Mercato

Il mercato ora per ora

Tutte le news in tempo reale Tempo reale
  • A
  • A
  • A

PSV: ESONERATO VAN BOMMEL

Mark Van Bommel non è più l'allenatore del Psv. "I risultati sono troppo negativi e non degni della storia del PSV”, ha detto il direttore generale del club olandese Toon Herbrands commentando l'esonero. Fatale al tecnico la sconfitta per 3-1 rimediata contro il Feyenoord. Al momento la squadra è stata affidata al responsabile delle giovanili Ernest Faber.  Dopo 17 giornate il Psv  è quarto con 31 punti, 10 in meno della coppia di testa Ajax-AZ Alkmaar.

ROMA, IPOTESI FIORENTINA PER FLORENZI

Secondo La Gazzetta dello Sport è la Fiorentina la destinazione più probabile per Florenzi in caso di addio alla Roma. Stasera cena di Natale del club giallorosso, il capitano ha promesso un discorso "strappalacrime" che potrebbe dare il via all'addio.

MILAN, BOBAN: "IBRA PUÒ DARE TANTO"

Zlatan Ibrahimovic in rossonero? "Bisogna vedere anche come andranno le prossime partite. Sinceramente, Ibra è una soluzione diversa. Può darti tanto ed è per questo unico. Per il resto, vedremo. Vediamo, perché Ibra è un'altra cosa rispetto a tutti gli altri, anche se non ha più 28 anni. E' un giocatore di estremo carattere e personalità, può dare la sterzata a tutto l'ambiente". Cosi' il Chief football officer del Milan, Zvonimir Boban, ai microfoni di 'Radio anch'io sport'.

GENOA, FIDUCIA A TEMPO PER THIAGO MOTTA

La sconfitta nel derby ha messo ancora più in bilico la posizione di Thiago Motta al Genoa. La fiducia per l'allenatore italo-brasiliano è a tempo e, se perdesse contro l'Inter nell'ultima partita del 2019, potrebbe anche arrivare l'esonero. Secondo Tuttosport Preziosi valuta Diego Lopez e Ficcadenti. Difficili Ballardini e Andreazzoli (ancora sotto contratto).

Le news di giornata

NAPOLI, DE LAURENTIIS: "IBRA? HO ALTRE PRIORITÀ"

Aurelio De Laurentiis sembra spegnere il sogno Ibrahimovic per il Napoli: "Abbiamo pensato a Zlatan con Ancelotti, ora prima di pensare a lui ho altre priorità: devo rimettere in sesto una squadra che deve giocare in modo diverso". Per questo è stato scelto Gattuso: "Ho voluto Gennaro perché nel Milan praticava bene il 4-3-3 e il Napoli è riconosciuto in tutta Europa per giocare con questo modulo".

MILAN, BOBAN: "IBRA? NON SO, VEDREMO LE NECESSITÀ"

"Noi cercheremo di far sì che il Milan migliori. Ibra? Ripeto le parole di Maldini che ha già parlato oggi di mercato. Stiamo seguendo tante cose. Dobbiamo vedere se ci sarà la necessià' veramente di fare qualcosa". Così il chief football officer del Milan, Zvonimir Boban, in merito ai possibili nuovi arrivi in casa Milan. Sul match di San Siro l'ex stella del Milan ha aggiunto: "La vittoria sarebbe stata molto meglio, i giocatori hanno fatto tutto quello che potevano, non sono riusciti a trovare la via delle rete. L'avremmo meritato".

ROMA, FLORENZI CRIPTICO: VIA A GENNAIO?

