Mercato

Il mercato ora per ora

Tutte le news in tempo reale Tempo reale
  • A
  • A
  • A

NIANG PRONTO A LASCIARE IL RENNES

M'Baye Niang è sempre più lontano dal Rennes. Secondo le informazioni riportate da La Provence, l'ex attaccante del Milan avrebbe approfittato della libertà ritrovata negli ultimi giorni per recarsi nel centro sportivo e svuotare il suo armadietto. Ma non è tutto: il tecnico Julien Stéphan avrebbe confidato a persone vicine di non voler più lavorare con il giocatore. Sulle sue tracce c'è sempre il Marsiglia, ma la situazione finanziaria non è delle migliori e il Rennes chiede almeno 20 milioni.

ATLETICO: BURGOS LASCIA SIMEONE

Dopo quasi dieci anni, German Burgos lascia lo staff tecnico di Simeone. I due lavoravano insieme dai tempi del Catania. L’Atletico Madrid infatti, attraverso il suo sito ufficiale, ha annunciato che Burgos lascerà il club al termine della stagione.

IL SIVIGLIA PUNTA BIRAGHI

Futuro in Spagna per Cristiano Biraghi. L'esterno dell'Inter è nel mirino del Siviglia che lo vorrebbe portare in Andalusia per sostituire il partente Sergio Reguilon, che tornerà al Real Madrid a fine prestito.

JUVE: COLPO AOUCHICHE A COSTO ZERO?

La Juventus è pronta all'assalto di Adil Aouchiche per la prossima stagione. La giovane stellina del Psg non ha rinnovato il contratto con la società francese ed è libero di accasarsi dove vuole a costo zero nella prossima stagione. I bianconeri sono segnalati in vantaggio dalla Francia.

CITY PRONTO A FOLLIE PER RUBEN DIAS

Il Manchester City sarebbe pronto a spendere 100 milioni di euro per il difensore del Benfica Ruben Dias. E' lui l'uomo indicato da Guardiola per risolvere i problemi difensivi della squadra inglese. Se l'affare andasse in porto a quelle condizioni, Dias diventerebbe il giocatore più caro della storia.

NAPOLI IN VANTAGGIO PER RICCI

Il Napoli mette la freccia e prova a superare la concorrenza per Samuele Ricci. Il giovane centrocampista classe 2001 dell'Empoli piace a diversi club in Serie A, ma gli azzurri sono avanti su Fiorentina e Milan.

INTER, ESPOSITO PUO' ESSERE CEDUTO

Il rinnovo del contratto di Sebastiano Esposito non è ancora arrivato e la distanza con l'Inter al momento è ampia. La società nerazzurra sta pensando al futuro dell'attaccante, ma se un prestito in Serie B è da escludere, si sta facendo largo l'ipotesi di cessione del giocatore. In Serie A le pretendenti non mancano, con il Parma avanti a tutte, ma a una condizione: per l'Inter ci sarebbe la clausola di recompra.

Le news di giornata

UDINESE A UN PASSO DA LONGSTAFF

Matthew Longstaff potrebbe presto diventare un giocatore dell'Udinese. Secondo quanto riportato da Sky Sport i bianconeri sembrano aver battuto la concorrenza degli altri club interessati per il giovane centrocampista del Newcastle, offrendogli un quinquennale da 800mila euro a stagione. Il giocatore era già stato in Italia con suo padre e aveva incontrato i friulani, con i Magpies che lo saluteranno a zero, visto che l'accordo per il rinnovo non è stato trovato.

UNITED: 80 MILIONI PER KOULIBALY

L’indiscrezione arriva dall’Inghilterra: il Manchester United è pronto a offrire 80 milioni di euro per Kalidou Koulibaly. Il presidente del Napoli De Laurentiis ha sempre valutato il difensore 100 milioni, ma potrebbe sacrificarlo per una sostanziosa plusvalenza

SION: TRAMEZZANI TORNA IN PANCHINA

Il Sion ha annunciato sul proprio sito il ritorno di Paolo Tramezzani alla guida del club. L'allenatore, che in questa stagione aveva allenato brevemente il Livorno (sette gare fra dicembre e febbraio), ha firmato un contratto fino a fine stagione con l'obiettivo di conquistare la permanenza in massima serie svizzera.

CITY E PSG SU BENNACER: C'E' LA CLAUSOLA

Il Manchester City è pronto a bussare alla porta del Milan: Pep Guardiola avrebbe messo gli occhi su Ismael Bennacer. Il centrocampista algerino, tra i protagonisti della complicata stagione rossonera, è uno dei prospetti più interessanti del Milan e in questo senso l'interesse del tecnico catalano lo conferma. Secondo indiscrezioni provenienti dalla Francia, Bennacer avrebbe una clausola rescissoria all'interno del proprio contratto che gli consentirebbe di liberarsi a fronte di un pagamento di 50 milioni di euro.

