Calcio

Notizie dal mondo del calcio

Tutte le news in tempo reale

Tempo reale

Le news di giornata

TIFOSO MORTO: SAN SIRO VERSO LA RIAPERTURA

Vertice in prefettura a Milano, nell'ambito del Comitato per l'Ordine e la Sicurezza pubblica, dedicato alla sicurezza in occasione delle partite di calcio allo stadio San Siro, dopo gli scontri avvenuti il 26 dicembre in occasione di Inter - Napoli. Dalla riunione, a cui hanno partecipato anche il sindaco di Milano Giuseppe Sala e i vertici di Inter e Milan, è emersa, a quanto si apprende, la volontà di riaprire completamente lo stadio di San Siro per le partite dell'Inter dopo le tre giornate di chiusura imposte dal giudice sportivo alla società nerazzurra, due a porte chiuse e una solo per la Curva, a causa dei cori razzisti nei confronti di Kalidou Koulibaly. Per quanto riguarda invece la trasferta dei tifosi napoletani di sabato a Milano in occasione di Milan-Napoli, filtra ottimismo ma la decisione del prefetto arrivera' probabilmente in giornata dopo le valutazioni e determinazioni dell'Osservatorio nazionale per le manifestazioni sportive.

JUVE, TREZEGUET INAUGURA ACADEMY A SHANGHAI

Mancava solo la cerimonia ufficiale per sancire l'ingresso della Juventus Academy di Shanghai nella famiglia delle Academy bianconere nel mondo. L'Academy - la quinta aperta in Cina, dopo quelle attive a Zhuhai, Meishan, Tianjin e Nanjing -, è infatti attiva dallo scorso settembre e conta a oggi già 250 iscritti. Due giorni di attività - si legge sul sito bianconero - con protagonista il Brand Ambassador di Juventus, la Leggenda David Trezeguet, hanno ufficializzato nel migliore dei modi la nuova Juventus Academy di Shanghai. Ha aperto le danze la conferenza stampa di presentazione, alla presenza di media, giocatori, famiglia e rappresentanti Juventus Academy e dell'Official Fan Club di Shanghai, seguita da una Q&A nella Trezeguet ha condiviso aneddoti e esperienze con l'auditorium, rispondendo alle domande di 8 ragazzi della Juventus Academy. Il fulcro dell'evento è stato, in pieno stile Juventus Academy, il campo. Prima, il Brand Ambassador bianconero ha fatto visita a uno dei 3 impianti dell'Academy a Shanghai, dove è stato accolto con entusiasmo da 80 ragazzi che si stavano allenando. Poi, Trezeguet ha incontrato alcune delle squadre che partecipavano in partite ufficiali, e ha seguito le gare, condividendo con loro alcuni consigli prima della partita. L'inaugurazione della Juventus Academy Shanghai è l'ennesima dimostrazione della continua crescita dell'universo Academy non solo in Cina, ma in tutto il mondo, dove sono già 54 le Academy attive.

ROMA: DE ROSSI TORNA IN GRUPPO

Buone notizie per la Roma e per Di Francesco: De Rossi è tornato ad allenarsi in gruppo dopo l'infortunio accusato contro il Napoli del 28 ottobre scorso. Individuale in palestra per Perotti, Mirante, Jesus e Fazio, alle prese con l'influenza. Solo terapie per Under, alle prese con la lesione al retto femorale sinistro accusato contro il Torino.

RANIERI: "SONO SCONVOLTO, PREGO PER SALA"

"Prego per Emiliano e la sua famiglia". Così Claudio Ranieri, ex allenatore di Emiliano Sala al Nantes, commenta la scomparsa dell'aereo che portava l'attaccante argentino a Cardiff mentre era in volo sul Canale della Manica. "Il mondo del calcio è unito nel desiderare qualche notizia positiva", ha detto ancora Ranieri come riporta la BBC. "È un calciatore fantastico che ha sempre dato il massimo quando abbiamo lavorato insieme in Francia", ha aggiunto l'ex allenatore del Leicester oggi al Fulham. "Come chiunque altro, sono rimasto sconvolto dal fatto che Emiliano fosse a bordo di quell'aereo. E' un personaggio meraviglioso. Conoscendolo come persona, è un combattente", ha concluso Ranieri.

