadiusz Milik - attualmente all'Olympique Marsiglia - a far coppia in attacco con l'intoccabile Robert Lewandowski. 

REAL, COURTOIS: “METTIAMO PRESSIONE ALL’ATLETICO”

Thibaut Courtois, portiere del Real Madrid, ha parlato a Movistar dopo il successo per 4-1 dei Blancos contro il Granada: "Dobbiamo continuare a mettere pressione sull'Atletico e sperare che in una di queste due partite commetta errori. Abbiamo una partita difficile a Bilbao e poi vedremo. Alla fine nel secondo tempo non abbiamo fatto così bene, siamo riusciti a chiudere su Fede Vico, poi abbiamo avuto un avvertimento con Suarez che ha fallito un gol. Abbiamo sbagliato troppi passaggi ma abbiamo trovato l'1-3 e l'1-4 velocemente. Ma non possiamo perdere così tanti palloni".

Le news di giornata

VERONA, JURIC: "SENZA CAZZIMMA NON SI VA LONTANO"

Il tecnico del Verona ha commentato la sconfitta di Crotone: "Quando una squadra come la nostra abbassa l'attenzione non si va da nessuna parte. Non abbiamo avuto quella cazzimma per fare risultato e nonostante la stagione straordinaria diventiamo una squadra perdente. E' una lezione per il futuro anche per me". Dopo i trenta punti dell'andata il Verona ne ha aggiunti solo 13 nel ritorno con una salvezza comunque tranquilla: "Una volta raggiunto l'obiettivo non abbiamo alzato l'asticella. Penso che abbiamo fatto meglio dei nostri mezzi in questo campionato, abbiamo giocato meglio anche ultimamente ma senza quella voglia di fare qualcosa in più. Se manca questo alla fine non vinci ed essere salvi a dieci giornate dalla fine non ha aiutato in questo senso".

CROTONE, COSMI: "HO DIMOSTRATO DI MERITARE LA SERIE A"

Serse Cosmi ha commentato il successo sul Verona: "Sono molto soddisfatto perché la squadra è scesa in campo con il piglio giusto, stando in campo - come spesso è accaduto in realtà - nella maniera giusta e sbagliando meno in fase difensiva. Siamo tornati dopo Roma a fare bene davanti, realizzando le occasioni. Sono felice per la squadra, questa vittoria è un toccasana che ci fa concludere il campionato con più serenità. Il nostro obiettivo ora è evitare l'ultimo posto". La differenza ha fatto la qualità: "Potevamo non subire gol e non ce l'abbiamo fatta anche se in questa partita le premesse c'erano tutte, poi è arrivato l'autogol. Mi dispiace per Cordaz. Ounas e Messias hanno grande talento e possono giocare in tante squadre di Serie A". Sul suo futuro Cosmi è incerto: "Non saprei, vedremo le valutazioni. Io volevo dimostrare soprattutto a me stesso di poterci stare in Serie A e sono straconvinto di averlo fatto e che questo possa essere il mio campionato".

CASTILLEJO: "GRUPPO UNITO, VICINI ALL'OBIETTIVO"

"Siamo un gruppo unito e forte, è per questo che siamo vicini all'obiettivo Champions. Abbiamo fatto un grande percorso. Speriamo domenica di raggiungere l'obiettivo con una vittoria, magari con un gol...". Lo ha detto Samu Castillejo, attaccante del Milan, all'indomani della travolgente vittoria sul Torino. "Era una delle partite più importanti dell'anno, giocare contro una squadra che si gioca la salvezza non è mai facile", ha spiegato lo spagnolo ai microfoni di MilanTv. "Abbiamo fatto una grande prestazione. Quando siamo concentrati e sul pezzo, siamo una squadra forte e lo abbiamo dimostrato", ha aggiunto.

