Argentina: Romero va ko, niente Mondiale

Problemi a un ginocchio: stop di 4 settimane e addio Russia

Sergio Romero (Afp)

A tre settimane dal debutto contro l'Islanda, una brutta tegola scuote il ritiro della nazionale argentina. Sergio Romero è costretto a dare forfait e non potrà partecipare al Mondiale di Russia. Mentre calciava un pallone, al portiere del Manchester United si è bloccato il ginocchio destro. Impietosa la diagnosi: un mese di stop. Al suo posto Sampaoli ha chiamato il numero 1 del Tigres Nahuel Guzman.

Era uno dei punti fermi di Sampaoli, sia in campo che nello spogliatoio. Ma il destino, beffardo, ha voluto che Sergio Romero non partecipasse al suo terzo Mondiale dopo quelli di Sudafrica 2010 e Brasile 2014. Un'autentica beffa per l'ex numero 1 della Sampdoria, a una sola presenza dal raggiungere il mitico connazionale Ubaldo Fillol come portiere argentino con più presenze alla fase finale di una Coppa del Mondo.

A tradire Romero è stato lo stesso ginocchio che si era infortunato il 27 marzo in uno scontro con Diego Costa nell'umiliante 1-6 contro la Spagna. Al suo posto è stato ripescato Guzman, inserito nella rosa dei 35 e poi tagliato a vantaggio di Armani e Caballero.

Ora Sampaoli, nelle amichevoli che precedono il via del Mondiale, dovrà decidere a chi affidare la porta: il posto se lo giocano il 36enne Caballero, secondo del Chelsea, e il numero 1 del River Armani.

TAGS:
Argentina
Sergio romero
Infortunio
Mondiali
Russia 2018

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X