Calcio

Notizie dal mondo del calcio

Tutte le notizie del calcio italiano, europeo e internazionale in diretta e in tempo reale su Sportmediaset: le conferenze stampa della vigilia dei match, le dichiarazioni dopo le partite, le interviste esclusive ai calciatori, le anticipazioni sulle probabili formazioni, i convocati degli allenatori dai ritiri e le reazioni di giocatori, allenatori, dirigenti, presidenti e di tutti i protagonisti del pallone. News ora per ora sui campionati nazionali e professionistici, con aggiornamenti live anche su tutto il mondo del calcio femminile. Le novità su Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Ligue 1, Bundesliga, Champions League, Europa League, Conference League, campionati Mondiali e campionati Europei.

Tempo reale
  • A
  • A
  • A

RAZZISMO: GIOCATORE LIVERPOOL U18 LASCIA IL CAMPO, EINTRACHT 'UN EQUIVOCO'

Il Liverpool ha chiesto un'indagine dopo che uno dei giocatori della sua squadra Under 18 si è lamentato di essere stato bersaglio di commenti razzisti durante un torneo in Germania. I fatti sarebbero accaduti sia venerdì scorso contro l'Hoffenheim che ieri contro l'Eintracht Francoforte, e in entrambi i casi i giocatori del Liverpool sono usciti dal campo, rifiutandosi di continuare. "Chiediamo ai nostri avversari e agli organizzatori del torneo di condurre urgentemente un'indagine approfondita su questi fatti", ha affermato il Liverpool in una nota. I giovani Reds sono usciti dal campo dopo che uno di loro, di colore, ha dichiarato di essere stato apostrofato con commenti razzisti. "Uno dei giocatori della nostra squadra Under 18 ci ha riferito di essere stato fatto oggetto di commenti razzisti durante le partite allo Schwabisch Hall in Germania venerdì - è scritto nella nota del Liverpool -. Il ragazzo ha immediatamente avvisato gli arbitri, i compagni e lo staff, e hanno deciso che la squadra avrebbe lasciato il campo. Siamo orgogliosi del nostro giocatore, ha preso la decisione giusta denunciando l'accaduto e ha mostrato maturità". Ma oggi dalle colonne del quotidiano tedesco Bild, il direttore sportivo dell'Eintracht Francoforte Timmo Hardung ha fatto sapere di aver preso la questione "sul serio", sottolineando però che "probabilmente si tratta di un malinteso linguistico dovuto all'uso di una parola comune in Germania ma che potrebbe creare confusione". "Possiamo eliminare il razzismo da questa storia - ha spiegato -, è un problema di lingua, quindi spero che riusciremo a risolvere questo malinteso con i giocatori e la dirigenza del Liverpool. Il nostro giocatore ci ha confermato di aver utilizzato il termine digga. Non dubitiamo della veridicità della sua versione. Escludiamo quindi ci sia stato un caso di razzismo. Speriamo in questo modo di aver risolto anche i dubbi del Liverpool". 'Digga è una parola slang che in Germania viene utilizzata, in particolare dagli adolescenti, per dire che una persona è sovrappeso, ma secondo il ds dell'Eintracht, e non solo secondo lui, i giocatori del Liverpool avrebbero capito "nigga", termine dispregiativo per indicare una persona di colore. Per questo i giovani Reds, sdegnati, hanno deciso di abbandonare il terreno di gioco. Ma la ricostruzione giusta potrebbe essere quella dell'Eintracht, mentre l'Hoffenheim non si è ancora pronunciato. Il Liverpool pero' non è convinto e chiede che vengano presi provvedimenti.

VIOLA: "HO ANCORA TANTO DA DARE AL CAGLIARI"

"Nelle scorse settimane ho sempre continuato a sentirmi un calciatore del Cagliari. Sono molto felice, soddisfatto del mio percorso. Per me ora è un nuovo punto di partenza, ci aspettano altre belle emozioni, dentro e fuori dal campo". Queste le parole del fantasista rossoblù Nicolas Viola, che ha rilasciato un'intervista esclusiva ai canali ufficiali del club: "La responsabilità mi appartiene, sono convinto di poter dare qualcosa ai miei compagni, a partire dai più giovani. In questi due anni il Cagliari mi ha dato tantissimo, io sento di avere ancora tanto da dare al Cagliari", ha concluso.