NAZIONALE, RIVA: "MANCINI UOMO GIUSTO MA GLI SERVE TEMPO"

"Sto meglio dopo un po' di affaticamento. Ma d'altronde, non sono più un ragazzino". Inizia così la lunga intervista alla Gazzetta dello Sport con cui il leggendario Gigi Riva rompe un anno di silenzio. A 74 anni Rombo di Tuono resta un'icona del calcio italiano e chi meglio di lui per fare il punto sulla nuova Nazionale di Roberto Mancini. "E' stato un grande talento da giocatore, una qualità che ha poi portato in panchina. Nei club in cui ha lavorato, piazze importanti e con forti pressioni, ha avuto intelligenza e coraggio nel lanciare i giovani. Ho visto nelle sue convocazioni un piglio diverso, quello di chi vuole costruire il futuro, non si accontenta e sa di doversi prendere qualche rischio". Capocannoniere di tutti i tempi in Nazionale, di cui è stato anche team manager, Riva è convinto che Mancini sia l'uomo giusto per far tornare a splendere la maglia azzurra. Fra i giovani, un posto speciale merita il suo 'pupillo' Niccolo Barella ("è nato nella scuola calcio che porta il mio nome", che per l'ex bomber rossoblù "adesso è pronto per volare, ovunque puo' diventare un calciatore importante. Ha di fronte una carriera di prestigio". Ma Riva ha sottolineato anche le qualità dei vari "Zaniolo, Chiesa, Tonali e gli altri chiamati di recente. Mancini sta lavorando con scrupolo. Sta aprendo un ciclo dopo la mancata qualificazione al Mondiale dell'anno scorso. Ma si deve avere pazienza. Per costruire una nazionale competitiva serve tempo. E, soprattutto, non facciamo accostamenti inutili".

ROSETTI: "VAR IN CHAMPIONS, UN DOVERE ANTICIPARE I TEMPI"

"Avevamo il dovere di anticipare i tempi. Per diminuire errori che possono costare caro ai club e agli arbitri stessi. Ormai è inevitabile ricorrere alla tecnologia". Così Roberto Rosetti, designatore arbitri dell'UEFA, parla dell'introduzione della VAR in Champions League a partire dagli ottavi di finale. "Non dimentichiamo mai, però, che la VAR non è perfetta, non risolve tutti i problemi, ma sarà decisiva su situazioni oggettive come il fuorigioco", ha aggiunto nel corso di una intervista alla Gazzetta dello Sport. "È sui gravi errori che si decide una carriera. Non c'è arbitro che non voglia la VAR", ha ribadito. Sempre secondo Rosetti, però, l'arbitro non deve perdere la sua centralità perché "i VAR al video possono solo raccomandare una revisione. Non ha senso che un arbitro possa prendere decisioni al buio, a meno che non siano oggettive. Deve rivedere, decidere e spiegare ai giocatori". Sulla possibilità di avere squadre fisse di arbitri in Champions, il designatore UEFA ha spiegato che "dipende dai casi e dall'esperienza nel progetto. L'obiettivo è che parlino lo stesso linguaggio tecnico. Per la lingua c'è l'inglese, ma dove possibile creeremo squadre della stessa nazione". Sull'addio agli addizionali di porta, Rosetti ha consigliato ai suoi arbitri di decidere "sempre con coraggio senza pensare alla VAR. Ma, quando ci sara' una valutazione errata, quello che conta e' uscire dal campo con la decisione corretta" perché "la giustizia" viene "prima".

Le news di giornata

SAMPDORIA, GIAMPAOLO: "QUAGLIARELLA HIGHLANDER, MERITA LA NAZIONALE"

"Quagliarella è l'ultimo dei Mohicani, un Highlander, è immenso. Meriterebbe la Nazionale? Per i numeri, direi di sì. La carta d'identità dice che ha 35 anni e di solito si hanno dei pregiudizi su questo, ma questo e' un calciatore che va in gol da 10 partite, quindi la meriterebbe eccome". L'allenatore della Sampdoria, Marco Giampaolo, fomenta la candidatura di Fabio Quagliarella in chiave Nazionale.

RIZZOLI: "VAR UN AIUTO MA NON ELIMINERA' MAI LE POLEMICHE"

"La Var è un aiuto, uno strumento importante e utile. Nessuno ha paura a utilizzarlo o intenzione di farne a meno. La Var, però, non eliminerà mai le polemiche: ognuno la vede a modo proprio". Lo dice il designatore arbitrale per la Serie A, Nicola Rizzoli, dal palco della presentazione del 15/o Torneo Amici dei bambini. Rizzoli usa la metafora di una persona che frequenta la scuola guida: "Quando s'impara a guidare si parte piano per poi andare sempre un po' più forte, noi dobbiamo trovare il limite giusto per non uscire di strada. Non possiamo rendere perfetta ogni partita. Vedere ora come la Var sarà utilizzato in Champions potra' esserci utile, il confronto è sempre positivo".

