Allegri: "La vittoria del gruppo"

"Ringrazio i ragazzi e il presidente"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Allegri Afp

"Una vittoria meritata e di tutto il gruppo, tutti si sono dimostrati professionisti, uomini con valori che si sono messi a disposizione del gruppo". Allegri definisce così il suo primo scudetto da allenatore e aggiunge: "Voglio ringraziare i ragazzi in primis e poi il presidente che mi ha messo a disposizione una rosa importante. Vincere al primo anno è una bella soddisfazione, per il futuro dobbiamo migliorare una squadra che è già forte".

Allegri commenta così la partita scudetto: "Era importante chiudere il discorso scudetto stasera e non era semplice contro una Roma ancora in corsa per la Champions. Ma i ragazzi hanno dimostrato anche stasera di meritare lo scudetto, giocando con concentrazione e attenzione". Partono i ringraziamenti, a "tutti quelli che hanno lavorato con me, in primis i ragazzi ma anche il presidente che mi ha dato la possibilita' di allenare il Milan e che mi ha dato a disposizione una rosa importante, dove i nuovi si sono miscelati a quelli che hanno vinto tanto e che hanno trasmesso agli altri la mentalita' vincente e il comportamento esemplare dentro lo spogliatoio".

Allegri non esita a definirsi "fortunato" e ricorda che "siamo partiti con una squadra, con una rosa e poi sono cambiati diversi giocatori, abbiamo cambiato modo di giocare. Ma le motivazioni, la disponibilita' e il rispetto tra i giocatori sono stati alla fine la chiave per vincere lo scudetto". A voler individuare i momenti clou di questa cavalcata, il tecnico rossonero indica il derby di ritorno, "che ci ha permesso di allungare sull'Inter e di ritrovare la consapevolezza nei nostri mezzi", e la vittoria di Firenze, "quando eravamo a pari punti col Napoli e la squadra ha dato prova di grande forza mentale e tecnica".

L'allenatore rossonero ammette: "Sentivamo la pressione, la tensione, l'ansia di tutti i tifosi, ma i ragazzi sono stati bravi a regalar loro questo scudetto stasera. Dispiace non poter essere a Milano ma avremo modo di festeggiare". Ora la festa, poi testa alla Coppa Italia e al finale di stagione, ma il Milan è pensa già al futuro. "Vedremo come migliorare questa squadra per essere piu' competitivi a livello europeo ma la societa' lo sa meglio di me cosa fare e il presidente ha gia' promesso che fara' qualche regalo".

I VOSTRI COMMENTI

Binomiolnter-Moratti - 16/05/11

CHIEDO SCUSA PER TUTTE LE IDIOXZIE CHE HO SCRITTO E CHE SCRIVERò IN FUTURO...HO UN FORTE DISTURBO DELLA PERSONALITà E SPESSO NON RIESCO AD AMMETTERE CHE TIFO UNA SQUADRA MEDIOCRE COME L'INTER...MA CHE CI POSSO FARE SE SONO NATO INTERISTA? IN QUESTO RARO MOMENTO DI LUCIDITà VOGLIO FARE I COMPLIMENTI AHIMè ALL'INDISCUSSA PRIMA SQUADRA DI MILANO, PURTROPPO LA PIù VINCENTE AL MONDO...PURTROPPO NON è L'INTER

segnala un abuso

kikko_27 - 10/05/11

MILANimali
perchè non ti crei una vita sociale? stai sempre qui a scrivere?BASTA...sei pesante...per di piu cerca di scrivere cose ke abbiano un senso logico...so ke per te sarà un impresa non da poco..."rosiko tanto x l'invidia che provo x me stesso..."?!?!?! :\

segnala un abuso

Viper16 - 08/05/11

Questo è il 18esimo SCUDETTO MERITATO e CONQUISTATO ONESTAMENTE sul CAMPO da TUTTA la SQUADRA...alcuni invece PREFERISCONO quelli di CARTONE...
MILAN sei GRANDEEEEEEEEEEEEEEE come TUTTA la SOCIETA'!!

segnala un abuso

KevinilprincipearraPato18 - 08/05/11

é NATA UNA STELLA E UN GRANDE ALLENATORE!!! CONTE MAX SEI TUTTI NOI.....SOPRA DI NOI SOLO IL CIELO...18 TUTTI SUL CAMPO....LA RICREAZIONE é FINITA

segnala un abuso