Euro 2016, Inghilterra-Russia 1-1: Berezutski pareggia al 92'

Gli inglesi, avanti con Dier al 73', non sfatano il tabù dell'esordio europeo

di MAX CRISTINA

Finisce 1-1 la partita d'esordio di Inghilterra e Russia a Euro 2016. Al Velodrome di Marsiglia, dopo gli scontri tra gli ultras, la squadra di Hodgson non riesce a sfatare il tabù della vittoria all'esordio. Dopo il vantaggio firmato su punizione da Dier al 73' e la traversa colpita da Rooney, in pieno recupero è arrivato il gol del beffardo pareggio di V. Berezutski sugli sviluppi di un corner. Solo panchina per Vardy e Rashford.

LA PARTITA

Niente da fare per l'Inghilterra, la vittoria nella partita d'esordio di un Europeo resta tabù. Il gol di capitan Berezutski in pieno recupero ha avuto l'effetto di una doccia ghiacciata sulle velleità degli uomini di Hodgson, dominanti in lungo e in largo e puniti col più classico dei corner. Con questo 1-1 sono nove le partite d'esordio steccate, cinque pareggi e quattro sconfitte. Eppure l'Inghilterra le ha provate tutte per vincere con un gioco veloce e palla a terra unito alla tecnica offensiva di interpreti tanto fisici quanto, a tratti, geniali. Non è bastato, nemmeno stavolta, dopo il percorso netto di vittorie ottenute nelle qualificazioni.

Quello che conta alla fine è il tabellino e quello dopo la prima giornata regala al Galles di Bale la vetta del gruppo B. Questo pareggio però per l'Inghilterra risuona come una beffa quasi clamorosa in una partita dominata a larghi tratti e mai chiusa, nemmeno dopo il vantaggio di Dier. Un peccato capitale soprattutto dopo la mole di gioco e pressione esercitati nel primo tempo in cui i russi, con Dzyuba lasciato solo davanti, sono stati messi all'angolo senza però mai essere realmente colpiti. L'asse destro Walker-Lallana ha progettato trame e azioni in velocità senza però mai renderle un capolavoro con due diagonali del centrocampista del Liverpool finiti oltre i tabelloni. Sterling dopo il buon inizio sulla sinistra si è perso nella sua velocità e Kane, poco incisivo, non ha mai saputo trovare il guizzo vincente nonostante gli sforzi alle sue spalle di Rooney, più playmaker che rifinitore, e Alli.

Nella ripresa il match cambia poco prima della mezz'ora dopo un assestamento tattico di Slutski. Un bel destro a giro di Smolov spaventa Hart, ma sono due punizioni dal limite a svegliare gli inglesi conquistate da Kane e Alli. La prima viene sprecata da Rooney che poco dopo a colpo sicuro viene neutralizzato da Akinfeev con l'aiuto della traversa. Ma il gol è nell'aria e il portiere russo, come spesso gli è accaduto in carriera, dopo un miracolo si rende protagonista di un'imprecisione, non grave come quelle ai mondiali, ma comunque abbastanza grossa da permettere a Dier di batterlo sul suo palo su punizione al 73'. Col vantaggio acquisito Hodgson, che lascia Vardy e Rashford in panchina, si copre, ma senza fare i conti con la cabala e la sorte. A tempo scaduto infatti arriva il corner che Berezutski trasforma in rete con il tocco di Glushakov oltre la linea. Il tabù resta, ma l'Inghilterra c'è e se sarà più forte della propria fragilità potrà dire la sua.

LE PAGELLE

Dier 7 - Il migliore in campo e non solo per la punizione vincente. Dà equilibrio a una squadra offensiva, ma non disdegnando trame e qualità. Senza il suo apporto ci sarebbero praterie nella fase difensiva inglese.

Kokorin 5 - L'ex promessa del calcio russo è un fantasma. Penalizzato dalla strategia voluto dal tecnico col lancio lungo sulla punta centrale, ma non entra mai nel vivo della manovra

Kane 5,5 - Impreciso e mai pericoloso. Fa tanto movimento per i compagni e conquista qualche fallo prezioso, ma davanti deve essere più incisivo. In panchina c'è gente che scalpita

Berezutski 7 - Il capitano trova un pareggio d'oro dopo una partita di sacrificio. Anche senza il gol era di gran lunga il migliore dei suoi

Alli 6,5 - Tecnica, talento e capacità tattica sopraffine. Illumina la trequarti con giocate da senior. Gli manca lo spunto, ma regala diversi palloni allo zucchero ai compagni

IL TABELLINO

INGHILTERRA-RUSSIA 1-1
Inghilterra (4-3-3):
Hart 6; Walker 6,5, Cahill 6, Smalling 6,5, Rose 6; Alli 6,5, Dier 7, Lallana 6; Rooney 6,5 (32' st Wilshere 6), Kane 5,5, Sterling 5,5 (42' st Milner sv). A disp.: Heaton, Forster, Vardy, Clyne, Henderson, Sturridge, Stones, Barkley, Bertrand, Rashford. Ct.: Hodgson 6.
Russia (4-2-3-1): Akinfeev 6; Smolnikov 6, Ignashevich 6, Berezutski 7, Schennikov 6; Neustadter 5,5 (35' st Glushakov 6), Golovin 5,5 (32' st Shirokov 6); Smolov 6 (40' st Mamaev sv), Shatov 5, Kokorin 5; Dyzuba 6. A disp.: Lodygin, Guilherme, Shishkin, A. Berezutski, Yusupov, Ivanov, Samedov, Torbinski, Kombarov. Ct.: Slutski 6.
Arbitro: Rizzoli
Marcatori: 28' st Dier (I), 47' st Berezutski (R)
Ammoniti: Cahill (I); Schennikov (R)
Espulsi: nessuno

TAGS:
Euro 2016
Inghilterra
Russia
Pagelle
Tabellino