Calcio

Notizie dal mondo del calcio

Tutte le news in tempo reale

Tempo reale

Le news di giornata

EMPOLI, IACHINI: "TATTICAMENTE DOVREMO FARE LA GARA PERFETTA"

"Tatticamente dovremo fare una partita perfetta, non possiamo sbagliare niente. Questa è una gara che si prepara da sola dal punto di vista emotivo. Sono curioso di vedere i ragazzi in una partita difficile come questa. Servirà grande personalità per affrontare al meglio la sfida". Il tecnico dell'Empoli Beppe Iachini presenta così il derby toscano contro la Fiorentina, dove ha militato per cinque stagioni. "L'accoglienza del Franchi? Spero sia bella come sempre e quella è la più bella testimonianza del lavoro che uno fa e soprattutto di come si comporta come uomo".

PARMA, D'AVERSA: "POSSIAMO METTERE IN DIFFICOLTA' LA SAMP"

"La Sampdoria l'abbiano incontrata in amichevole durante la preparazione, ma sarà una gara diversa sebbene quest'estate si fosse vista la caratura di questa squadra e la loro organizzazione dovuta al lavoro dell'allenatore su entrambe le fasi". Roberto D'Aversa, allenatore del Parma, presenta così la sfida di domani pomeriggio in casa dei blucerchiati. "Loro hanno avuto per gran parte del girone d'andata la migliore difesa ma fanno anche un calcio propositivo fatto di fraseggi e verticalizzazioni con giocatori di qualità", ha spiegato il tecnico in conferenza stampa. "Questa squadra va rispettata ma dobbiamo cercare di metterli in difficoltà perché anche noi abbiamo qualità importanti".

MONDIALE PER CLUB: KASHIMA IN SEMIFINALE CON IL REAL

I giapponesi del Kashima Antlers, club campione d'Asia di cui è direttore tecnico Zico, si sono qualificati per le semifinali del Mondiale per club ad Abu Dhabi battendo i messicani del Chivas di Guadalajara per 3-2 in un match dei quarti giocato oggi. Queste le reti: nel pt 2' Zaldivar (C); nel st 3' Nagaki (K), 23' Serginho (K-rigore), 38' Abe (K), 48 Pulido (C-rigore, assegnato dopo 'esame' al Var). Nella semifinale di mercoledì 19 il Kashima Antlers affronterà il Real Madrid, da cui venne battuto per 4-2 nella finale del Mondiale 2016, con tripletta di Cristino Ronaldo.

MILAN, REINA: "CHE COLPO L'ELIMINAZIONE, DOBBIAMO DARE DI PIU'"

L'eliminazione in Europa League "ha ferito nell'orgoglio" il Milan che ora dovrà "andare a Bologna con il coltello tra i denti". Ne è convinto Pepe Reina: "E' stato un vero colpo, bisogna reagire, lavorare a testa bassa. Contro l'Olympiacos non abbiamo perso per l'arbitro, gli errori più grandi li abbiamo commessi noi. Avevamo due risultati possibili e non abbiamo avuto la giusta cattiveria per andare a vincere". Reina chiede a tutti una reazione e un filotto di vittorie per chiudere il 2018 con serenità e restare al quarto posto in campionato: "Si vince e si perde tutti insieme ma ognuno deve dare il 10% in più di quello che abbiamo dato. Gattuso ci mette sempre la faccia, è il capitano di questa barca. Tutti vogliamo reagire per raddrizzare una stagione che prima di giovedì non andava per niente male. Martedì bisogna andare a Bologna col coltello tra i denti, cercando di vincere una striscia di partite prima delle vacanze e affrontare così la seconda parte di stagione nel migliore dei modi".

FIORENTINA, PIOLI: "CON L'EMPOLI IMPORTANTE MA NON DECISIVA"

"Quella di domani con l'Empoli è una gara sicuramente molto importante perché sta pesando il fatto che non vinciamo da tanto tempo, ma non è decisiva per i nostri obiettivi finali". Lo ha detto l'allenatore della Fiorentina Stefano Pioli in vista del derby contro la formazione allenata da Iachini, con il quale il tecnico viola e' stato compagno di squadra per diversi anni. "Beppe non me ne voglia ma non parlo dell'Empoli dico solo - ha sottolineato Pioli - che domani per noi conta solo giocare bene e vincere. La classifica è molto corta, c'è tempo per recuperare". Pioli e la squadra hanno avuto un incontro con i tifosi dopo la contestazione di domenica scorsa: "Ci hanno ribadito il loro sostegno e che hanno un rapporto particolare con questi giocatori"