ROMA, DOMANI L'AMICHEVOLE CON IL KOSICE

È appena iniziato l'allenamento della Roma a Trigoria, domani è prevista l'amichevole in casa degli slovacchi del Kosice. La squadra partirà al mattino, la gara poi è in programma alle 19.30 presso la nuova Kosice Football Arena di Kosice e sarà trasmessa in diretta. Dopo la gara la squadra tornerà a Roma in nottata, martedì 23 è previsto un giorno di riposo per i calciatori. Il giorno 24 i nazionali italiani reduci dall’europeo e Paulo Dybala si riaggregano al gruppo.

SALERNITANA, PIROLA: "SARÒ SEMPRE UNO DI VOI"

"Cara Salerno, sono stati due anni importanti e diversi uno dall’altro. Insieme abbiamo gioito e sofferto ma sempre cercando di dare il massimo per questa maglia e questa città. Non è stata la fine che speravamo ma mi auguro che questa squadra torni presto dove merita. Ci tengo a ringraziare tutte le persone che ne fanno parte: magazzinieri, fisioterapisti e tutti i collaboratori del club che mi hanno fatto sentire a casa dal primo giorno. Un grazie speciale a tutti i tifosi che ci hanno sempre sostenuto in questi due anni nei momenti belli e soprattutto in quelli più difficili. Sarò sempre uno di voi, forza Salernitana". Così Lorenzo Pirola su Instagram dopo l'ufficialità del passaggio ai greci dell'Olympiacos.

BASTA CON GLI ASTROLOGI, L'INDIA HA UN NUOVO CT

La Federcalcio dell'India ha nominato lo spagnolo Manolo Marquez nuovo ct della nazionale, un mese dopo l'esonero del discusso croato Igor Stimac. Il catalano Marquez, 55 anni, allena nel campionato indiano dal 2020 e sarà subito operativo in base a un contratto pluriennale. I mesi precedenti l'uscita di scena del suo predecessore sono stati burrascosi, dopo che si era scoperto che Stimac aveva utilizzato la consulenza di un astrologo di Delhi per stilare la formazione da mandare in campo. Una rivelazione che non ha aiutato il croato, che da quando nel 2019 aveva assunto la guida dell'India non è riuscito a centrare alcun obiettivo, tantomeno la qualificazione ai Mondiali, e nemmeno a migliorarne il ranking, che la vede attualmente al 124/o posto.

CALABRIA: "NON VEDO L'ORA DI ABBRACCIARE MORATA, È UN CAMPIONE"

In un'intervista rilasciata a Milan Tv, il capitano del Milan Davide Calabria ha commentato così l'arrivo in rossonero di Alvaro Morata: "È un grande campione, ha fatto una carriera incredibile, continua a dimostrare di essere un giocatore di altissimo livello, ha appena vinto l'Europeo. Sono convinto che ci darà una mano da subito, ovviamente lo conosciamo già e non vediamo l'ora di abbracciarlo, l'ho sentito l'altro giorno". 

TEN HAG: "VAN GAAL MI AVEVA SCONSIGLIATO DI ACCETTARE LO UNITED"

In un'intervista rilasciata al portale olandese ad.nl, Erik ten Hag, allenatore del Manchester United, ha parlato dei problemi riscontrati negli ultimi due anni dai Red Devils: "Ragnick aveva ragione, il club si è allontanato dalla mentalità vincente negli anni. Non siamo ancora tornati ad averla, è un lavoro lungo e complesso. Lo sapevo quando sono arrivato, Quacuno, come Van Gaal, mi aveva sconsigliato di accettare. Usciamo da una situazione complicata con tanti contratti lunghi, che hanno allungato il processo di rinnovamento della squadra". 