Superlega: da madrid ricorso alla corte ue

Il caso Superlega approda alla Corte di Giustizia europea, quella che 25 anni fa ha rivoluzionato il mondo del calcio con la sentenza Bosman. E se le premesse del ricorso si mostreranno fondate, i giudici potrebbero di nuovo stravolgerlo. Il magistrato del Tribunale commerciale 17 di Madrid, Manuel Ruiz de Lara, punta infatti il dito contro la posizione dominante di Uefa e Fifa, adombrando l'ipotesi di una violazione della libera concorrenza ai sensi degli articoli 101 e 102 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea. Il tribunale del Lussemburgo è la corte suprema di tutte le corti supreme dell'Unione e ha il potere di decidere se la Uefa e la Fifa sono beneficiarie dei diritti economici televisivi e del potere di impedire l'organizzazione di altre competizioni rivali, come appunto la Super League. Il braccio di ferro sul progetto che rischia di escludere dalla Champions Juventus, Barcellona e Real Madrid, tra i dodici fondatori gli unici club a non rinunciare al progetto, è dunque destinato a proseguire e a coinvolgere non soltanto la giustizia sportiva. 

NAPOLI: TERAPIE E LAVORO IN PALESTRA PER KOULIBALY

Dopo il successo sull'Udinese allo Stadio Maradona e un giorno di riposo, il Napoli ha ripreso oggi gli allenamenti al Training Center di Castelvolturno. Gli azzurri preparano il match contro la Fiorentina in programma allo Stadio Artemio Franchi domenica alle ore 12,30 per la 37/a giornata di Serie A. La squadra si è allenata sul campo 1 iniziando la sessione con un a fase di torello. Successivamente riscaldamento atletico su circuito. Di seguito esercitazione di passing drill e lavoro di possesso palla a tema. Chiusura con partitina a campo ridotto. Per Kalidou Koulibaly terapie e lavoro in palestra.
 

Super league, Malagò e Gravina: "Anche Cio al fianco dell'Uefa"

"Superlega? Io non entrero' mai a piedi uniti e concordero' sempre con il presidente della Federazione su cosa dire. Il presidente Bach ha chiamato personalmente Ceferin apprezzando il comportamento dell'Uefa". Lo ha detto Giovanni Malago', neo eletto presidente del Coni, intervenuto in conferenza stampa dopo il Consiglio Nazionale Elettivo del Coni. "La presenza del presidente del CIO al congresso dell'Uefa e' stata significativa. Il problema rientra nel principio del rispetto delle regole nazionali e internazionali, chi fa parte di una competizione deve rispettare le regole che ne sono alla base. La Superlega va al di fuori da questi principi fissati", ha aggiunto il presidente della Figc Gabriele Gravina al fianco di Malago'.

SAMP: per Colley e Adrien Silva lavoro in palestra

Ripresa sotto il sole al 'Mugnaini' di Bogliasco, dove la Sampdoria e' tornata ad allenarsi in due gruppi. Claudio Ranieri ha cosi' diviso la squadra: rigenerante in palestra per chi ha accumulato piu' minuti con lo Spezia, seduta completa (esercitazione tecnica, partite a pressione e lavoro atletico) sul campo 2 per tutti gli altri disponibili. Individuali in palestra per Omar Colley e Adrien Silva. Domani, venerdi', altro appuntamento mattutino. 

al via processo Lazio-Torino al Collegio Garanzia

Ha preso il via, davanti al Collegio di Garanzia dello Sport, presieduto da Franco Frattini, l'udienza di terzo grado relativa alla mancata disputa di Lazio-Torino del 2 marzo scorso a causa dell'impossibilita' della squadra granata di presenziare all'evento sportivo a seguito di diverse positivita' dei suoi giocatori al Covid-19. Il club granata, rappresentato dall' avvocato Eduardo Chiacchio, chiede di giocare il match il 18 maggio, come stabilito dalla Lega di Serie A. La Lazio, rappresentata dall'avvocato Gian Michele Gentile, chiede invece la vittoria per 3-0 a tavolino. 

