Ducati, svelato il nuovo Diavel 1260

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn
Foto 1
Foto 2
Foto 3
Foto 4
Foto 5
Foto 6
Foto 7
Foto 8
Foto 9
Foto 10
Foto 11
Foto 12
Foto 13
Foto 14
Foto 15
Foto 16
Foto 17
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17

Il Diavel 1260, la seconda generazione di questa moto così speciale, resta fedele allo spirito originale riprendendone gli elementi stilistici fondamentali e reinterpretandoli in chiave contemporanea. Più aggressivo nelle forme, più performante, divertente da guidare nel misto e anche più confortevole, sia per il pilota che per il passeggero. L’anima da sport naked viene esaltatala dal motore Testastretta DVT 1262, in grado di erogare 159 CV (117 kW) a 9.500 giri/minuto e 129 Nm (13,1 kgm) a 7.500 giri/minuto con una curva di coppia assolutamente godibile, che permette accelerazioni brucianti e al tempo stesso offre una regolarità ai bassi regimi ideale per un uso quotidiano oppure turistico della moto.

La ciclistica aggiornata rende il Diavel 1260 più efficace nel misto, mentre la dotazione tecnica ed elettronica di alto livello permette frenate da supersportiva in grande sicurezza grazie all’ABS Cornering Bosch e una facile gestione delle performance del motore. La posizione di guida, l’ergonomia da “power cruiser” che ha contribuito al successo di questa moto, è rimasta invariata ma ciò che cambia è la ciclistica, caratterizzata dal nuovo telaio a traliccio in tubi d’acciaio e capace di combinarsi perfettamente con lo pneumatico posteriore da 240 mm di larghezza per 17 pollici di diametro, da sempre elemento chiave del Diavel, garantendo elevati livelli di maneggevolezza e sorprendenti angoli di piega, uniti ad un ottimo livello di comfort.

Il Diavel 1260 è disponibile anche nella più sportiva versione S, che monta, tra l’altro, sospensioni Öhlins completamente regolabili all’anteriore e al posteriore, ruote dedicate e un impianto frenante ancora più performante. Inoltre la versione S monta, di serie, il Ducati Quick Shift up & down Evo (DQS) per la cambiata senza utilizzo della frizione.

>
La carriera di Frey: parate e quanti look

La carriera di Frey: parate e quanti look

Il portiere ha vestito le maglie di Cannes, Inter, Verona, Parma, Fiorentina, Genoa e Bursaspor

Corriere dello Sport

I giornali del 21 marzo

La rassegna stampa dei quotidiani italiani ed esteri

Campioni e bidoni: i prestiti scartati (tutti!) del Milan

Campioni e bidoni: i prestiti scartati (tutti!) del Milan

I giocatori presi e poi non riscattati dai rossoneri negli ultimi dieci anni

Brasile, i "Fenomeni" che verranno

Brasile, i "Fenomeni" che verranno

Da Ronaldo ad Alerrandro, ecco le rivelazioni del 2019

Icardi torna: social scatenati

I croati non ci sono, Mauro può tornare: social scatenati

Il rientro dell'argentino ha fatto discutere il web

I migliori calciatori al top a 40 anni compiuti

Non solo Buffon: i 40enni al top

I migliori calciatori in campo ad alti livelli a 40 anni compiuti

Lo snowboard incontra il rally: show a 80 km/h

Lo snowboard incontra il rally: show a 80 km/h

Rovanpera ed Ettala danno spettacolo con la Skoda e la tavola

Messi e Ronaldo, primo allenamento in nazionale

Messi-Ronaldo, il ritorno in nazionale

Lo juventino e il blaugrana in campo con Argentina e Portogallo dopo mesi di assenza

Tokyo 2020, la torica olimpica è un ciliegio in fiore

Un ciliegio in fiore per Tokyo 2020

Presentata la torica per la prossima Olimpiade giapponese