REINA: "ADDIO HIGUAIN È UN MOMENTO AMARO"

"Ho salutato Higuain con un abbraccio, è un momento amaro. Perdo un compagno di squadra, ma rimane un grande amico". Il portiere del Milan, Pepe Reina, 'ufficializza' il trasferimento di Gonzalo Higuain al Chelsea, dal palco della presentazione del 15esimo Torneo Amici dei bambini. Reina fa i complimenti a Donnarumma: "Il mio compito è fare il portiere ma, se non lo faccio in campo, cerco di aiutare Donnarumma a diventare il numero uno al mondo. Lui ha tutto il potenziale per farlo".

MILAN, BIGLIA: "SPERO DI TORNARE CONTRO LA ROMA"

"Abbiamo accorciato i tempi, stiamo lavorando per tornare il più presto possibile. Il campo mi sta mancando tanto, io preferisco essere sempre a disposizione e non guardare da fuori. Il rientro? Io vorrei giocare la partita di Coppa Italia, ma i medici dicono che è presto. Speriamo per la Roma". Così il centrocampista del Milan Lucas Biglia a margine del premio 'Amico dei bambini' a Milano. A proposito della stagione del Milan, reduce dalla vittoria contro il Genoa, il regista argentino ha detto: "Il quarto posto è il segno che i ragazzi stanno facendo un buon campionato. C'è grande voglia, ma la strada è ancora lunga. "Paquetà è fortissimo".

GENOA, KOUAME: "PIATEK SEGNA ANCHE DA CASA SUA"

"Mi spiace, perché Piatek ha fatto più della metà dei gol per noi, però gli auguro di dare il massimo. Secondo me farà grandi cose al Milan, lo spero per lui. Lui vede la porta anche da casa sua, fa tanti gol e la mette dentro". L'attaccante del Genoa Kouame, a margine della presentazione del 15/o Torneo Amici dei Bambini, benedice l'imminente trasferimento del compagno Piatek al Milan.

BARCELLONA: BOATENG CONVOCATO PER LA COPPA DEL RE, MESSI NO

C'è anche Kevin-Prince Boateng nella lista dei convocati di Valvarde per l'andata dei quarti di finale di Coppa del Re contro il Siviglia. Rimangono, invece, a casa per scelta tecnica Messi e Busquets.

INTER: SCOMPARSA SALA, VICINANZA A FAMIGLIA E AMICI

Messaggio di vicinanza da parte dell'Inter alla famiglia e agli amici di Emiliano Sala, il 28enne calciatore argentino il cui aereo che lo avrebbe portato a Cardiff è scomparso nelle scorse ore. "In queste ore di estrema preoccupazione, il Club esprime la propria vicinanza a familiari e amici di Emiliano Sala, al Nantes e al Cardiff", ha scritto il club nerazzurro su Twitter.

COPPA D'ASIA: QATAR AI QUARTI CON LA COREA DEL SUD

Il Qatar è l'ultima squadra qualificata per i quarti di finale della Coppa d'Asia. Negli ottavi di finale la nazionale qatariota ha battuto l'Iraq per 1-0 con un gol di Alrawi al 62'. Nei quarti, il Qatar affronterà la Corea del Sud. Questo il quadro completo del torneo: Cina-Iran, Vietnam-Giappone, Corea del Sud-Qatar ed Emirati Arabi Uniti-Australia.

TOTTENHAM: ANCHE ALLI FUORI FINO A MARZO

Non c'è pace per il Tottenham. Dopo aver perso Harry Kane fino a marzo per una brutta distorsione alla caviglia, Pochettino dovrà fare a meno per lo stesso periodo anche di Dele Alli, uscito anzitempo nella sfida contro il Fulham per un infortunio al bicipite femorale. Anche il centrocampista offensivo si perderà l'andata degli ottavi di Champions League contro il Borussia Dortmund.

BARCELLONA, VALVERDE: "BOATENG LA SOLUZIONE MIGLIORE"

Nella conferenza stampa di presentazione della sfida di Coppa del Re con il Siviglia, Ernesto Valverde ha parlato dell'arrivo di Kevin-Prince Boateng. "È un giocatore che conosce il mestiere, uno che non ha fatto una carriera da nove, può giocare nove - ha spiegato il tecnico del Barcellona -. Conosce il campionato spagnolo, sa con quale ruolo arriva, è disponibile ed è la soluzione migliore fino alla fine della stagione. Speriamo che ci aiuti. Lui è un giocatore forte. Arriva perché Munir se n'è andato".