ROMA, IL LIPSIA NON VUOLE RISCATTARE SCHICK

Il tecnico del Lipsia Julian Nagelsmann, intervistato dal quotidiano tedesco Bild, ha parlato anche del futuro di Patrick Schick, attaccante della Roma in prestito al club tedesco con un diritto di riscatto fissato a 29 mln: "Spero di arrivare tra le prime quattro, ma comunque difficilmente potremmo riscattare Schick. Anche se entrassimo in Champions abbiamo un budget ristretto e dei piani da rispettare. Se non vendiamo, non possiamo comprare, questo difficilmente si comprende".

INTER, DAL PANATHINAIKOS ARRIVA VAGIANNIDIS

L'Inter ha chiuso oggi per Georgios Vagiannidis, terzino destro greco classe 2001 prelevato per 400mila euro dal Panathinaikos. Il giovane difensore riceverà circa 300.000 euro all'anno dall'Inter più bonus legati ad obiettivi individuali e di squadra che potrebbero far salire la somma a 500mila euro.

MARADONA RESTA AL GIMNASIA FINO AL 2021

Ora è ufficiale: Diego Armando Maradona sarà l'allenatore del Gimnasia fino al 31 dicembre 2021. È stato lo stesso club argentino ad annunciarlo in una nota sul proprio sito internet.

IN ARGENTINA: MUSSO A UN PASSO DALL'INTER

Importanti novità sul futuro di Juan Musso che arrivano dall’Argentina: secondo quanto riportato da TyC Sports, la dirigenza dell'Udinese starebbe prendendo in considerazione la possibilità di vendere subito Musso all’Inter, tanto da aver individuato già un sostituto. Si tratta di Agustín Rossi, portiere di proprietà del Boca Juniors in prestito al Lanus. I contatti tra le parti sarebbero già stati avviati, ma tutto dipenderà dalla cessione o meno di Musso all’Inter.

INTER, IL TOTTENHAM SU VECINO

Matias Vecino a fine stagione potrebbe lasciare l'Inter e l'Italia e il suo futuro potrebbe essere in Premier League. Secondo il Daily Star, infatti, il centrocampista uruguaiano sarebbe stato offerto dai nerazzurri al Tottenham. Gli Spurs - si legge - stanno valutando se spendere i 20 milioni di euro necessari per il cartellino del centrocampista.

ATLETICO: BURGOS LASCIA A FINE STAGIONE

Le voci si rincorrevano già da un po' e oggi è arrivata l'ufficialità: dopo 9 anni, German ‘el Mono’ Burgos lascerà l’Atletico Madrid a fine stagione. Il tecnico argentino ha deciso di staccarsi dal suo amico fraterno, Diego Simeone, per tentare la carriera da primo allenatore. "Dopo 10 anni di Liga, credo di essere pienamente in grado di dirigere una squadra - ha spiegato al sito del club - Non è un addio. Il futuro ci dirà se ci rivedremo".

MORATTI: "L'INTER VUOLE TENERE LAUTARO MA DIPENDE DA LUI"

"Lautaro distratto dal mercato? Farà bene lo stesso, sarà concentrato sull'Inter. E' un ragazzo molto serio. L'Inter ha intenzione di tenerlo, è molto forte e ha un grande potenziale. Ma alla fine dipende dal giocatore e da quello che deciderà lui": l'ex presidente dell'Inter Massimo Moratti, intervistato da Cadena Ser Catalunya parla del futuro dell'attaccante argentino nel mirino del Barcellona. Se resterà o meno in nerazzurro, secondo Moratti, dipende "anche dall'offerta del Barcellona, lui sta bene all'Inter. Certo che poter giocare al fianco di Messi è sempre una motivazione per un giocatore ambizioso". 

ATLETICO, SAUL: "IL NUOVO CLUB È IL COSTA CITY"

Tre giorni fa Saul Niguez aveva promesso attraverso i social che avrebbe annunciato il suo nuovo club e oggi lo ha fatto. Nessun addio all'Atlético Madrid, il centrocampista ha annunciato oggi che il nuovo club è il Costa City, un progetto calcistico con base ad Elche, sua città natale, che gestirà assieme al fratello Aaron. La nuova società avrà 30 squadre e 500 calciatori e calciatrici, in tutte le categorie, dai 4 ai 18 anni.

