Nba: dominio Atlanta, suo il big match con Golden State

Nello scontro tra le due leader di conference esultano gli Hawks. Sorridono gli Spurs di Belinelli, ko i Nuggets di Gallinari

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Nba: dominio Atlanta, suo il big match con Golden State

Atlanta è la più forte. Nella notte Nba gli Hawks, padroni ad est, si aggiudicano il big match contro Golden State, leader ad ovest: lo scontro tra le due capoliste di conference finisce 124-116. Capitolo italiani: San Antonio batte 98-85 Miami e Belinelli mette a referto 5 punti, mentre Denver cade 98-88 a Detroit nonostante i 12 punti di Gallinari. Da segnalare anche i 48 centri Westbrook che non bastano a Okc, gelati allo scadere dai Pelicans.

Riflettori accesi alla Philips Arena di Atlanta, dove arrivano i numeri a uno ad ovest. Golden State parte forte spinta dagli Splash Brothers (29 per Thompson, 26 per Curry), ma non riesce a scappare e sul finire di primo tempo i padroni di casa mettono la freccia grazie soprattutto ai canestri di Jeff Teague (23). Nella ripresa i Warriors acciuffano tre volte il pari (74-74, 77-77, 83-83), ma non riescono più a mettere la testa avanti, crollando nell'ultimo quarto. Non c'è partita invece a San Antonio dove gli Spurs dominano Miami dall'inizio alla fine: Leonard top scorer con 24 centri, per Belinelli 16 minuti in campo con 5 punti e 3 assist.

Gioca mezz'ora Danilo Gallinari, confezionando 12 punti, 3 assist e 6 rimbalzi: non sufficienti però a Denver per fare il colpo a Detroit, che ritrova subito la rotta dopo il ko con Indiana. Proprio i Pacers fermano la cavalcata di Cleveland, che cade 103-99 dopo 12 vittorie consecutive: 29 punti per Irving, 25 per LeBron. Scivolone interno invece per Oklahoma, che nonostante i 48 punti, 11 assist e 9 rimbalzi di uno straripante Westbrook si arrende alla tripla sulla sirena di un super Anthony Davis (41): 113-116. E' Brooklyn ad aggiudicarsi il derby con i Knicks (92-88), mentre serve un supplementare a Orlando per avere la meglio sui Lakers (103-97).

Dopo due ko consecutivi sul proprio parquet, ritrova il sorriso Toronto che supera 127-107 i Clippers, così come Phoenix che si lascia alle spalle un filotto negativo di tre partite e batte 100-93 Utah. Si ferma a Minnesota la striscia positiva di Memphis, che dopo 8 partite vinte capitola nel finale 90-89 sotto i colpi di Wiggins (18) e Rubio (17). E' il solito Harden, con i suoi 33 centri, a trascinare Houston nel 117-111 rifilato a Milwaukee e chiude il programma la terza vittoria consecutiva di Boston che si impone 107-96 su Philadelphia.

TAGS:
Basket
Nba
Atlanta
Golden state

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento