Mercato

Il mercato ora per ora

Tutte le news in tempo reale

Tempo reale
  • A
  • A
  • A

POGBA VIA A PARAMETRO ZERO: LA JUVE C'è

Il Manchester United ha deciso: Paul Pogba resterà fino a fine stagione. Come riporta ESPN, la proprietà dei Red Devils non lascerà partire il centrocampista francese a gennaio e accetterà così di perderlo a parametro zero a luglio, qualora - come accaduto finora - il "Polpo" non volesse rinnovare il suo contratto in scadenza. Juventus, Paris Saint-Germain e Real Madrid hanno già fiutato l'affare e si faranno trovare preparate, Pogba da svincolato non può d'altronde che far gola alle big di tutto il mondo.

BARCELLONA: 10 GIORNI PER PRENDERE XAVI

Il primo nome per sostituire Koeman in casa Barcellona è lo stesso di qualche mese fa, ovvero Xavi. I primi contatti si sono riattivati già a partire dalla notte, ma è probabile che serva qualche giorno per liberare l'ex centrocampista dal suo contratto con l'Al Sadd, come dimostrato anche in passato. Laporta si è dato una decina di giorni di tempo massimo, fino alla sosta per le nazionali di inizio novembre, per riuscire a riportare Xavi a Barcellona

Ufficiale: il Barcellona ha esonerato Koeman

Ronald Koeman non è più l'allenatore del Barcellona: per il tecnico olandese è stata fatale la sconfitta arrivata contro il Rayo Vallecano, tre giorni dopo il ko contro il Real Madrid che - va ricordato - aveva portato alcuni ultras blaugrana a prendere d'assalto la macchina del tecnico all'uscita dal Camp Nou. Il club catalanno ha comunicato la notizia rigraziando Koeman per il lavoro svolto e precisando che lo stesso sarà in giornata presso la CIudad Deportiva per salutare la squadra. Finisce così un'avventura iniziata nell'estate 2020 e di fatto in bilico sin dall'arrivo alla presidenza del club catalano di Joan Laporta. Tra i possibili sostituti, oltre al nome di Xavi, c'è anche quello di Pirlo.

Le news di giornata

barça: ultimatum a dembele

Ancora nessuna presenza a fine ottobre, ma il Barcellona spera di poter recuperare e blindare Ousamane Dembelé. Sul campo e sul mercato, perché i blaugrana avrebbero già proposto più volte il rinnovo di contratto al talento classe 1997. Mundo Deportivo, a tal proposito, stamane scrive che il francese avrà solamente un ulteriore mese di tempo per accettare l'ultima offerta presentatagli dal Barça. Questo l'ultimatum di Laporta e dei suoi dirigenti all'ex Borussia Dortmund, altrimenti sarà addio da svincolato a fine campionato.

JUVE, RINNOVO DYBALA: C’è LA DATA DELL’ANNUNCIO

Siamo ormai sul rettilineo conclusivo per quanto riguarda il rinnovo di Paulo Dybala con la Juventus. Qualche settimana fa, dopo un lungo tira e molla, il club bianconero ha trovato l’intesa con il suo agente Antun, che è atteso nuovamente in Italia nei prossimi giorni per limare gli ultimissimi dettagli. L’annuncio da parte del presidente Andrea Agnelli potrebbe così esserci venerdì, in occasione dell’assemblea degli azionisti della Juventus.

UNITED-POGBA, RINNOVO IN STALLO: LA JUVE OSSERVA

Le trattative per il rinnovo di contratto fra il Manchester United e Paul Pogba sarebbero al momento in stand-by. Come riporta il Sun, infatti, Mino Raiola in queste ore avrebbe deciso di sospendere ogni negoziazione coi Red Devils anche a causa del terremoto Solskjaer e del grande freddo fra l'allenatore norvegese e il centrocampista francese dopo l'espulsione contro il Liverpool. Pogba in questo momento è la più ghiotta occasione di mercato a costo zero della prossima estate, Juventus, Real Madrid e Paris Saint-Germain sono alla finestra.

SASSUOLO, CARNEVALI: "LOCATELLI-JUVE? TUTTI SODDISFATTI"

Alla vigilia di Juventus-Sassuolo Giovanni Carnevali, ad del club emiliano, è tornato a parlare della trattativa estiva con i bianconeri per l'approdo a Torino di Manuel Locatelli. Attraverso le colonne di Tuttosport il dirigente ha voluto rispondere a chi ha etichettato l'operazione per il centrocampista campione d'Europa con l'Italia "un regalo" nei confronti della Vecchia Signora a causa della formula con la quale si è conclusa (prestito biennale gratuito): "Chi sostiene questa tesi probabilmente è poco competente di contratti. Noi incasseremo quanto volevamo (37.5 milioni tra fisso e bonus, ndr). Siamo soddisfatti noi e lo sono la Juventus e Locatelli, che ha sempre voluto soltanto i bianconeri".