Aironi: c'e' l'accordo per il nuovo Zaffanella

La Regione finanziera' i lavori per l'adeguamento dello stadio in vista dello sbarco in Celtic League della franchigia

La firma è avvenuta nella sede della Regione. Il nuovo Zaffanella prende forma. È stato firmato l'accordo tra la Regione stessa presieduta da Roberto Formigoni, il presidente della Provincia di Mantova Maurizio Fontanili, il Sindaco facente funzioni di Viadana Giorgio Penazzi, Silvano Melegari in rappresentanza degli Aironi e del Rugby Viadana e il presidente del Lavadera Village Claudio Bacchi.

L'accordo prevede un contributo a fondo perduto a favore del Comune di Viadana da parte della Regione Lombardia di oltre 4 milioni di euro. Col finanziamento della Regione, a cui si aggiungono i 750mila euro del Comune di Viadana e ai 250mila della Provincia di Mantova, saranno a disposizione della franchigia oltre 5 milioni di euro, che serviranno ad ampliare le infrastrutture dello stadio Zaffanella. Il nuovo impianto avrà 6mila posti a sedere con il raddoppio della Tribuna Est e l'ampliamento fino al campo da gioco della Tribuna Centrale, dotando lo stadio anche di una nuova area hospitality e di un nuovo e ampio parcheggio.

'La grande soddisfazione personale – è il commento del presidente degli Aironi Silvano Melegari – risiede nel fatto che il presidente Formigoni e la Regione Lombardia hanno dimostrato grande entusiasmo e pragmatismo nell'appoggiare il progetto degli Aironi. L'accesso alla Celtic League, garantito per 4 anni solo alla nostra franchigia lombardo-emiliana e a Treviso, porterà vantaggi concreti a tutta la zona'.

I lavori prenderanno il via a breve e prevedono tre step. Entro settembre verrà ampliata la Tribuna Est e le gradinate della Tribuna Centrale verranno portate fino al livello del terreno di gioco, portando la capienza dello Zaffanella dagli attuali 4600 a 6000 posti. Entro il 2011 verrà costruito il nuovo parcheggio con oltre 200 posti auto (con relative modifiche alla viabilità). Inoltre verranno realizzate le infrastrutture di collegamento al Lavadera Village; le strutture dedicate al rugby dello stesso Lavadera Village verranno potenziate per permettere la preparazione degli Aironi e delle altre squadre ospitate.

[an error occurred while processing this directive]