GENOA, PRANDELLI: "MI ASPETTO UNA ROMA FERITA"

"Che Roma mi aspetto ? Troveremo una squadra ferita che vorrà fare la partita giusta per riappacificarsi con la gente. Per noi sarà determinante il nostro atteggiamento e la voglia di non essere la vittima predestinata: non dobbiamo subire ma fare la partita". Il tecnico del Genoa Cesare Prandelli carica così la squadra in vista della trasferta di domani all'Olimpico contro i giallorossi di Di Francesco che stanno vivendo un periodo non semplice. Per Prandelli sara' un ritorno nella capitale. Nel 2004 fu ingaggiato dalla Roma ma si dimise prima dell'inizio del campionato a causa della grave malattia che colpi' la moglie Manuela: "Sono stato due mesi a Roma ma sono stati due mesi indimenticabili. Il dopo e' stato molto significativo".

MODRIC: "CRITICHE SIMEONE? DANNEGGIA SEMPRE IL REAL"

Diego Simeone "ha un costante bisogno di danneggiare il Real Madrid e i suoi giocatori". Luka Modric risponde così al tecnico dell'Atletico Madrid che recentemente ha dichiarato che il Pallone d'Oro andava assegnato ad Antoine Griezmann. "Giusto che promuova i propri giocatori, ma coglie ogni occasione per fare insinuazione irrealistiche per sminuire i risultati del Real", ha spiegato il centrocampista in un'intervista a 'Sportske Novosti'. "Ho grande rispetto per Simeone, i giocatori e i tifosi di un grande club come l'Atletico. Quando vincono, noi ci congratuliamo. Ma non e' giusto - ha aggiunto il Pallone d'Oro 2018 - che i nostri successi, tra cui le due vittoriose finali di Champions League contro di loro, siano sminuite dalle sue costanti tesi populiste riguardanti qualche tipo di favori al Real Madrid".

SAMPDORIA, GIAMPAOLO: "CONTRO IL PARMA SERVE UNA GARA AL 100%"

"L'avversario di domani ha avuto un avvio di stagione molto positivo, vincendo gare importanti su campi difficili. Sarà una gara difficile, da affrontare con calma, restando concentrati sulle palle inattive. Dovremo giocarla al cento per cento". Parole del tecnico della Sampdoria Marco Giampaolo alla vigilia della gara contro il Parma. "L'immagine più bella dell'ultimo periodo è quella del gol di Saponara che ha rappresentato arte e poi l'esultanza con tutta la squadra, panchina compresa a festeggiare insieme - ha proseguito - In Lazio-Samp c'è stato di tutto: buona qualità di palleggio, buona personalità, voglia di soffrire e spirito di squadra. Abbiamo dato continuità ai nostri risultati, sfatando anche un campo che nelle ultime stagioni ci aveva portato male".

CAGLIARI, MARAN: "RIPARTIAMO DALL'IMMAGINE DEL GOL DI SAU"

"Dobbiamo ripartire da un'immagine, quella di esplosione di gioia dopo il gol di Sau". Maran carica il suo Cagliari in vista della gara casalinga contro il Napoli. "Affrontare il Napoli non deve impaurirci, dev'essere uno stimolo a far meglio - ha proseguito nella conferenza stampa della vigilia - Col tempo stiamo maturando, soprattutto nella gestione della gara: avere pazienza e uscire da momenti no della partita sta diventando una virtù. Il coraggio si esprime nell'atteggiamento, non negli interpreti che scendono in campo. Anche domani sarà la parola chiave. Emozionarci ed emozionare, questo il nostro credo. Dobbiamo sempre uscire dal campo certi di aver dato tutto".

NAPOLI, ANCELOTTI: "OTTIMA REAZIONE DA SOCIETA' E SQUADRA"

"La reazione post-Champions e' stata molto positiva, c'e' stata sicuramente delusione, ma c'e' anche consapevolezza del fatto che nulla e' cambiato sulle nostre ambizioni o i progetti futuri. Anche a livello societario c'e' stata una gestione ottima della situazione, con grande equilibrio, e ora guardiamo con ottimismo al prosieguo della stagione". Cosi' l'allenatore del Napoli Carlo Ancelotti nella conferenza stampa di vigilia del match in casa del Cagliari. "L'Europa League sara' anche meno importante, ma nelle ultime due edizioni ha visto vincitrici due squadre top come Manchester United e Atletico Madrid, quindi c'e' tanta voglia di far bene", ha aggiunto.

