Calcio

Notizie dal mondo del calcio

Tutte le news in tempo reale Tempo reale
  • A
  • A
  • A

JUVE, SOLO UNA BOTTA PER DOUGLAS COSTA

Douglas Costa è stato costretto a lasciare il campo in anticipo nel corso della sfida tra Parma e Juventus a causa di un infortunio alla caviglia. Nessun problema serio però per il brasiliano che avrebbe rimediato solo una botta in seguito a un contrasto di gioco. 

JUVE, RONALDO: "GRANDE INIZIO DI STAGIONE CON TRE PUNTI"

"Grande inizio di stagione con tre punti". Cristiano Ronaldo festeggia su Instagram la vittoria della Juventus a Parma nella prima giornata di Serie A. 

PARMA, D'AVERSA: "ALLA PARI DELLA JUVE" 

"C'è sicuramente rammarico per il risultato Secondo me con un pizzico di cattiveria in più avremmo portato a casa il pareggio". Così Roberto D'Aversa dopo il ko del Parma contro la Juve. "Abbiamo giocato alla pari con una squadra nettamente più forte - prosegue il tecnico degli emiliani - e siamo cresciuti dal punto di vista fisico. Poi lo so che quello che conta è il risultato..." Cosa e' mancato al Parma? "Abbiamo avuto troppa fretta in alcune occasioni e questo ci ha penalizzato. Non mi sento di rimproverare nulla a questi ragazzi che sino alla fine hanno cercato di portare a casa il risultato. Bisogna però migliorare in alcune situazioni di gioco come, ad esempio, in occasione dei calci d'angolo".

ATALANTA COL LUTTO AL BRACCIO PER GIMONDI

A Ferrara, in occasione della partita contro la Spal valida per la prima giornata di campionato, l'Atalanta scendera' in campo con il lutto al braccio per ricordare ed onorare Felice Gimondi, leggenda del ciclismo italiano ed internazionale, scomparso lo scorso 16 agosto. Lo comunica la socieà lombarda in una nota sul proprio sito.

LIGA, IL REAL S'INCEPPA: 1-1 COL VALLADOLID

Il Real Madrid s'inceppa sul terreno del Santiago Bernabeu e si fa bloccare in casa dal Valladolid del presidente Ronaldo, ex 'Fenomeno' brasiliano dell'Inter. La squadra di Zinedine Zidane era passata in vantaggio con Karim Benzema al 37' della ripresa, su passaggio di Varane, ma è stata raggiunta da Guardiola, in gol al 43' su assist di Plano. I 'blancos' vanno a 4 punti - come l'Osasuna di Pamplona - contro i 6 del Siviglia, ieri sera vittorioso in uno dei derby dell'Andalusia, sul campo del Granada. Domani sera, alle 21, toccherà al Barcellona, che sarà impegnato in casa contro il Betis Siviglia.

FIORENTINA-NAPOLI, GIRO DI CAMPO PER COMMISSO

Per il suo debutto nel calcio italiano Rocco Commisso ha voluto concedersi un giro di campo prima della partita al Franchi contro il Napoli. Il neo proprietario della Fiorentina, rilevata dai Della Valle a giugno, ha salutato i tantissimi tifosi portando in mano una sciarpa viola, con lui anche il braccio destro Joe Barone. Il magnate italo americano che ha portato a Firenze Franck Ribery è stato sommesso da applausi in uno stadio perlopiù colorato di viola.

BUNDES, TRIPLO LEWANDOWSKI, PRIMA VITTORIA BAYERN

Il Bayern Monaco risponde prontamente al Borussia Dortmund, vittorioso ieri sera a Colonia, battendo 3-0 in trasferta - nella Veltins Arena a Gelsenkirchen - lo Schalke 04 allenato da David Wagner. I campioni di Germania in carica hanno messo in mostra un Robert Lewandowski incontenibile, che ha realizzato tutti e tre i gol della partita: dopo 20' su rigore, al 5' e al 30' della ripresa, su assist di Koman. Adesso i bavaresi di Niko Kovac sono a 4 punti in una classifica guidata con 6 lunghezze da Borussia Dortmund, Friburgo e Bayer Leverkusen. Anche il Borussia Moenchengladbach è a quota 4.

