Mercato

Il mercato ora per ora

Tutte le news in tempo reale

Tempo reale
  • A
  • A
  • A

SASSUOLO, CARNEVALI: "BERARDI PUO' PARTIRE, RASPADORI INCEDIBILE"

Giovanni Carnevali ha fatto il punto sul futuro di Berardi e Raspadori. "L'intenzione del nostro compianto patron Giorgi Squinzi - ha detto - era quella che Berardi diventasse una bandiera del Sassuolo. Domenico ha avuto ragione in passato a tenere duro davanti alla richieste di altri club, diventando oggi un giocatore importante della nostra nazionale. Non posso promettere che restera' da noi, non e' una questione di denaro. Berardi e' un ragazzo speciale, con idee molto chiare. Vuole continuare a divertirsi. La sua volonta' sara' importante sia per la scelta del club dove andare tenendo conto anche chi lo allena. Per quanto riguarda Raspadori posso invece dire che per noi e' incedibile. Non vogliamo privarci dei nostri giovani piu' importanti", ha detto il dirigente del Sassuolo all'emittente regionale Trc.

CARNEVALI: "LOCATELLI? NEI PROSSIMI GIORNI CI VEDREMO CON LA JUVE"

"Al momento per Locatelli abbiamo ricevuto solo richieste dall'estero. Confermo che con la Juventus ci vedremo nei prossimi giorni per parlare credo di Locatelli ma anche di giovani, nostri e loro". Cosiì, intervenendo all'emittente regionale Trc, il direttore generale e amministratore delegato del Sassuolo, Giovanni Carnevali ha parlato di mercato e in particolare del futuro di Locatelli. "Locatelli in questi anni a Sassuolo ha fatto progressi importanti soprattutto sull'aspetto caratteriale - ha raccontato -: lo prendemmo dal Milan per 12 milioni, cifra importante per il nostro club. La cosa piu' importante adesso e' lasciarlo tranquillo, poi il futuro dipendera' molto anche dalle sue idee". 

PORDENONE, RISOLTO IL CONTRATTO CON TESSER

Il Pordenone Calcio comunica di aver risolto consensualmente il contratto in essere con l'allenatore Attilio Tesser, il tecnico della prima storica promozione in B della societa' friulana, che adesso sara' libero di "accasarsi" altrove. "Il club ringrazia mister Tesser per l'importante percorso fatto insieme nelle stagioni 2018/19 (vittoria della Serie C e della Supercoppa), 2019/20 (semifinale playoff Serie B) e 2020/21, augurandogli le migliori soddisfazioni future", si legge nella nota di commiato della societa' neroverde. 

BELGIO, SCIFO TORNA AD ALLENARE

Enzo Scifo, ex nazionale belga con 84 presenze, torna sui campi di calcio. L'ex centrocampista dell'Inter e del Torino e' stato nominato allenatore del Mouscron, seconda divisione belga. Lontano dal calcio da circa cinque anni Scifo torna in un club che conosce bene avendo coperto la panchina dal 2007 al 2009. "L'obiettivo sara' riportare Mouscron alla Jupiler Pro League. il piu' rapidamente possibile", ha dichiarato l'ex ct del Belgio under 21 dal 2015 al 2016. mal

Sampdoria: si lavora per il ritorno di Giampaolo in panchina

La questione allenatore in casa Sampdoria è pronta a chiudersi con un gradito ritorno, quello di Marco Giampaolo. Nella giornata di oggi il ds dei blucerchiati Carlo Osti incontrerà il procuratore Tullio Tinti a Milano per discutere del ritorno del tecnico che, negli ultimi giorni, ha avuto contatti anche con il Massimo Ferrero. L'obiettivo dell'incontro di oggi è quello di convincere il Torino, che ha ancora sotto contratto Giampaolo per un anno a 1,5 milioni, a dare un aiuto per il pagamento dello stipendio dell'ex allenatore così da spianare la strada per le trattative. Nel frattempo, Roberto D'Aversa e Beppe Iachini restano alla finestra, in attesa di eventuali sviluppi. 