Le news di giornata

MIGLIOR GIOCATORE AFRICANO: BENATIA TRA I FINALISTI, KOULIBALY NO

Il difensore della Juventus, Mehdi Benatia, è entrato nella 'short list' per il premio di miglior giocatore africano del 2018, assegnato dalla Confederation of African Football (CAF). Escluso a sorpresa il centrale del Napoli Kalidou Koulibaly. Questo l'elenco dei finalisti: Alex Iwobi (Nigeria, Arsenal/ENG), Andre Onana (Camerun, Ajax/OLA), Anis Badri (Tunisia, Esperance), Denis Onyango (Uganda, Mamelodi Sundowns/RSA), Mehdi Benatia (Marocco, Juventus/ITA), Mohamed Salah (Egitto, Liverpool/ENG), Pierre-Emerick Aubameyang (Gabon, Arsenal/ENG), Riyad Mahrez (Algeria, Manchester City/ENG), Sadio Mane (Senegal, Liverpool/ENG), Walid Soliman (Egypt, Al Ahly).

NAPOLI, ALLAN: "ORA PUNTIAMO A VINCERE L'EUROPA LEAGUE"

"Ci è dispiaciuto uscire dalla Champions dopo un girone giocato così bene. Abbiamo sbagliato l'ultima partita, ora rituffiamoci nel campionato e regaliamo quattro vittorie ai tifosi da qui a fine anno". Lo ha detto il centrocampista del Napoli Allan nel corso della presentazione del calendario 2019 del club partenopeo. "L'Europa League è una competizione importante, daremo il massimo per arrivare fino in fondo, è nelle nostre possibilità e vogliamo vincere qualcosa di importante".

JUVE, OPERAZIONE AL GINOCCHIO PER CANCELO: RIENTRA DOPO LA SOSTA

Non c'è solo Cuadrado ad avere problemi al ginocchio. In casa Juve arriva oggi la notizia che anche Cancelo è costretto a fermarsi per un problema al menisco mediale e che, come ha specificato Max Allegri, sarà operato e tornerà dopo la sosta. Per Cuadrado invece la situazione non è ancora così certa: "Dobbiamo valutare - ha aggiunto il tecnico bianconero - se sarà necessario un piccolo intervento o meno".

NAPOLI, ALLAN: "ORA TESTA AL CAMPIONATO, VOGLIO VINCERE QUI"

"Uscita dalla Champions? Sì, è finita la nostra favola lì, è stata una gran delusione uscire dai gironi, ma abbiamo dato il massimo e sapevamo che il nostro era un girone complicato. Domenica contro il Cagliari abbiamo l'opportunità di dimenticare questo brutto colpo e di rialzare la testa, poi penseremo ai prossimi obiettivi come la Coppa Italia e l'Europa League". Così il centrocampista del Napoli, Allan, durante la presentazione del calendario 2019 del Napoli. Sugli obiettivi personali: "Arrivare a Napoli per me è stato davvero fantastico, così come giocare qui la Champions o lottare fino alla fine per il campionato. Sono grato di essere qui e ora vorrei regalare un sogno ai tanti tifosi napoletani che ci supportano settimana dopo settimana: vincere qualcosa di importante".

BAYERN, 2018 FINITO PER ROBBEN

Il Bayern Monaco sarà privo di Arjen Robben nelle ultime tre partite del 2018 a causa di un infortunio alla gamba. Il 35enne attaccante olandese ha saltato cinque delle ultime sette partite a causa di problemi di natura fisica. Per questo la decisione di fermarsi, per evitare ricadute continue. "Il rischio è troppo grande, quindi sarà curato per essere di nuovo in forma e pronto per il 4 gennaio", ha spiegato il tecnico Niko Kovac. L'obiettivo è riavere Robben a disposizione per la prima partita del 2019, il 18 gennaio contro l'Hoffenheim.

