Amichevoli: flop Serbia contro il Cile, il Marocco vince in rimonta

I sudamericani passano con Maripan, Benatia e compagni battono la Slovacchia di Hamsik

Amichevoli: flop Serbia contro il Cile, il Marocco vince in rimonta

La Serbia cade 1-0 contro il Cile nell’amichevole di preparazione al Mondiale disputata a Graz: contro i sudamericani, che hanno mancato la qualificazione, un gol di Maripan (88’) decide la sfida. Vince in rimonta 2-1 il Marocco, inserito nel gruppo B, nel test match contro la Slovacchia disputato a Ginevra: Gregus (59’) porta in vantaggio Hamsik e compagni, ma El Kaabi (64’) e Belhanda (74’) ribaltano il risultato.

SERBIA-CILE 0-1
Sfida di preparazione al Mondiale di Russia per la Serbia, inserita nel gruppo E assieme a Brasile, Svizzera e Costa Rica. Il Cile ha mancato la qualificazione nel gruppo sudamericano perdendo contro il Brasile all’ultima giornata. Forte colonia italiana per la Serbia, con Kolarov della Roma schierato sull’out mancino, Milenkovic della Fiorentina al centro della difesa, Ljajic del Torino schierato sulla trequarti e Milinkovic-Savic, centrocampista della Lazio sogno di mercato delle big d’Europa, inizialmente in panchina. Dal campionato italiano nel Cile c’è il solo Pulgar del Bologna a partire titolare dal primo minuto. In panchina Sierralta di proprietà dell’Udinese e nell’ultima stagione in prestito al Parma. A Graz la partita è aperta ma equilibrata, Mora e Ljajic creano un’occasione per parte nei primi minuti trovando pronte le retroguardie avversarie. Radonjic da fuori area chiama in causa Arias suonando la carica per la Serbia, ma il Cile risponde subito con Sagal che manca di poco lo specchio della porta. È completamente sballata la mira di Kolarov alla mezz’ora, mentre Valdes sale in cattedra sul finale del primo tempo cercando una giocata superlativa che trova la respinta della difesa serba. A inizio ripresa è ancora Mora a cercare la stoccata trovando la respinta di Stojkovic. Entra in campo Milinkovic-Savic, Pulgar cerca gloria con scarso successo, poi è ancora Valdes a illuminare la scena con una conclusione su cui il portiere serbo si allunga come può. All’88’, quando il pari sembra già scritto, Maripan trova il guizzo in mischia per regalare la vittoria al Cile.

MAROCCO-SLOVACCHIA 2-1

Vittoria convincente per il Marocco, inserito nel Gruppo B del Mondiale in Russia assieme a Spagna, Portogallo e Iran. Contro c’era la Slovacchia, già esclusa dopo il secondo posto maturato nel girone di qualificazione alle spalle dell’Inghilterra, con soli 12 punti insufficienti anche per accedere agli spareggi. Nel Marocco c’è lo juventino Benatia in campo dal primo minuto. Nella Slovacchia a guidare il pacchetto arretrato c’è l’interista Skriniar, in mediana dal primo minuto Hamsik del Napoli. Per Valjent della Ternana, ma di proprietà del Chievo, c’è spazio solo nel finale di gara. A Ginevra è il Marocco a scendere in campo con maggiore aggressività, la Slovacchia nella fase iniziale del match si limita a contenere le sfuriate degli avversari per cercare la ripartenza. Boussoufa porta il primo pericolo alla porta di Sulla, Amrabat è scatenato e cerca con insistenza la via della rete, anche Benatia e Belhanda partecipano alle prove tecniche per il vantaggio senza trovare fortuna. La partita non esce dai suoi binari fino al colpo di scena: al 59’ Rusnak serve Gregus che lascia partire da fuori area un destro ben indirizzato nell’angolino basso per il vantaggio a sorpresa della Slovacchia. La reazione del Marocco è rabbiosa e, dopo due tentativi immediati di Da Costa e Boussoufa, Ziyech trova da calcio d’angolo la testa di El Kaabi ben appostato in area di rigore: al 64’ il risultato torna in parità. La Slovacchia si spegne e il Marocco ne approfitta: al 74’ arriva anche la rete del sorpasso con Belhanda che trova il varco giusto da fuori area.

TAGS:
Amichevoli
Russia 2018
Mondiali
Marocco
Serbia
Slovacchia
Cile

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X