Fonseca lo ha chiamato in causa dall'inizio contro la Spal e Alessandro Florenzi, da vero capitano, ha dato le giuste risposte: tra i migliori in campo nel 3-1 della Roma e assist per il terzo gol di Mkhitaryan. Nonostante questo, l'esterno - che ha trovato progressivamente meno spazio tra i titolari giallorossi - potrebbe comunque partire a gennaio e le sue parole in zona mista nel dopopartita alimentano l'ipotesi: "Domani (alla cena di Natale della società, ndr) farò un discorso strappalacrime". Una frase a mò di battuta o un indizio di mercato? Cercando conferme sulla seconda ipotesi, si può leggere il messaggio Instagram di Nicolò Zaniolo come una specie di saluto: "Ti meriti tutto il meglio,grande CAPITANO ti voglio bene". Florenzi è stato accostato nel corso delle settimane soprattutto ad Inter (a cui serve proprio un esterno, anche se il giallorosso è abituato a giocare in un 4-2-3-1 più che in un 3-5-2) e Fiorentina.

SPAL, SEMPLICI: "NORMALE ESSERE IN DISCUSSIONE"

La sconfitta contro la Roma lascia Semplici in bilico: "Io in discussione? Allenando la Spal che lotta per la salvezza è normale questa situazione. Alcuni episodi sfavorevoli in aggiunta agli infortuni ci hanno portato via dei punti. Potevamo essere in una posizione più consona. Se esci sconfitto bisogna fare qualcosa di più e di diverso", ha concluso.

INTER, MAROTTA: "LAVORIAMO PER PUNTELLARE LA ROSA"

Prima dell'inizio di Fiorentina-Inter, l'ad nerazzurro Beppe Marotta ha parlato del prossimo merato di gennaio: ""Difficile trovare elementi che aumentano il tasso qualitativo di questa squadra. Questo mercato è arido di soluzioni, non è facile raggiungere obiettivi altrimenti più facili in estate. Tutti quanti, con Piero Ausilio e la società, ci stiamo guardando intorno per puntellare meglio questo organico". Poi una battuta sulla delusione post Champions: "L'amarezza per la Champions è stata grande ma abbiamo affrontato questa esperienza a testa alta, dando tutti il massimo col supporto dei tifosi. L'eliminazione è un passo negativo da valutare, ma c'è qualcosa di positivo da cui attingere. Il processo di crescita è graduale, il nuovo ciclo cresce in modo logico. Mettiamo nel dimenticatoio l'eliminazione".INTER

INTER, L'AGENTE DI DE PAUL A MILANO

Agus Jimenez, procuratore di Rodrigo de Paul, è a Milano come dimostra il suo profilo Instagram. L'argentino dell'Udinese è profilo gradito all'Inter e la presenza dell'agente in città porta a pensare che la trattativa coi nerazzurri (anche se parte della dirigenza è a Firenze per la partita contro la Fiorentina) vada avanti.

MILAN, PIOLI: "DARÒ ALLA DIRIGENZA INDICAZIONI DI MERCATO"

"Bisogna fare più gol e farli prima, trovare più precisione, qualità e determinazione sotto porta". Il messaggio di Stefano Pioli è destinato al Milan ma, magari, anche alla dirigenza per la ricerca di un altro attaccante. "Stiamo facendo le nostre valutazioni - spiega Pioli -, al momento opportuno la società saprà quale sono le mie indicazioni".

SASSUOLO, DE ZERBI: "RINNOVO? NON HO TEMPO DI PENSARCI"

Roberto De Zerbi sembra pensare più al campo che non al suo futuro da allenatore del Sassolo. "Il rinnovo? Cerco di fare il mio lavoro a meglio. In classifica siamo un po' sotto, non ho tempo di pensare al rinnovo. Se e quando la società lo vorrà, ascolterò perché le sono molto riconoscente, mi hanno dato l'opportunità di allenare questa grande squadra con tanti giocatori di talento", ha detto.

MANCHESTER UNITED: TUTTO SU LAUTARO E PAREDES

Secondo il Daily Mirror, il Manchester United punterà tutte le sue fiches su Lautaro Martinez e Leandro Paredes: pronti 140 milioni di euro per il giocatore dell'Inter (seguito pure dal Barcellona) e quello del Psg (seguito dalla Juventus).