ABODI ASSICURA: "ORGANIZZEREMO EURO 2032"

 

"Ci sono tanti progetti, mi sento di tranquillizzare tutti sul fatto che organizzeremo, con la Turchia, l’Europeo 2032: faremo la proposta dei 5-6 stadi all’UEFA entro ottobre 2026 ed entro aprile 2027 saranno aperti i cantieri. Ma la nostra idea per le infrastrutture va ben oltre: stiamo facendo un lavoro strutturato e concreto, mai svolto prima, con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, insieme a Cdp, Invimit, l’Istituto per il Credito Sportivo e Culturale, SACE e Sport e Salute, con la prospettiva di allargarlo al Ministero delle Infrastrutture". Così il Ministro dello Sport, Andrea Abodi, nel corso di un'intervista a La Gazzetta dello Sport.

KOKE: "DISPIACIUTO PER L'ADDIO DI MORATA ALL'ATLETICO"

In un'intervista rilasciata a Marca, il capitano dell'Atletico Madrid Koke ha commentato così l'addio di Morata ai colchoneros per trasferirsi al Milan: "È un peccato perché ho un rapporto molto buono e molto stretto da quando abbiamo iniziato quando eravamo piccoli. Gli auguro il meglio. Oltre a ciò, abbiamo bisogno di persone che vogliano stare all’Atleti, che siano concentrate al 100% sul club per competere e vincere. E se qualche compagno di squadra non è, come ha fatto lui, che ha alzato la mano e ha deciso e ha chiesto alla società di andarsene, non succede nulla. Cercheremo di portare un altro compagno di squadra che sia pronto al 100% per competere".

ABODI: "DOPO ELIMINAZIONE DA EURO 2024 È MANCATA AUTOCRITICA"

Il ministro dello Sport Andrea Abodi ha rilasciato un'intervista alla Gazzetta dello Sport nel corso della quale ha parlato di ciò che è successo dopo l'eliminazione dell'Italia da Euro 2024: "Dopo la sconfitta di Berlino è mancata l’autocritica, l’assunzione di responsabilità, un confronto in Consiglio federale, a partire da una relazione del presidente Gravina. La data delle elezioni, anticipate, come primo passo mi è sembrata una risposta istintiva e non il frutto di una riflessione comune".

SERIE B: DATE E ORARI DALLA PRIMA ALLA QUARTA GIORNATA

1ª GIORNATA
Brescia - Palermo: venerdì 16 agosto 2024, ore 20.30
Bari – Juve Stabia: sabato 17 agosto 2024, ore 20.30
Pisa – Spezia: sabato 17 agosto 2024, ore 20.30
Salernitana – Cittadella: sabato 17 agosto 2024, ore 20.30
Sudtirol - Modena: sabato 17 agosto 2024, ore 20.30
Catanzaro – Sassuolo: domenica 18 agosto 2024, ore 20.30
Cesena - Carrarese: domenica 18 agosto 2024, ore 20.30
Cosenza – Cremonese: domenica 18 agosto 2024, ore 20.30
Frosinone - Sampdoria: domenica 18 agosto 2024, ore 20.30
Reggiana – Mantova: domenica 18 agosto 2024, ore 20.30

2ª GIORNATA
Modena – Bari: venerdì 23 agosto 2024, ore 20.30
Südtirol - Salernitana: sabato 24 agosto 2024, ore 19.30
Brescia - Cittadella: sabato 24 agosto 2024, ore 20.30
Cremonese - Carrarese: sabato 24 agosto 2024, ore 20.30
Pisa - Palermo: sabato 24 agosto 2024, ore 20.30
Sampdoria – Reggiana: sabato 24 agosto 2024, ore 20.30
Sassuolo – Cesena: sabato 24 agosto 2024, ore 20.30
Spezia – Frosinone: sabato 24 agosto 2024, ore 20.30
Catanzaro – Juve Stabia: domenica 25 Agosto 2024, ore 20.30
Mantova - Cosenza: domenica 25 Agosto 2024, ore 20.30

3ª GIORNATA
Bari - Sassuolo: martedì 27 agosto 2024 ore 20.30
Carrarese - Sudtirol: martedì 27 agosto 2024 ore 20.30
Cittadella - Pisa: martedì 27 agosto 2024 ore 20.30
Cremonese - Palermo: martedì 27 agosto 2024 ore 20.30
Frosinone - Modena: martedì 27 agosto 2024 ore 20.30
Reggiana – Brescia: martedì 27 agosto 2024 ore 20.30
Salernitana – Sampdoria: martedì 27 agosto 2024 ore 20.30
Cesena – Catanzaro: mercoledì 28 agosto 2024, ore 20.30
Cosenza - Spezia: mercoledì 28 agosto 2024, ore 20.30
Juve Stabia - Mantova: mercoledì 28 agosto 2024, ore 20.30