PRES. PORTO: "LA PANDEMIA MI HA FATTO SALTARE TRATTATIVE PER 147 MLN"

Il presidente del Porto, Pinto da Costa, ha dichiarato in un'intervista al canale del club che prima del coronavirus la società aveva intavolato delle trattative per il trasferimento di alcuni giocatori che avrebbero fruttato alle casse del club circa 150 milioni di euro: "Ho letto gli estratti di un'intervista del presidente del Benfica che diceva che questa pandemia gli rendeva impossibile vendere due giocatori per 200 milioni di euro. Lo abbiamo fatto anche noi. Non era per quell'ammontare, ma ci eravamo vicini. Non farò nomi, ma posso dire che avevo già un accordo di 147 milioni di euro. Se lo avessimo fatto, non avremmo parlato di problemi finanziari. Era tutto fatto, ma è apparso il virus, che ha colpito non solo in Portogallo".

DALLA SPAGNA: ACCORDO BARCELLONA-LAUTARO

Lautaro Martinez sempre più verso il Barcellona. Secondo quanto riferisce questa mattina il quotidiano catalano Sport, il Toro avrebbe raggiunto un accordo con il club spagnolo per un contratto di cinque stagioni a 12 milioni di euro più un bonus annuo. Quello che il Barcellona deve ancora negoziare è l'accordo con l'Inter che continua a richiedere il pagamento totale della clausola da oltre 100 milioni o circa 80-90 milioni più due giocatori. Il desiderio dell'argentino di indossare la maglia del Barcellona gioca però a favore del club culé. Restando in casa Inter, dall'Inghilterra il Daily Star parla di una trattativa in corso fra Inter e Tottenham per Matias Vecino per circa 20 milioni di euro.

MUNDO DEPORTIVO: DEMBELE SI AVVICINA ALLA JUVE

Dembélé e la Juve si avvicinano. Lo scrive il quotidiano spagnolo 'Mundo Deportivo', secondo cui l'esterno d'attacco francese sarebbe pronto ad accettare un trasferimento in Italia al club bianconero e che a quel punto potrebbe diventare la chiave nella trattativa per il trasferimento di Miralem Pjanic al Barcellona, Dopo il no di Arthur e il secco rifiuto da parte dei blaugrana di inserire il gioiellino Ansu Fati, classe 2002, nell'operazione, ecco la carta Dembélé per sbloccare il tutto. La Juve è interessata al giocatore ma lo vuole in prestito.

MARADONA-GIMNASIA, TORNA IL SERENO

Aumentano le possibilità che il matrimonio tra Diego Maradona e il Gimnasia vada avanti. Quando tutto sembrava far pendere per un addio, è tornato il sereno tra le parti ora vicinissime all'accordo. "Non ho dubbi che Diego accetterà la nostra proposta" ha detto il presidente del club, Gabriel Pellegrino, a Radio La Cielo de La Plata.

GIROUD: "DIO HA VOLUTO CHE RESTASSI AL CHELSEA"

A gennaio è stato vicinissimo a lasciare Londra, corteggiato da Inter e Lazio,ma alla fine Olivier Giroud è rimasto al Chelsea rinnovando fino al giugno 2021 il contratto in scadenza. "Avrei dovuto andarmene a gennaio perché non stavo giocando molto e avevo bisogno di minuti in vista di Euro 2020 - ha detto l'attaccante francese al sito web del club - Ho quasi lasciato il club ma penso davvero che Dio abbia voluto che rimanessi al Chelsea. Il direttore sportivo mi disse che non poteva lasciarmi andare perché non aveva nessuno che potesse sostituirmi. Ho parlato con l'allenatore che mi ha garantito un maggiore utilizzo ed è stato di parola".

IL FRATELLO DI GUARDIOLA: "SOGNA UNA NAZIONALE"

Pere Guardiola, fratello e agente di Pep, ha parlato ai microfoni di 'Globo Esporte' del futuro del tecnico del Manchester City (contratto in scadenza nel 2021): "Pep ha il sogno di allenare una nazionale un giorno, ma vedremo come andrà. Quale sarà il momento giusto, se riceverà un invito all'altezza. Non è qualcosa che accadrà adesso".

NAPOLI, WENDEL AL POSTO DI ALLAN

Da mesi ormai si parla dell'addio di Allan al Napoli e afine stagione sembra proprio che il centrocampista lascerà gli azzurri. E secondo la 'Gazzetta dello Sport' De Laurentiis avrebbe già individiuato il nuovo obiettivo: Wendel, centrocampista brasilianoclasse 1997 che gioca in Portogallo di proprietà dello Sporting Lisbona. La richiesta dello Sporting sarebbe di 10 milioni di euro.

NAPOLI: OSIMEHN O AZMOUN

Sono due i profili seguiti dal Napoli per l'attacco: Osimhen, attaccante nigeriano del Lilla, e Azmoun, talento dello Zenit San Pietroburgo. Secondo Il Mattino De Laurentiis e Gattuso stanno valutando su chi puntare. Molto dipenderà anche dal futuro di Milik.