UDINESE, NICOLA: "L'INTER SARA' AFFAMATISSIMA"

"Mi aspetto un'Inter affamatissima". Lo ha detto il tecnico dell'Udinese Davide Nicola presentando l'anticipo di domani nella conferenza stampa della vigilia. "Uscire dalla Champions non piace a nessuno. L'Inter è una delle squadre piu' forti del campionato, ma noi andremo a fare la nostra partita. Cerchiamo sempre di creare problemi a qualsiasi avversario", ha aggiunto Nicola che per la trasferta ritrova il suo capitano Behrami. "E' un professionista incredibile, ha caratteristiche importanti per noi, ora che dobbiamo toglierci da questa situazione di classifica prima possibile - ha osservato - ma sono convinto che dando fiducia a tutti e lavorando con continuita' si puo' aumentare il numero di giocatori che possano dare una grossa mano e sentirsi utili alla causa".

MILAN, SENTENZA UEFA: SANZIONE E ROSA LIMITATA

Se il Milan non raggiungerà il pareggio di bilancio al 30 giugno 2021 sarà escluso dalla successiva Coppa europea in caso di qualificazione nelle stagioni 2022/23 e 2023/24. Lo ha deciso la camera giudicante della Uefa stabilendo anche una sanzione di 12 milioni che verranno trattenuti dai ricavi dell'Europa League di questa stagione. Il Milan avrà anche un limitazione della rosa di giocatori, non potendone registrare più di 21 nelle competizioni europee del 2019/20 e 2020/21

FIGC, GRAVINA: "VOGLIAMO EURO 2028"

"La mia grande scommessa è quella di puntare all'organizzazione di Euro 2028". Lo ha detto il presidente della Figc Gabriele Gravina soffermandosi su uno dei punti presenti nel suo programma. "E' complicato convincere alcune autorità politiche e non solo a condividere questo percorso, però tutti insieme dobbiamo fare degli sforzi per rilanciare il nostro patrimonio delle infrastrutture sportive - ha aggiunto a Sky - . Non possiamo non cogliere l'opportunità di un evento così importante".

FIGC, GRAVINA: "FIDUCIA IN MANCINI MA..."

"Non l'ho scelto io, ma c'è massima fiducia e disponibilità a supportare il suo lavoro e a far sì che tutti i ragazzi insieme a tutto lo staff e tutti i tifosi puntino quell'obiettivo che per noi è straordinario e strategico". Lo ha detto il presidente della Figc, Gabriele Gravina, parlando della posizione del ct Roberto Mancini in vista della qualificazione a Euro 2020. "Ho avuto modo di incontrarlo, ci siamo confrontati - ha aggiunto a Sky - . Lui ha trasmesso a tutto l'ambiente molta serenità".

FRANCIA, LAPORTE: "DESCHAMPS NON MI CONVOCA PER MOTIVI PERSONALI"

Centrale titolare del Manchester City di Guardiola, Aymeric Laporte è ancora a caccia del debutto in nazionale. Il ct della Francia Didier Deschamps però non lo convoca dal marzo 2017 (in panchina per il match con la Spagna) e lo ha ignorato anche nelle ultime convocazioni, nonostante l'assenza per infortunio di Samuel Umtiti. "Non mi chiama, devo aspettare, continuare a lavorare e basta - ha sottolineato in un'intervista a EiTB - . Ovviamente non credo sia una scelta tecnica, penso ci siano motivi personali dietro e devo rispettarlo. Io non ho nulla contro di lui, se qualcuno ha un problema è lui, non io".

REGGINA, SEQUESTRATI BENI AGLI AMMINISTRATORI

Le Fiamme Gialle del comando provinciale di Reggio Calabria hanno dato esecuzione a un decreto di sequestro preventivo per 3.167.625,83 euro, disposto dal giudice per le indagini preliminari di Reggio Calabria su richiesta della Procura per cautelare - per poter soddisfare le pretese erariali - le disponibilità liquide e gli immobili di proprietà di Pasquale Foti e Giuseppe Ranieri, il primo presidente del consiglio d'amministrazione e amministratore di fatto, il secondo amministratore unico pro-tempore della società Reggina Calcio Spa, dichiarata fallita l'8 giugno 2016. Il provvedimento è stato emesso in seguito a un'attività investigativa da cui sarebbe emerso come Foti e Ranieri, in concorso tra loro e con terzi, si siano resi responsabili di bancarotta fraudolenta patrimoniale e documentale, omesso versamento dell'Iva, utilizzo ed emissione di fatture per operazioni inesistenti e truffa aggravata ai danni dello Stato.