4ª GIORNATA
Sampdoria – Bari: sabato 31 agosto 2024, ore 18.00
Modena - Cittadella: sabato 31 agosto 2024, ore 20.30
Pisa - Reggiana: sabato 31 agosto 2024, ore 20.30
Sassuolo - Cremonese: sabato 31 agosto 2024, ore 20.30
Sudtirol - Brescia: sabato 31 agosto 2024, ore 20.30
Catanzaro - Carrarese: domenica 1° settembre 2024, ore 20.30
Frosinone – Juve Stabia: domenica 1° settembre 2024, ore 20.30
Mantova - Salernitana: domenica 1° settembre 2024, ore 20.30
Palermo – Cosenza: domenica 1° settembre 2024, ore 20.30
Spezia - Cesena: domenica 1° settembre 2024, ore 20.30

BOLOGNA, LA FIDANZATA DI CALAFIORI: "NON HO NESSUN PROFILO TIKTOK, DENUNCIO"

Nelle ultime ore è circolato un video su un profilo TikTok attribuito a Benedetta Boeme in cui veniva annunciata la fine della storia tra l'influencer e Riccardo Calafiori e anche il passaggio del difensore all'Arsenal, ma la ragazza con una storia su Instagram ha voluto chiarire di non avere alcun profilo TikTok e di non aver mai detto ciò che le viene attribuito: "Mi trovo costretta a dover scrivere che non ho nessun profilo TikTok. Qualcuno si sta spacciando per me e sta scrivendo cose non vere. Questo è il mio unico profilo social, io non mai parlato di nulla e mai lo farò. Chiedo gentilmente a chiunque abbia aperto la pagina TikTok fingendo che sia io e scrivendo cose personali e delicata, che poi vengono riportate su articoli, di chiudere immediatamente il profilo, altrimenti mi muoverò per vie legali", le sue parole.

Le news di giornata

MILENKOVIC SALUTA LA FIORENTINA: "TI HO DATO TUTTO E MI HAI DATO TUTTO"

Nikola Milenkovic, nuovo difensore del Nottingham Forest, ha voluto salutare la Fiorentina e i suoi tifosi dopo 7 anni passati a Firenze con un messaggio sui social: "Firenze, 7 anni, Viaggio indimenticabile.
Tu, che mi hai accolto dal primo giorno come fossi figlio tuo.
Tu, che mi hai dato l'opportunità.
Tu, che mi hai fatto crescere.
Tu, che sei diventata la mia seconda casa.
Tu, che mi hai visto bambino e ora mi accompagni come un uomo.
Tu, che mi hai dato le più grandi emozioni.
Tu, che mi hai regalato ricordi indimenticabili.
Tu, che mi hai permesso di sognare e di realizzare quei sogni.

Voi, che mi avete supportato sempre.
Voi, che mi avete amato sempre.
Voi, che siete stati al mio fianco sempre.
Voi, che mi avete spinto sempre.
Voi, che eravate la mia più grande motivazione.
Voi, che avete gioito e pianto insieme a me.
Voi, che meritate successi e trofei.
Voi, che avete reso possibile l'impossibile con il vostro sostegno.
Voi, che avete reso ogni partita un inferno per gli avversari.
Voi, che siete stati il mio orgoglio e il mio privilegio.
Voi, che siete stati la mia famiglia.

Ti ho dato tutto. Vi ho dato tutto.
Mi hai dato tutto. Mi avete dato tutto.
Mi sei entrata sotto la pelle, dritta nel cuore.
Firenze, un amore eterno che rimarrà lì per sempre.

Un immenso GRAZIE, a Te, a Voi, ai miei compagni, a tutto il club, Presidente, Direttori, Allenatori, Staff e tutte le persone che ogni giorno rendono questo club speciale. Vostro Nikola".