CHAMPIONS, CEFERIN: "NON POTEVAMO PRIVARE TIFOSI DELLA FINALE"

"Penso che possiamo essere tutti d'accordo sul fatto che speriamo di non vivere mai più un anno come quello appena trascorso. I tifosi hanno dovuto soffrire più di dodici mesi senza la possibilità di vedere le loro squadre dal vivo. Raggiungere una finale di Champions League è il punto più alto per ogni club, quindi privare quei tifosi della possibilità di vedere la partita dal vivo non era nemmeno considerato. Sono felice che sia stato trovato questo compromesso". Lo ha spiegato il presidente dell'Uefa Aleksander Ceferin il merito alla decisione di spostare la finale di Champions League tra Chelsea e Manchester City da Istanbul a Oporto. 

Genoa salvo, grande festa sul pullman nella notte

Grande festa nella notte sulla Freccia Rossoblu', il pullman del Genoa di ritorno da Bologna dove ha conquistato la matematica permanenza in serie A. Trascinati da Mattia Perin in versione capo Gradinata i giocatori hanno intonato cori e festeggiato l'impresa. Il tutto filmato e trasmesso su instagram da Criscito, indisponibile in campo, ma presente a Bologna. "Niente proclami, niente racconti su quanto di bello ci sarebbe da dire su questo gruppo, obiettivo raggiunto ed un grande applauso a questo meraviglioso gruppo di persone strepitose. Vamooooooooos " ha scritto Perin. " Ho sofferto tanto da fuori in queste ultime partite ma credevo ciecamente in questo gruppo-sono state le parole di Criscito-. Ero sicuro di poter festeggiare questa salvezza gia' stasera. Le facce dei miei compagni prima della partita dicevano tutto..c'era voglia di conquistare questa vittoria e di conseguenza una salvezza che a inizio anno pochi ci credevano. Noi abbiamo sempre lavorato al massimo con alti e bassi ma senza mai mollare.. questo e' lo spirito da GRIFONE". Per il Genoa il prossimo sara' il quindicesimo campionato consecutivo di serie A, un record per il club piu' antico d'Italia. 

Coni, De Laurentiis si congratula con Malagò

Aurelio De Laurentiis è tra i primi a congratularsi con Giovanni Malagò per la rielezione a presidente del Coni: "È stato un risultato importante per dare continuità al mondo dello sport - ha scritto in un tweet il presidente del Napoli -. Sa intrattenere rapporti fondamentali con le istituzioni nazionali, internazionali e il mondo dell'industria, grazie alle sue innegabili capacità imprenditoriali. Complimenti all'amico Giovanni Malagò, trionfalmente rieletto per la terza volta Presidente del CONI. Buon lavoro Giovanni!".

De Siervo: "guardare al futuro con ottimismo"

"Siamo un Paese che si distingue per tanti aspetti, ma vorrei richiamare la capacita' di resilienza forte e il tentativo di guardare al futuro con grande ottimismo". Lo ha dichiarato Luigi De Siervo, amministratore delegato di Lega Serie A, in occasione della conferenza stampa di presentazione della Finale di Coppa Italia Atalanta-Juventus, che si disputera' al Mapei Stadium di Reggio Emilia il 19 maggio. "Nella ripartenza e nella lotta alla pandemia, la Regione Emilia-Romagna ha dato un esempio indelebile", ha aggiunto l'ad, ringraziando il presidente, Stefano Bonaccini.

Juve, Ronaldo: "Orgoglioso per i 100 gol, restare concentrati"

"E' sempre una sensazione speciale raggiungere i 100 gol per la mia squadra. Sono orgoglioso di questo numero, felice di aver aiutato la Juve e felice nel vedere Dybala raggiungere i 100 gol". Cosi' l'attaccante bianconero Cristiano Ronaldo commentandole 100 reti raggiunte in bianconero. "Ma dobbiamo restare concentrati e andare a prendere i restanti punti in Serie A - - ha aggiunto CR7 su Instagram - C'e' ancora cosi' tanto in gioco, continueremo a lottare per gli obiettivi che ci rimangono. Fino alla Fine! Forza!". 