JUVENTUS, ALEX SANDRO: "SARRI CI FARA' I COMPLIMENTI"

"E' stata una partita difficile, fisica: alla fine le due squadre hanno perso un po' di forza, come è normale che sia. Dobbiamo migliorare a livello di condizione fisica, ma siamo sulla strada giusta": così a fine partita il giocatore della Juventus, Alex Sandro, commenta la vittoria in casa del Parma. "Che cosa ci dirà Sarri? Ci farà i complimenti - dice - Abbiamo colto tre punti importantissimi, giocare a Parma è sempre difficilissimo per la Juve".

PREMIER: LIVERPOOL A PUNTEGGIO PIENO, ARSENAL KO

In Premier League, dopo 3 giornate, c'è una sola squadra a punteggio pieno (9 punti): è il Liverpool campione d'Europa. La squadra del tedesco Juergen Klopp stasera ad Alfield Road ha battuto l'Arsenal dello spagnolo Unai Emery - che alla vigilia vantava due successi su altrettante partite - per 3-1. 'Reds' in vantaggio al 41' con Matip di testa, su cross dalla destra di Alexander-Arnold (la mischia in area che ne' e' scaturita era pero' viziata da una trattenuta irregolare di Van Dijk); nella ripresa Salah ha raddoppiato al 4' su rigore e firmato la doppietta personale al 13'. Inutile il gol della bandiera al 40' dell'ex doriano Torreira per i 'Gunners'. Un chiaro messaggio alle rivali per il titolo. 

SERIE B: TRIS DELLA SALERNITANA, PARI DEL CROTONE

La Salernitana ha battuto il Pescara 3-1 (1-0) nella partita d'esordio del campionato di calcio di Serie B disputata sul terreno dello stadio Arechi. La squadra di Ventura e' passata in vantaggio dopo 36' con Jallow, ma e' stata raggiunta al 9' del secondo tempo dal difensore Campagnaro. Ancora Jallow, autore di una doppietta, al 33' della ripresa ha portato avanti la squadra di casa; Giannetti, al 37' ha chiuso i conti, su passaggio di Akpa Akpro. Finisce invece senza reti la sfida dello Scida tra Crotone e Cosenza. 

VERONA, JURIC: "BOLOGNA? CONTA CHE MIHAJLOVIC VINCA LA BATTAGLIA"

"Loro stanno vivendo una situazione emotiva particolare, non so dire se influirà nel bene o nel male sulla prestazione. Ciò che conta è che Mihajlovic esca vincitore da questa battaglia, il resto non vale nulla". Dedica all'allenatore del Bologna da parte di Ivan Juric, allenatore del Verona, che nella conferenza stampa alla vigilia del match contro i felsinei non ha voluto dimenticare la situazione particolare vissuta da Sinisa. Prima di giungere il sala stampa, Juric ha diretto l'allenamento a porte chiuse del Verona, in vista della sfida di domani al Bentegodi. L'allenatore croato ha parlato dell'ipotetico undici che scenderà in campo. "La formazione di domani - ha detto - sarà più o meno quella vista in campo contro la Cremonese, anche se con qualche cambio. Bessa e Pazzini? Il primo non sarà convocato per un problema fisico, Giampaolo si è allenato,è un grande professionista ma, secondo me e il mio staff, non è ancora in condizioni ottimali per giocare una partita intera. Abbiamo lavorato duramente in queste settimane, perchè abbiamo intrapreso un programma ad hoc che ci potrà dare una grande mano in seguito". "Il Bologna? Mihajlovic - ha risposto Juric - ha portato una mentalità vincente, hanno grandi giocatori, ma con qualche difetto, che noi dovremmo cercare di sfruttare. Il mercato? Nei prossimi giorni arriverà a Verona Salcedo. E' giovane, ha ottime qualità, ma abbiamo bisogno anche di altro". 