LECCE, PONGRACIC AI SALUTI: "RIMARRÒ SEMPRE UN TIFOSO"

"Cari Leccesi, dopo 2 anni è venuto il momento per salutarvi. Per me è stato un grande piacere e onore di giocare per questo club e indossare questa maglia . Voglio ringraziare tutta la mia squadra, tutti i miei compagni chi sono diventati amici, la Società, i Mister e tutto il Staff e i tifosi che hanno creato una grandissima atmosfera per questi due anni. Grazie per tutti i emozioni, tutte le esperienze che ho potuto fare con voi. Questa città, questa regione e queste persone rimangono nel mio cuore e rimango sempre un tifoso di questo club. Un grande abbraccio e ci vediamo presto allo stadio". Così Marin Pongracic sui social dopo il passaggio alla Fiorentina.

TORINO, MASINA: "POTREMMO GIOCARE ANCHE A 4"

"Oggi il primo tempo non è stato all'altezza. Non cerchiamo alibi". Adam Masina, difensore del Torino, è intervenuto in conferenza stampa dopo la vittoria per 2-1 in amichevole contro la Virtus Verona e ha parlato anche delle differenze tra Juric e Vanoli: "Le differenze sono soprattutto in quello che il mister chiede e rispetto all'anno scorso si è quasi agli antipodi: si è passati dal giocare uomo contro uomo ad altro". "Abbiamo avuto un confronto con il mister - ha aggiunto - e valuta che adesso sia meglio giocare con il 3-5-2, ma non è definitivo. Si potrà anche utilizzare la difesa a quattro".

DE SCIGLIO: "NON CONVOCATO PER SCELTA DELLA JUVENTUS"

Mattia De Sciglio fa polemica per la mancata convocazione in vista del ritiro in Germania con la Juventus. Il terzino, sui social, ha precisato che l'assenza non è dovuta a causa di problemi fisici, bensì per scelta societaria: "Nelle ultime ore ho sentito inesattezze sul mio conto. Voglio precisare che sto bene e non ho nessun problema fisico, a differenza di quanto detto da Sky Sport e da alcune testate giornalistiche, ma la mia non convocazione è stata puramente una scelta della società. Chiedo cortesemente ai giornalisti di informarsi in modo corretto prima di far passare notizie errate".

OSCAR VILLEGAS NUOVO ALLENATORE DELLA BOLIVIA

Oscar Villegas è stato nominato nuovo allenatore della nazionale boliviana di calcio, dopo l'eliminazione del brasiliano Antonio Carlos Zago all'indomani della Coppa America terminata domenica scorsa con la vittoria dell'Argentina. Zago è stato licenziato giovedì dal suo incarico dopo meno di un anno alla testa della selezione e una catastrofica Coppa America in cui i boliviani sono arrivati; ultimi nel Gruppo C con tre sconfitte in tre partite, dieci gol subiti e solo uno segnato. Il suo successore, 54 anni, ed è stato allenatore dei club boliviani Bolivar e Always Ready. Inizierà il suo nuovo ruolo durante le prossime due partite di qualificazione della zona Amsud ai Mondiali del 2026, contro il Venezuela il 5 settembre a La Paz, poi contro il Cile il 10 settembre a Santiago del Cile.

IL TORINO DI VANOLI VINCE PRIMO TEST, 2-1 A VIRTUS VERONA

Il nuovo Torino di Paolo Vanoli comincia con una vittoria. A Pinzolo, in Val Rendena, i granata superano per 2-1 in rimonta la Virtus Verona (formazione di serie C) nel primo test dell'estate. Il tecnico lancia il nuovo acquisto Coco e si schiera con il 3-5-2, con la fascia di capitano consegnata a Zapata. La squadra è ancora in fase rodaggio, tanto che i veneti passano in vantaggio a fine primo tempo con Ojeh. Nella ripresa, Vanoli lancia i tanti giovani della Primavera che sono in ritiro a Spiazzo, a pochi chilometri dalla prima squadra a Pinzolo. Karamoh e Njie, la coppia d'attacco del secondo tempo, ribalta la sfida nel giro di otto minuti e il Toro chiude con il finale di 2-1 il test contro la Virtus Verona. La seconda e ultima amichevole in Val Rendena sarà sabato 27 luglio contro la Cremonese, formazione di Serie B.