Atalanta: Gollini e Sportiello sul mercato, il gasp vuole Musso o OSpina

L'Atalanta è pronta a stravolgere la porta. Secondo quanto riporta il Corriere dello Sport, sia Pierluigi Gollini che Marco Sportiello sono sul mercato e la Dea è pronta a ricevere offerte. Dei due portieri il più ricercato è Gollini, che il club di Percassi valuta 15 milioni. Soldi che sarebbero subito reinvestiti su Juan Musso, portiere dell'Udinese che Gasperini vuole fortemente. I friulani però chiedono minimo 20 milioni, perciò si valuta anche un piano b: David Ospina dal Napoli che, visti i 33 anni, costerebbe molto meno. Come secondo portiere, in caso di partenza anche di Sportiello, l'idea è quella di far crescere il giovane Carnesecchi, già titolare dell'under 21. 

Bologna: pronti 6 mln per Theate dell'Oostende

Il Bologna è alle prese con una rivoluzione del reparto arretrato. Perso Danilo, che era in scadenza, e con il giapponese Tomiyasu nel mirino dell'Atalanta, il duo Bigon-Sabatini sta cercando un colpo in entrata. Il nome è quello di Arthur Theate, difensore belga classe 2000 del KV Oostende. Lo scorso gennaio il Bologna aveva già messo sul piatto 4,5 milioni di euro, offerta che è stata poi declinata dal club belga. Come riporta TuttoMercatoWeb, ora gli emiliani sono tornati alla carica per il giovane terzino alzando l'offerta fino a 6 milioni. La volontà è quella di chiudere in fretta per poi lanciarsi su un centrale con esperienza (Lyanco in pole).

 

Milan, torna di moda dani Ceballos

Il Milan continua a monitorare con attenzione la pista Dani Ceballos. Il centrocampista di proprietà del Real Madrid già lo scorso anno era stato affiancato ai rossoneri, salvo poi vestire la casacca dell'Arsenal in Premier League. Il club londinese però ha deciso di non riscattare il giocatore, dunque ecco che Maldini e Massara si sono messi subito a lavoro per accontentare mister Pioli. Ceballos andrebbe a riempire il buco lasciato da Calhanoglu infatti, nonostante abbia caratteristiche diverse dal turco, è stato impiegato spesso anche da trequartista.

Torino, per la porta si pensa a Berisha

Dato che in casa granata l'addio di Sirigu appare sempre più certo, l'idea sarebbe quella di promuovere il portiere serbo Vanja Milinkovic-Savic, fresco di rinnovo, a titolare. Il ds Vagnati vorrebbe poi affiancargli un profilo che già conosce la Serie A e il nome nuovo è quello di Etrit Berisha, già visto con le maglie di Lazio e Atalanta ed ora alla Spal. Secondo quanto riportato da Sky Sport, il futuro del portiere albanese, infatti, è sempre più lontano da Ferrara e l'ufficialità del trasferimento potrebbe già esserci nei prossimi giorni.

INTER: INIZIATE LE VISITE DI CALHANOGLU

Hakan Calhanoglu è pronto a diventare un giocatore dell'Inter. Il trequartista turco classe 1994, rientrato a Milano nella tarda serata di ieri, ha infatti iniziato in mattinata le visite mediche di rito con il club nerazzurro, prima della firma sul contratto e dell'ufficialità dell'affare. Calhanoglu arriva a parametro zero dal Milan e dovrebbe firmare un contratto triennale (con opzione per una quarta stagione) da circa 5 milioni di euro annui.

Le news di giornata

Chelsea, tarda il rinnovo di Rudiger

C'e' preoccupazione in casa Chelsea per il futuro di Antonio Rudiger, il cui discorso per il rinnovo del contratto in scadenza nel 2022 e' in sospeso Secondo Sky Sports il difensore ha dato la parola a Thomas Tuchel sulla sua permanenza a Londra, ma nel frattempo nelle ultime ore diversi club hanno contattato gli agenti del centrale della nazionale tedesca per chiedere informazioni. Rudiger e' un giocatore importante nello scacchiere di Tuchel, che l'ha rimesso al centro del progetto dopo che nella prima parte di stagione aveva giocato poco. 