SERIE B: LIVERANI FERMATO UN TURNO

In riferimento alle partite dell'ultima giornata disputata in Serie B, il Giudice Sportivo ha squalificato per una giornata: Benali del Crotone, Brugman del Pescara, Di Noia del Carpi, Di Tacchio e Migliorini della Salernitana, Iori del Cittadella e Ricci dello Spezia. Per quanto riguarda gli allenatori, un turno di stop per il tecnico del Lecce Fabio Liverani.

ROMA: LESIONE PER UNDER, SALTA ALMENO DUE GARE

Lesione al retto femorale della coscia sinistra. Questo l'esito degli accertamenti cui è stato sottoposto Under, costretto a uscire dopo 4' nella gara della Roma contro il Torino. Il giocatore turco salterà almeno le prossime due gare.

GENOA: STAGIONE FINITA PER HILJEMARK

Tegola per il Genoa e per Prandelli: stagione finita per Hiljemark. II centrocampista svedese deve operarsi all'anca. "l Genoa Cricket and Football Club comunica che il centrocampista Oscar Hiljemark è stato sottoposto a visita specialistica che ha evidenziato un conflitto (impingement) femoro acetabolare bilaterale. Nei prossimi giorni il calciatore verrà operato mediante intervento artroscopico in Svezia. Il ritorno all'attività agonistica non è previsto entro questa stagione sportiva".

SERIE A: 8 SQUALIFICATI PER UN TURNO, MULTATO DE ZERBI

In riferimento alle partite dell'ultima giornata di campionato, il Giudice Sportivo della Serie A ha squalificato per una giornata: Francesco Acerbi (Lazio), Edmilson e Cristiano Biraghi (Fiorentina), Mattia Bani e Sofian Kiyine (Chievo), Thiago Cionek (Spal), Gaston Ramirez (Sampdoria), Stefano Sensi (Sassuolo). Per quanto riguarda gli allenatori, ammenda di 5mila euro e diffida per il tecnico del Sassuolo Roberto De Zerbi.

SERIE B, NICCHI SUL VAR: "NON ANCORA POSSIBILE, ECCO PERCHE'"

Se il presidente della Lega B si era detto molto fiducioso di introdurre il Var anche in Serie B, a partire dai play-off, ecco arrivare la doccia fredda da parte di Nicchi: “Non è possibile perché non abbiamo la forza arbitrale istruita per farlo - le parole del presidente dell’Aia a Radio Anch’io -. L’istruzione agli arbitri si fa anche velocemente, ma non abbiamo la forza tale per utilizzare il Var. Serve poi trovare un provider che ti fornisca gli strumenti per adottarlo e questo è un discorso economico che riguarda Figc e Lega".

JUVE, PJANIC E KHEDIRA IN DUBBIO PER LA LAZIO

Resta ancora in dubbio la presenza di Miralem Pjanic nelle fila della Juventus che nel prossimo turno di campionato sarà impegnata in trasferta contro la Lazio. Da verificare anche le condizioni di Khedira, mentre torneranno titolari Szczesny, Bonucci e Cancelo.

BARCELLONA, BOATENG: "UN GRANDE ONORE"

"Sono felicissimo, è un grande onore essere qui e quando il mio agente mi ha chiamato ho pensato che stessi sognando. Giocherò con Messi che è il migliore del mondo e con Suarez che è il numero uno dei bomber". Così si è presentato a Barcellona Kevin Prince Boateng, acquisto a sorpresa del club blaugrana in questo mercato invernale. "Una sensazione strana, incredibile - ha aggiunto l'ex milanista, ceduto dal Sassuolo al Barça -. Ieri mattina ero triste perché dovevo lasciare un grande gruppo, però ai miei compagni ho spiegato che venire qui era un'opportunità che non potevo lasciarmi sfuggire. Sarei venuto a Barcellona di corsa, altro che aereo".

ROMA, KARSDROP: "STO BENE, DEVO DIMOSTRARE QUANTO VALGO"

"Spero di giocare ancora, ma devo ancora migliorare e far vedere soprattutto quanto valgo". Così ha parlato Rick Karsdorp, reduce da due gare giocate di fila, ai microfoni di Roma Radio che ha anche aggiunto: “Ho fatto vedere qualcosa ma devo sicuramente migliorare, dopo due anni senza giocare 90 minuti non era facile. Ho fatto vedere qualcosa, palla al piede ho qualita' offensive da centrocampista ma devo migliorare la fase difensiva”.

ARSENAL, SI FERMA BELLERIN: ROTTURA DEL CROCIATO

Giungono brutte notizie dall’infermeria dell’Arsenal. Hector Bellerin, che era uscito anzitempo nella gara di campionato contro il Chelsea, si è infatti rotto il legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro: lo stop sarà di circa 6-9 mesi.