TORINO, MAZZARRI: "SASSUOLO AGGUERRITO"

"Ho chiesto alla squadra di resettare e pensare subito al match di campionato perché sappiamo che il Sassuolo è una squadra molto agguerrita, hanno fatto molto sul mercato, hanno preso giocatori importanti, alcuni sono quelli che ci hanno dato fastidio ad Empoli come Traorè, Caputo e altri". Lo ha detto Walter Mazzarri, in un'intervista a Torino Channel, in vista del debutto in campionato contro i neroverdi. "Il Sassuolo applica un calcio che se non stai attento se non fai le cose bene ti può mettere in difficoltà e noi cercheremo di prendere la rivincita sull' ultima sconfitta - ha proseguito - Abbiamo bisogno di tutti e cerchiamo di fare bene a prescindere dalla partita di Coppa, poi da lunedì entreremo in merito per vedere di fare in Inghilterra qualcosa di diverso". A proposito della formazione, l'allenatore dei granata ha sottolineato di voler "verificare la condizione di quelli che sono entrati dalla panchina, che sono quelli che sono arrivati per ultimi durante la preparazione ma sono giocatori importanti per vedere di mettere qualcosa di fresco in questa partita - ha sottolineato - farò delle valutazioni ed è possibile che ci siano dei cambiamenti sull'11 titolare". .Belotti è uscito malconcio dalla sfida contro il Wolverhampton in Europa League ma vuole esserci a tutti i costi. "Lui con la testa è già al Sassuolo e io verificherò ancora ma lo do per scontato - ha sottolineato - Il fattore campo? I tifosi sono il nostro valore aggiunto l'hanno dimostrato sempre e soprattutto giovedì da un certo momento in poi quando insieme alla squadra sono stati un blocco unico. Sono il 12° e il 13° uomo in campo e anche domani ci dovranno aiutare". A proposito della nuova Serie A, Mazzarri ritiene che "per tutto quello che si è visto in estate sarà un campionato molto imprevedibile e ho la sensazione che rispetto agli ultimi anni sarà davvero più combattuto. Ci sono tante squadre che sono cambiate, tanti allenatori, e quindi puo' essere che quest anno sarà un campionato veramente avvincente e imprevedibile". 

SASSUOLO: RECUPERATI DUNCAN E DJURICIC

Ci sono anche Duncan e Djuricic nell'elenco dei 23 convocati da De Zerbi per il debutto in campionato contro il Torino. Entrambi, reduci da problemi fisici, dovrebbero comunque partire dalla panchina.

PREMIER, LO UNITED AFFONDA COL CRYSTAL PALACE

Il Manchester United fa harakiri in casa contro il Crystal Palace nella 3.a giornata di Premier League A Old Trafford i Red Devils guidati da Ole Gunnar Solskjaer vanno sotto dopo 32' contro i londinesi allenati da Roy Hodgson, in gol con Ayew. Nella ripresa, al 25', ennesimo rigore sbagliato dal Manchester United, questa volta non con Pogba, ma con Rashford che, dopo avere spiazzato il portiere Guaita, ha quasi spezzato il palo alla sua destra. Nel finale, al 44' st, arriva l'1-1 di James, realizzato con un bellissimo tiro a parabola; le sorprese, tuttavia, non sono finite e Pogba al 48' perde palla, Van Aanholt va via e fulmina De Gea che non riesce a trattenere il pallone. Finisce 2-1 per il Crystal Palace. Gli altri altri risultati: Brighton-Southampton 0-2 (Djenepo al 10' e Redmond al 45' st); Sheffield United-Leicester 1-2 (Vardy al 38' pt, pari di McBurnie al 17' st e gol-vittoria di Barnes al 25' st); Watford-West Ham United 1-3 (Noble al 3' pt per gli ospiti, pari di Gray al 17' pt, poi doppietta di Haller al 19' e al 28' st).

MAN UTD: INSULTI RAZZISTI A RASHFORD SU TWITTER

Dopo Paul Pogba, anche Marcus Rashford finisce nel mirino degli haters su Twitter. L'attaccante inglese è stato vittima di pesanti insulti razzisti sul noto social network dopo il rigore sbagliato contro il Crystal Palace. La stessa sorte e per lo stesso motivo era capitata al fuoriclasse francese dopo un penalty fallito contro il Wolverhampton.