UN'AMICHEVOLE CHE SA DI SERIE A, GENOA-VENEZIA 3-1

 Antipasto di serie A al Benatti di Moena tra il Genoa di Alberto Gilardino e il neopromosso Venezia di Eusebio di Francesco. Sono i rossoblù genovesi ad aggiudicarsi l'amichevole disputata davanti ad oltre duemila tifosi per 3-1 grazie ai gol nel primo tempo di Ekuban e Gudmundsson e a quello nel finale di Ekhator dopo che Crnigoj aveva accorciato. Sfida da ritmi differenti tra primo e secondo tempo con il Grifone schierato con una formazione "titolare" nonostante alcune assenze (Vitinha, Badelj e Malinovskyi a riposo, Retegui e Vasquez ancora in vacanza) per un'ora prima della consueta girandola di cambi. Venezia, come spiegato in settimana dal tecnico Di Francesco, ancora in completo ed apparso pero' volitivo e grintoso contro una formazione che gioca già a memoria. Due i protagonisti soprattutto nella prima frazione: Gudmundsson, gia' in forma e libero di svariare per tutto il campo e il brasiliano Messias, schierato come mezzala e spina nel fianco dei lagunari. Per il Venezia buona prova per Bjarkason, Pierini e Crnigoj mentre il bomber Pohjanpalo è stato imbrigliato dai difensori rossoblù. 

IN GOL DI FRANCESCO, MONZA-PALERMO 0-1

Vittoria per 1-0 per il Palermo contro il Monza nell'amichevole precampionato disputata a Temù in provincia di Brescia. A decidere la partita una rete di Di Francesco all'8' del primo tempo. Primo test di livello per tutte e due le squadre, il Monza di Alessandro Nesta schiera Sorrentino in porta; Carboni, Marì, Izzo; De Almeida, Kyriakopoulos, Valoti, Pessina; Mota, Forson; Djuric. Risponde il Palermo di Alessio Dionisi con Gomis fra i pali; Diakité, Lucioni, Graves, Buttaro; Ranocchia, Gomes, Saric; Insigne, Brunori, Di Francesco. Palermo in vantaggio all'8 con una giocata personale di Di Francesco che va in pressione su De Almeida sulla sinistra, gli ruba palla, converge verso il centro e lascia partire un tiro di destro secco che si insacca alla destra del portiere Sorrentino a fil di palo. Il Monza cerca di costruire azioni pericolose pareggiare, ma il Palermo si difende con ordine. Nel secondo tempo nel Palermo c'è Di Mariano al posto di Insigne, poi subentrano Peda e Vasic al posto di Lucioni e Ranocchia. C'è spazio anche per i debutti in rosanero di Nikolaou ed Henry che subentrano al posto di Graves e Brunori, dentro anche Devetak per Di Francesco, Broh per Diakité e Damiani per Gomes. Nel Monza Nesta sostituisce praticamente tutti e undici i suoi giocatori provando a dare minuti di gioco a tutti i componenti della sua rosa. Per i rosanero si è trattato dell'ultima amichevole della prima fase di ritiro. La squadra di Dionisi usufruirà di qualche giorno di riposo e riprenderà la preparazione a Manchester martedì.

ATALANTA, LE RISERVE VINCONO LA PARTITELLA IN FAMIGLIA

L'Atalanta ha disputato al centro sportivo di Zanica (Bergamo) una partitella in famiglia a ranghi misti con l'utilizzo di alcuni Primavera e Under 17, campioni d'Italia Under 16 in carica. Nel match con 38' nel primo tempo e 33' nel secondo, davanti a 1.500 spettatori, hanno prevalso le riserve, a segno con Bakker al 20' grazie a un pallonetto da 40 metri che sorprende Musso. De Roon, tornato in gruppo venerdì dopo aver recuperato dalla lesione al bicipite femorale sinistro riportata il 15 maggio scorso nella finale di Coppa Italia con la Juventus, ha giocato solo il primo tempo coi nerazzurri, praticamente la formazione titolare, contro i bianchi. Gasperini ha idealmente provato il possibile schieramento in vista della Supercoppa Uefa col Real Madrid del 14 agosto a Varsavia con Musso, Djimsiti, Hien, Kolasinac, Zappacosta, De Roon, Pasalic, Ruggeri e Koopmeiners dietro Touré e Lookman che dopo 4' ha colpito di testa la base del palo. Sulemana è subentrato nella ripresa all'olandese cambiando squadra come Musso e Palestra. Non hanno invece giocato Scamacca, rientrato oggi dalle ferie dopo Euro 2024, e Miranchuk. Out il convalescente Scalvini sotto terapie, lavoro individuale per Zaniolo per il recupero dalla frattura di maggio al quinto metatarso sinistro e Godfrey, colpito da risentimento alla coscia sinistra giovedì a Clusone contro la Primavera. I nazionali De Ketelaere ed Ederson si aggregheranno il 22 e 29 luglio. Prossime amichevoli, il 27 luglio con l'AZ alle ore 15 ad Alkmaar, il 4 agosto col Parma al Tardini alle 18 e il 9 agosto col St. Pauli ad Amburgo.