MILAN, MALDINI: "IBRA? PIU' PASSA IL TEMPO..."

"Ibra? E' sicuramente una opzione, ne stiamo parlando ma ci sono anche altre possibilità. Lui ha giocato l'ultima partita il 20 ottobre ed è tosta a 38 anni fermarsi per due mesi. Più si va in là, più diventa difficile" Lo so bene io". Così Paolo Maldini, dirigente del Milan, intervenuto prima della partita contro il Sassuolo. Sempre in tema mercato, Maldini alla domanda se arriverà sicuramente un attaccante, ha replicato: "Siamo aperti a giocatori di talento, aldilà del ruolo".

IL BARCELLONA PENSA A GUARDIOLA

Il suo futuro al Manchester City sembra essere in bilico e così Pep Guardiola la prossima estate potrebbe finire sul mercato. Tra le squadre che ci farebbero un pensierino c'è anche il Barcellona, desideroso di riaverlo sulla panchina blaugrana.

NAPOLI, ACUNA PER GENNAIO

Il momento negativo del Napoli spinge a cercare rinforzi sul mercato. Uno dei possibili nuovi arrivi per gennaio è Marcos Acuña, esterno sinistro argentino, nazionale e giocatore in forza allo Sporting Lisbona. Secondo quanto riporta ‘O Jogo’, il classe 1991 ex Racing de Avellaneda sarebbe la priorità del club di Aurelio De Laurentiis per rinforzare la rosa a disposizione di Gattuso.

MONZA-IBRA, GALLIANI CI PROVA

"Dopo che il presidente Berlusconi mi ha dato mandato, ho avanzato la proposta a Mino Raiola. L’agente di Ibrahimovic mi ha suggerito di parlarne direttamente con Zlatan, che per inciso sento tutte le notti" ha raccontato Adriano Galliani, ad del Monza appena laureatosi campione d’inverno. "Gli ho proposto un contratto di due anni e mezzo. 'Vieni da noi, stai sei mesi in Lega Pro. Poi l’anno prossimo saliamo in B e fra due stagioni siamo in A'" le parole dell'ex ad del Milan.

BOJINOV, ADDIO AL BOTEV VRATSA

Tornato in Patria dopo un lungo girovagare, Valeri Bojinov, protagonista in Italia con tantissime squadre, ha deciso di risolvere ufficialmente il contratto con il Botev Vratsa, formazione bulgara con cui aveva firmato un contratto durante lo scorso settembre. I motivi? Lo stesso ex Juventus ne ha parlato in prima persona: “Grazie alla società per l’opportunità concessami, ma ora devo schiarirmi le idee e capire cosa fare dopo le tante cose capitate per me quest’anno. Davanti a me non ho molti anni da professionista, vedremo cosa accadrà. Comunque, al momento, non ho avuto contatti con nessuna squadra”.

MAN CITY, ASSALTO A SANCHO

Il Manchester City è a caccia di rinforzi per il reparto offensivo e avrebbe intensificato il suo interesse per Jadon Sancho, 19 anni. Il giocatore ha lasciato il City nel 2017 per raggiungere il Borussia Dortmund, ma ora Pep Guardiola vorrebbe richiamarlo alla base. Secondo il Daily Mail, i Citizens si sarebbero mossi concretamente negli ultimi giorni, stringendo contatti diretti.

HAALAND, LA PRIMA SCELTA È LO UNITED

Nonostante la doppia visita a Borussia Dortmund e RB Lipsia in settimana, la prima scelta di Erling Haaland non è comunque la Bundesliga: il norvegese, qualora si trasferisse a gennaio, vorrebbe andare al Manchester United. A raccontarlo è il 'Daily Star', secondo il quale l'attaccante classe 2000 avrebbe rivelato a Ole Gunnar Solskjaer la sua preferenza per un eventuale cambio di maglia già nel prossimo mese.