BUNDES, TRIS DEL LEVERKUSEN

Bayer Leverkusen e Friburgo vincono ancora e balzano in vetta alla classifica a punteggio pieno insieme al Borussia Dortmund a quota 6 dopo due giornate. Il Bayer ha vinto 3-1 a Dusseldorf segnando tutti i gol (il primo in realtà è un'autorete) nel primo tempo, mentre il Friburgo ha sbancato Paderborn ribaltando l'iniziale svantaggio con Waldschmidt, Petersen e Kwong Chang-Hoon. Bene anche il Gladbach (3-1 al Mainz) e l'Hoffenheim (3-2 al Werder Brema). Primo punto per l'Union Berlino che pareggia 1-1 sul campo dell'Augsburg.

SPAL, SEMPLICI: "ATALANTA ESAME IMPORTANTE"

"Affrontiamo una squadra forte, che ha fatto un campionato eccezionale conquistando la Champions. Sono fra le più forti in Italia, sarà un esame importante". Cosi' Leonardo Semplici in conferenza stampa presenta Spal-Atalanta, prima gara del nuovo Campionato di Serie A allo Stadio Mazza di Ferrara. "Ci siamo preparati bene, siamo fiduciosi di fare una buona prestazione per uscire con un risultato positivo. I ragazzi mi danno grandi garanzie che scenderanno in campo con grande voglia e determinazione", ha aggiunto il tecnico spallino. "E' importante iniziare a mettere mattoni che serviranno per il nostro obiettivo", ha dichiarato ancora Semplici.

ROMA, FONSECA: "LA SQUADRA E' CRESCITA, SIAMO PRONTI"

"Sono sicuro che la squadra è cresciuta, abbiamo avuto una evoluzione positiva durante il precampionato. Siamo solo all'inizio di questo processo, c'è ancora molto da lavorare ma la squadra è pronta". Lo ha detto il tecnico della Roma Paulo Fonseca alla vigilia del debutto in campionato contro il Genoa. "Sono motivato, entusiasta e fiducioso, i nostri tifosi ci sosterranno, è lo scenario ideale per iniziare la stagione", ha aggiunto l'allenatore portoghese in conferenza stampa.

SASSUOLO, DE ZERBI: "GIOCHIAMOCELA CON TUTTI"

"Il Sassuolo parte da una buona base, abbiamo inserito dei giocatori che giocheranno subito. Voglio una squadra che se la giochi con tutti, con la stessa umiltà dello scorso anno". Così il tecnico del Sassuolo Roberto De Zerbi alla vigilia dell'esordio in campionato contro il Torino. "Abbiamo giocatori di qualità, con una buona organizzazione e abbiamo la voglia di andare un po' oltre quello che dice la gara", ha aggiunto. A proposito degli avversari: "Con il Toro mi aspetto una partita di personalità e di coraggio, sempre nei limiti delle nostre possibilità e rispettando l'avversario. Il Toro è molto più avanti di noi, ha fatto già delle partite vere e ha tutto per puntare alla Champions".

ANDREAZZOLI: "ROMA, VOGLIO DARTI UN DISPIACERE"

Aurelio Andreazzoli è pronto al debutto in campionato sulla panchina del Genoa, che domenica affronterà la Roma all'Olimpico: "Ho vissuto lì dieci anni della mia vita, ho molti amici. La Roma mi ha dato tanto, sia dal punto di vista umano che lavorativo, perciò mi fa piacere tornare lì. Però sono un professionista e cercherò di dare loro un dispiacere. Loro hanno pregi ben noti perché giocheranno molti ragazzi presenti nella scorsa stagione e la mano di Fonseca già si vede. Io sono convinto che noi quest’anno faremo bene. Scopriremo chi siamo e quanto valiamo dopo un certo numero di gare”.