NAPOLI, OSIMHEN NEANCHE IN PANCHINA NELL'AMICHEVOLE CON IL MANTOVA

Seconda uscita stagionale per il Napoli di Antonio Conte, che alle 18 sfiderà il Mantova in amichevole. Osimhen non va nemmeno in panchina: il suo addio è sempre più vicino. NAPOLI (3-4-2-1): Caprile; Rafa Marin, Rrahmani, Natan; Mazzocchi, Iaccarino, Anguissa, Spinazzola; Politano, Lindstrom; Cheddira. A disposizione: Contini, Turi, Sorrentino, Juan Jesus, Mario Rui, Simeone, Popovic, Ambrosino, Zerbin, Ngonge, Mezzoni, Russo D'Avino, Ostigard, Gaetano
Allenatore: Antonio Conte.

MANTOVA: Festa, Fedel, Brignani, Redolfi, Panizzi, Burrai, Galuppini, Trimboli, Mancuso, Wieser, Fiori.

FLICK: "QUANDO HO DECISO DI DIVENTARE ALLENATORE GUARDAVO IL BARCELLONA"

Il nuovo allenatore del Barcellona Hansi Flick si è presentato ufficialmente ai suoi nuovi tifosi: "Ho sentito fin dal primo giorno la passione che ha la gente. I tifosi. Tutti. Il presidente. Tutti qui, quelli che lavorano, hanno quella passione per il Barça. La dedizione a dare il meglio per questo club. E questo è anche qualcosa di grande per noi perché vogliamo far parte di questa realtà e vivere questa passione e questa dedizione. Vogliamo dare tutto ciò che abbiamo per portare questo club al livello successivo". Un club che era nel suo destino: "Quando ho deciso di diventare allenatore ho guardato il Barcellona perché giocava un calcio fantastico. Si vede come fanno crescere i giocatori. Tutti ne parlano".

JUVE, I CONVOCATI DI THIAGO MOTTA PER IL RITIRO IN GERMANIA: C'È SOULÉ

La Juventus è pronta per partire in direzione Germania. Presso l'adidas HQ di Herzogenaurach i bianconeri svolgeranno un training camp da oggi, sabato 20 luglio 2024, a venerdì 26 con la trasferta tedesca che terminerà con l'amichevole con il Norimberga al Max-Morlock Stadion proprio venerdì alle ore 17:00. Di seguito i giocatori a disposizione di Thiago Motta: 4 Gatti, 5 Locatelli, 9 Vlahovic, 17 Adzic, 18 Soulé, 19 Thuram, 20 Miretti, 21 Fagioli, 22 Weah, 23 Pinsoglio, 27 Cambiaso, 29 Di Gregorio, 32 Cabal, 33 Djaló, 36 Perin, 37 Savona, 38 Daffara, 39 Barbieri, 40 Rouhi, 41 Nicolussi Caviglia, 43 Muharemovic, 44 Facundo Gonzalez, 46 Comenencia, 48 Hasa, 49 Sekulov, 51 Mbangula Tshifunda. 

