Inghilterra: Sterling si tatua un fucile, è bufera

Chiesta persino l'esclusione dai Mondiali. L'attaccante del City si difende

Esplode la bufera su Raheem Sterling. I social sono in subbuglio per il nuovo tatuaggio dell'attaccante del Manchester City, un fucile d'assalto tatuato sul polpaccio destro. "Disgustoso", "Totalmente inaccettabile" sono solo alcuni dei commenti più soft. Ma c'è anche chi chiede l'esclusione dell'attaccante inglese dai Mondiali. "Mio papà è stato ucciso da un colpo di arma da fuoco - si è difeso - il tatuaggio ha un significato più profondo".

LA PRIMA PAGINA DEL SUN

Foto Instagram

LA DIFESA DI STERLING

Foto Instagram

Dopo la bufera social, Sterling giustifica il tatuaggio con Instagram stories. "Quando avevo due anni mio padre è stato ucciso da un colpo d'arma da fuoco. All'epoca avevo promesso a me stesso che non avrei mai toccato un'arma. Calcio di destro, dunque il tatuaggio ha un significato più profondo. E non è ancora finito".

TAGS:
Raheem sterling
Fucile
Tatuaggio
Inghilterra
Mondiali
Russia 2018

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X