ATALANTA, GASPERINI VOLA BASSO: "AMBIZIONI? LA SALVEZZA"

"Le nostre ambizioni? La salvezza!". La battuta di Gian Piero Gasperini alla vigilia della prima di campionato della sua Atalanta in casa della Spal ricalca il pensiero del patron Antonio Percassi, che giovedì in un'intervista a L'Eco di Bergamo aveva sottolineato l'importanza dell'obiettivo minimo: "Ha ragione il presidente: 40 punti, se bastano, e poi tutto il resto - ha aggiunto il tecnico della Dea -. Occorre confermare la fame di essere protagonisti, la stessa fame che alla fine dello scorso campionato ci aveva condotto a 9 vittorie e 4 pareggi". -  "Condivido il discorso dell'umiltà, che non equivale a debolezza ma a forza - ha continuato Gasperini -. In una stagione nuova si riparte da capo, senza cancellare ovviamente il terzo posto dell'anno scorso: all'inizio non si può mai sapere per cosa si combattera'".

DE LEO: "MIHA SEMPRE PRESENTE"

Il Bologna debutterà in campionato con Mihajlovic in distinta, ma non in panchina. Al suo posto ci sarà il collaboratore tecnico Emilio De Leo, che alla vigilia di Verona ha parlato anche delle condizioni di Sinisa: "È sempre presente, lo sentiamo prima e dopo la gara, oltretutto segue live tutti gli allenamenti ed esprime le sue considerazioni. Si raccomanda sempre di avere l'approccio giusto, l'atteggiamento è' fondamentale per vincere. Il nostro obiettivo sarà quello di trasformare lo straordinario finale di stagione dell'anno scorso in normalità".

SAMP, DI FRANCESCO: "VIALLI CON ME FAREBBE IL CENTRAVANTI"

"Luca Vialli? Nel mio sistema di gioco farebbe il centravanti. Ma ho anche Quagliarella e non so chi farei giocare". Così l'allenatore della Sampdoria Eusebio Di Francesco alla vigilia dell'esordio in campionato contro la Lazio. Chiaro il riferimento all'ex centravanti doriano, a capo di una cordata in trattativa per l'acquisizione della società da Massimo Ferrero. "Domani sarà una grande emozione fare l'esordio a Marassi. Mi aspetto una bolgia. La squadra come sta? Sono sicuro che faremo davvero una grande gara, dovremo fare una prestazione di livello per trascinare tutto il nostro pubblico",

UDINESE, TUDOR: "MEGLIO INCONTRARE ADESSO IL MILAN"

"È meglio incontrare il Milan adesso piuttosto che tra 10 giornate. Giampaolo è bravissimo a trasmettere la propria idea di calcio e più il tempo passa meglio la trasmette. Poi hanno dei giocatori ancora da inserire. Poteva andarci peggio". Lo ha detto il tecnico dell'Udinese Igor Tudor nella conferenza stampa alla vigilia della gara casalinga di domani contro i rossoneri, alla prima di campionato. "Domani si ricomincia sul serio. Abbiamo subito una bella partita contro una squadra di altissimo livello che ha fatto la storia del calcio. Vogliamo partire bene per dare un segnale di come vogliamo fare il campionato".

CAGLIARI, MARAN: "VOGLIAMO CHE SIA UNA STAGIONE COI FIOCCHI"

"Siamo emozionati, c'è grande voglia di iniziare un percorso in un'annata piena di contenuti. Vogliamo che sia una stagione con i fiocchi, con tante soddisfazioni per noi e per i nostri tifosi". Così il tecnico del Cagliari Rolando Maran alla vigiglia dell'esordio in campionato contro il Brescia. "Sicuramente il livello complessivo della rosa si è alzato. A una buona base di partenza si sono aggiunti calciatori che hanno migliorato il tasso tecnico - ha proseguito - Tutto ciò dev'essere una spinta, vogliamo dimostrare di essere forti. Avvertiamo grande entusiasmo, dobbiamo alimentarlo e trascinare il pubblico, cercare la prestazione consapevoli delle difficoltà dell'impegno: contro una neopromossa che ha molte motivazioni non è mai facile. Il Brescia si schiera in un modo speculare al Cagliari. Avrà entusiasmo, è stata l'ultima squadra a conquistare la promozione. Dovremo essere bravi a non cadere in errori di valutazione e di approccio alla partita".