VIAREGGIO CUP, 75A EDIZIONE DAL 17 AL 31 MARZO 2025

 Il Centro Giovani Calciatori ha ufficializzato le date della 75ª Viareggio Cup: la manifestazione - riservata alla categoria Under 18 - si svolgerà dal 17 al 31 marzo 2025. Al torneo potranno prendere parte i ragazzi nati dopo il 1 gennaio 2007: ogni società potrà utilizzare 5 fuori-quota del 2006 e 5 prestiti (che non potranno essere fuori-quota). Settantacinque anni di vita per la Viareggio Cup, dunque: tre quarti di secolo che generano orgoglio, senso di appartenenza e la perentoria voglia di resistere nonostante il cambiamento, spesso radicale, del mondo del calcio. L'annuncio delle date da parte del presidente del Cgc Viareggio Alessandro Palagi arriva pochi giorni dopo l'incontro romano con il presidente del Settore Giovanile e Scolastico della Figc Vito Tisci. "Il Cgc - ha detto Palagi - ha trovato nel massimo dirigente federale del calcio giovanile un interlocutore sensibile, innamorato dei nostro mondo, che vuole garantire lunga vita a questa manifestazione. Il mio sogno nel cassetto? Intanto che l'edizione del 2025 possa essere quella del ritorno a casa, nel rinnovato stadio dei Pini-Bresciani".

BOLOGNA SUPERA SUNDERLAND U21 3-0 IN AMICHEVOLE

Il Bologna ha battuto 3-0 il Sunderland U21 in amichevole. Per la squadra di Vincenzo Italiano in rete Castro e doppietta di Riccardo Orsolini. Terminate le due settimane di lavoro a Casteldebole, la squadra avrà la domenica libera e si ritroverà lunedì per un allenamento alle 10 al centro tecnico. Nel pomeriggio i rossoblù si trasferiranno poi a Valles - Rio Pusteria, dove saranno in ritiro fino al 3 agosto. Il primo allenamento nella localita' altoatesina si svolgera' martedi' mattina.

CASTROVILLI: "LA LAZIO SIGNIFICA RINASCITA, VOGLIO LA NAZIONALE"

"Questo trasferimento, per me, significa rinascita perché dopo due anni di buio sento sensazioni positive. Ho voluto fortemente la Lazio, sono molto felice di essere qui. Ho tanta voglia di rifarmi, tanti obiettivi da raggiungere e il primo è far contenti i tifosi. Voglio far bene con il club e riconquistare la Nazionale. Prometto di sudare per questa maglia, sono pronto a dare tutto per lei e spero di poter fare un grande campionato". Sono queste le prime parole di Gaetano Castrovilli, nuovo acquisto della squadra biancoceleste, ai microfoni ufficiali del club attraverso le quali fissa gli obiettivi. Poi, parlando del tecnico Marco Baroni, sottolinea come "gioca molto sulle pressioni, mi piace il suo gioco, vuole che la squadra abbia un’identità e quando c’è questo i talenti si vedono di più. Sono un giocatore tecnico e questo può far risaltare le mie caratteristiche". Infine un pensiero sugli ultimi anni, complicati a causa di problemi fisici: "Il secondo infortunio è stato molto difficile, grazie a mia moglie e mio figlio che mi hanno dato una grande forza sono riuscito a scavalcare questo ostacolo che era diventato gigantesco".

COMO-WOLVERHAMPTON, IL CASO HWANG ARRIVA ALLA FIFA

La Federcalcio della Corea del Sud ha ufficialmente presentato un reclamo alla Fifa su un commento razzista che sarebbe stato rivolto all'attaccante del Wolverhampton Wanderers Hwang Hee-chan durante l'amichevole giocata con il Como lunedì scorso. Il club lombardo ha subito negato le accuse, emerse già durante la partita. Un difensore, rimasto anonimo, è stato accusato di aver chiamato Hwang "Jackie Chan", popolare star del cinema di Hong Kong nota per i suoi film di arti marziali. Il giorno dopo, con una nota ufficiale, il Como ha ribadito che il suo giocatore "non ha usato alcuna espressione dispregiativa" e che "la reazione di alcuni giocatori dei Wolves ha ingigantito a dismisura l'incidente". La Federcalcio coreana (KFA) ha dichiarato di aver inviato giovedì una lettera ufficiale alla Fifa, esprimendo "seria preoccupazione per gli atti razzisti subiti da Hwang Hee-chan". Nella lettera si chiede di agire e "sradicare il razzismo sul campo di calcio", ha affermato l'associazione sul suo account X ufficiale.