Mondiali 2018: debutto assoluto di Panama con il Belgio, l'Inghilterra sfida la Tunisia

La giornata si apre con Svezia-Corea del Sud, poi a seguire i Diavoli Rossi. In serata gli inglesi

Mondiali 2018: debutto assoluto di Panama con il Belgio, l'Inghilterra sfida la Tunisia

Tocca ad altre due grandi di questo Mondiale, il Belgio e l’Inghilterra entrambe nel girone G, esordire nella rassegna iridata in Russia. I ‘Diavoli Rossi’ terranno a battesimo gli esordienti assoluti di Panama (ore 17), mentre alle 20 i britannici affronteranno la Tunisia, che torna al Mondiale dopo l’ultima apparizione nel 2006. Terza gara del programma del lunedì quella tra Svezia e Corea del Sud (ore 14), nel gruppo F.

SVEZIA-COREA DEL SUD
La Svezia debutta a questo Mondiale dopo aver eliminato la nostra Nazionale nel drammatico spareggio di novembre. Dodicesima partecipazione complessiva per gli scandinavi – miglior risultato il terzo posto del 1994 - che avevano però fallito la qualificazione nelle ultime due edizioni. Svezia che nei gironi eliminatori di un Mondiale non perde dal 1990, con l’1-2 contro la Costa Rica: da allora, tre vittorie e sei pareggi. Tuttavia, negli ultimi sette esordi, soltanto cinque pari e due sconfitte. Formazione quadrata ma non particolarmente dotata quella di Andersson, che ha scelto di fare a meno di Ibrahimovic e se la giocherà con il solito 4-4-2, in cui le maggiori responsabilità peseranno su Forsberg, obiettivo di mercato in passato della Juventus. La Corea del Sud è invece alla nona partecipazione consecutiva, con il quarto posto nel Mondiale casalingo del 2002 come prestazione migliore di sempre. Asiatici sempre presenti dal 1986 in poi e che nelle ultime quattro edizioni hanno fatto sempre molto bene all’esordio, con tre vittorie e un pareggio: ultima sconfitta nel primo match del girone nel 1998, quando arrivò un ko per 3-1 contro il Messico. Corea che però a propria volta non ha una rosa particolarmente appariscente, l’unica stella è Heung-Min Son, del Tottenham. Non ci sono precedenti tra le due squadre al Mondiale, ma la sfida delle Olimpiadi 1948 è passata alla storia per il 12-0 rifilato dagli svedesi ai coreani.

BELGIO-PANAMA
La squadra che Martinez ha ereditato da Wilmots, dopo aver raggiunto i quarti di finale ai Mondiali 2014 e a Euro 2016, cerca la definitiva consacrazione internazionale. Tredicesima partecipazione assoluta per i Diavoli Rossi, che sono stati la prima squadra europea a staccare il biglietto per la Russia e hanno come miglior risultato il quarto posto raggiunto nel 1986. Il Belgio è imbattuto da nove gare nelle fasi a gironi dei Mondiali (ultimo ko lo 0-1 contro l’Arabia Saudita nel 1994) e che in nove degli ultimi esordi ha perso soltanto una volta. Formazione piena di stelle nel 3-4-2-1 belga, in cui i vari De Bruyne, Mertens, Hazard e Lukaku sono chiamati a dare sfogo alle loro qualità. Per il Panama, invece, si tratterà dell’esordio assoluto ad un Mondiale, dopo una rocambolesca qualificazione ottenuta all’ultima giornata del girone finale centroamericano, battendo 2-1 il Costa Rica e approfittando del contemporaneo ko degli Stati Uniti contro Trinidad e Tobago. Il ct Hernan Dario Gomez sarà invece presente per la terza volta a un Mondiale, dopo aver allenato la Colombia nel 1998 e l’Ecuador nel 2002.

TUNISIA-INGHILTERRA
L’Inghilterra parteciperà ad un Mondiale per la quindicesima volta nella sua storia, ma spesso è andata incontro a delusioni cocenti. A parte la vittoria nel 1966 nel Mondiale casalingo, britannici una sola volta tra le prime quattro, ad Italia ’90, ed eliminati al primo turno quattro anni fa con appena un punto. Inoltre, solo una volta nelle ultime cinque edizioni, e cioè nel 2006, la nazionale dei Tre Leoni ha vinto il proprio girone. Una sola vittoria nelle ultime otto gare disputate ad un Mondiale, nel girone 2010 contro la Slovenia (1-0). La nuova guardia formata, nel 3-4-2-1 di Southgate, da Dele Alli, Sterling ed Harry Kane, deve invertire la tendenza. La Tunisia è per la quinta volta in assoluto al Mondiale, ma non ha mai superato il primo turno, vincendo soltanto al debutto assoluto, nel 1978, contro il Messico. Squadra non eccelsa tecnicamente quella africana, che si schiera con un 4-2-3-1 in cui il miglior giocatore è l’attaccante Khazri, che milita in Francia con il Rennes. Esiste un precedente ai Mondiali tra le due formazioni: nella fase a gironi del 1998, l’Inghilterra prevalse per 2-0 con reti di Shearer e Scholes.

TAGS:
Mondiali
Russia
Svezia
Sud corea
Belgio
Panama
Tunisia
Inghilterra

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X