Milan, Scaroni: "Calhanoglu e Donnarumma? Ognuno fa scelte che crede"

"Abbiamo fatto un'offerta che ci sembra il massimo di quello che siamo pronti a pagare, se lui trova altre soluzioni buon per lui. Ha fatto un eccellente campionato e si e' sempre comportato in modo corretto. Ognuno e' libero di fare le scelte che crede, da parte del Milan nessuna recriminazione". Lo ha detto il presidente del Milan Paolo Scaroni a proposito di Hakan Calhanoglu, in scadenza di contratto e vicinissimo alla firma con l'Inter. "Donnarumma? Noi poniamo un limite al costo dei nostri giocatori, oltre questo ognuno e' libero di fare cio' che crede. Abbiamo presentato una offerta, non e' stata sufficiente. Ho letto poi che lui voleva uscire dalla comfort zone, mi sembra positivo per un professionista come lui. Si e' sempre comportato in modo perfetto. Mi sembra che il Milan abbia trovato una eccellente soluzione per il suo portiere, e Donnarumma proseguira' la sua carriera da professionista in un altro club. Quindi tutto bene".

Parma: domani sera presentazione Buffon al 'Tardini'

Il Parma comunica che domani, martedi' 22 giugno 2021, e' in programma allo Stadio Tardini (con inizio alle ore 21) la presentazione di Gianluigi Buffon. L'evento, condotto da Monica Bertini e Fabrizio Romano, sara' aperto al pubblico (fino a un massimo di 1.000 persone come da protocollo Covid--19), e l'ingresso sara' completamente gratuito. I mille spettatori consentiti verranno divisi in due diversi settori dell'impianto, la Tribuna Petitot e la Curva Nord. I titoli di ingresso, informa ancora il club ducale, saranno nominativi e disponibili gratuitamente on line sul circuito Ticketone.

ROMA-DZEKO, TUTTO NELLE MANI DI TIAGO PINTO

A Roma resta ancora aperta la questione Dzeko. Il giocatore vorrebbe rimanere e Mourinho sarebbe molto contento di averlo a disposizione, nei prossimi giorni però dovrebbe andare in scena un incontro tra l'agente dell'attaccante e Tiago Pinto per capire meglio le intenzioni della società. Al netto di un certo ottimismo, infatti, tra le opzioni possibili ci sarebbe anche quella di una risoluzione tra le parti. In tal caso il bomber sarebbe già nel mirino di Juve, Milan e Fenerbahche. 

Juve, fissato summit con gli agenti di ramsey

Il futuro di Aaron Ramsey alla Juve è ancora tutto da definire, ma l'esperienza a Torino del trequartista ormai sembra ai titoli di coda. A Euro 2020 il gallese sta facendo bene, ma dal ritiro della nazionale non ha certo lanciato segnali distensivi sulla sua avventura in bianconero. Una situazione che a Vinovo intendono risolvere rapidamente e nel migliore dei modi. Proprio in questa direzione, infatti, stando a Calciomercato.com, i dirigenti bianconeri avrebbero già fissato un vertice con l'entourage del calciatore  per pianificare un'uscita fondamentale per avere soldi cash da reinvestire immediatamente sul mercato. 

Conte: "prossimo anno? Studio calcio e sto con famiglia"

"Sara' un anno in cui cerchero' di studiare, vedro' calcio e cerchero' di sfruttare nel migliore dei modi questa situazione tra virgolette non voluta". Ai microfoni di Radio Anch'io Sport l'ex tecnico dell'Inter Antonio Conte parla anche del suo prossimo futuro dopo l'addio alla panchina della squadra campione d'Italia. "Sfruttero' - aggiunge Conte - il periodo per stare di piu' con la famiglia e guardare calcio che e' sempre in evoluzione".