Super league: As, conflitto 'sbarca' alla Corte di giustizia Ue

La vicenda Super League sbarca alla Corte di giustizia dell'Unione Europea. Secondo quanto riporta il quotidiano sportivo spagnolo 'As', il tribunale commerciale numero 17 di Madrid ha sollevato una pronuncia pregiudiziale l'11 maggio dinanzi alla Cgue per chiarire se la Fifa e l'Uefa hanno una posizione dominante e abusiva, come dettato dall'ordinanza del 20 aprile con la quale la Super League Company SL ha citato in giudizio le due organizzazioni calcistiche. Il tribunale del Lussemburgo - scrive As - e' la corte suprema di tutte le corti supreme dell'Unione e ha il potere di decidere se la Uefa e la Fifa sono beneficiarie dei diritti economici televisivi e del potere di impedire l'organizzazione di altre competizioni rivali, cosa che la Super League contesa. Secondo l'ordine del magistrato Manuel Ruiz de Lara, l'interpretazione degli articoli 101 e 102 del Trattato sul funzionamento dell'Unione europea (TFUE) attiene a come l'Uefa e la Fifa abusano della loro posizione dominante. "Se la Fifa e l'Uefa, in quanto entita' che rivendicano la competenza esclusiva di organizzare e autorizzare competizioni internazionali di club di calcio in Europa, vietano o si oppongono, sulla base delle suddette disposizioni dei loro statuti, allo sviluppo della Super League, dovrebbe essere interpretato - scrive As - l'articolo 101 TFUE nel senso che queste restrizioni alla concorrenza potrebbero beneficiare dell'eccezione stabilita in questa disposizione, considerando che la produzione e' sostanzialmente limitata, la comparsa di prodotti alternativi a quelli offerti dalla Fifa / Uefa nel mercato e l'innovazione e' limitata, impedendo altri formati e modalita', eliminando la potenziale concorrenza nel mercato e limitando la scelta dei consumatori". Si sottolinea inoltre che la Uefa e la Fifa sono societa' commerciali e si pone una domanda: "Questa restrizione beneficerebbe di una giustificazione oggettiva che consentirebbe di ritenere che non vi sia abuso di posizione dominante ai sensi dell'articolo 102 TFUE?"

Dybala, 100 gol con la Juve: "ancora più bello con CR7"

"100 gol con questa bellissima maglia: grazie a tutti i miei compagni di squadra che lo hanno reso possibile e a tutti voi per il vostro supporto, e' ancora piu' bello farlo insieme a Cristiano": Paulo Dybala festeggia su Instagram il traguardo di reti raggiunto con la Juventus nella trasferta di Reggio Emilia. Ora, l'argentino guarda al finale di stagione: "Grande vittoria e contento per il gol. Ora concentrati per le partite che mancano" spiega sui social. E anche Gigi Buffon vuole continuare a crederci: "Una prova d'orgoglio, abbiamo l'obbligo di provarci fino all'ultimo secondo di questo campionato" scrive il portiere, protagonista di un rigore parato a Berardi. I due senatori, Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci, usano il must bianconero per suonare la carica: "Fino alla fine". 

Torino, Cairo: "focalizzati su sabato, serve sgombrare mente"

"Dobbiamo essere focalizzati su sabato: non ci sara' nessun ritiro, ora ritroviamo la concentrazione con la mente sgombra e mettere grande attenzione sulla prossima gara": cosi' il presidente del Torino, Urbano Cairo, dopo la batosta interna per 0-7 contro il Milan. E sul suo allenatore, che ha schierato tante seconde linee: "Ha fatto le sue scelte, le ha sempre fatte bene - spiega il patron dall'Olimpico Grande Torino - e con lui abbiamo fatto 16 punti: purtroppo sono cose che succedono, sul 3-0 cercavamo di attaccare e abbiamo subito troppo in contropiede". Nelle ultime tre partite della stagione ci saranno due scontri diretti contro Spezia e Benevento: "La prima e' la piu' importante - spiega il presidente granata - e dobbiamo prenderci i punti dove e' possibile: non carichiamo troppo l'ambiente, l'importante e' arrivare a fine campionato in una certa posizione".