PARLA L'AGENTE

Kjaer saluta il Milan a giugno: "Un addio naturale, ha coronato il suo sogno"  

Il danese via dopo oltre quattro anni in rossonero: è arrivato a Milano nel 2020 insieme a Ibrahimovic

  • A
  • A
  • A

Simon Kjaer lascerà il Milan a giugno. La notizia era nell'aria, ma l'ufficialità l'ha data il suo agente Mikkel Beck in una intervista ai colleghi del portale Bold.dk: "Il contratto gli scade tra poco, si tratta di un addio naturale - le parole del procuratore -. Simon è a Milano da quattro anni, ama il club. Ha realizzato il suo sogno, adesso crede è il momento giusto per salutare". Dopo l'Europeo con la Danimarca, il 35enne ex Palermo e Roma sceglierà il suo prossimo club.

Vedi anche Dumfries tiene al guinzaglio Theo: la Procura FIGC aprirà un fascicolo inter Dumfries tiene al guinzaglio Theo: la Procura FIGC aprirà un fascicolo

Arrivato al Milan nel gennaio del 2020, Kjaer è stato una delle colonne del Milan di Pioli che ha vinto il 19esimo scudetto. Nell'ultimo periodo evidenti le difficoltà nel restare ad alto livello: a pesare la rottura del legamento crociato nel dicembre del 2021 che lo ha tenuto fuori a lungo. "Dopo l'Europeo sceglierà con calma dove trasferirsi con la sua famiglia - ha aggiunto Beck -. Voleva riportare il Milan al suo livello e ci è riuscito vincendo lo scudetto. Confermo che a gennaio ha avuto richieste da club importanti, ma voleva solamente concludere la stagione in rossonero. Adesso è infortunato, ma credo tornerà per le ultime gare della stagione".     

Con Caldara e Kjaer certi di salutare a fine campionato, il Milan si ritroverà con questi quattro difensori centrali a giugno: Tomori, Thiaw, Kalulu e Gabbia. Senza dimenticare il promettente Simic, già visto in prima squadra. Probabile che il club acquisti un difensore sul mercato estivo: possibili anche due entrate in caso di addio di uno dei profili citati in precedenza.

Vedi anche Lopetegui davanti a tutti per il post-Pioli: al via la settimana decisiva Milan Lopetegui davanti a tutti per il post-Pioli: al via la settimana decisiva

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti