Volley, Champions donne: Busto nella storia, è in finale

Alle Final Four in Polonia la Unendo Yamamay batte 3-0 le padrone di casa del Chemik Police e raggiunge per la prima volta l'ultimo atto del torneo

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Busto-Chemik Foto IPP

Busto Arsizio scrive la storia. Nella semifinale delle Final Four della Champions League di volley femminile, la Unendo Yamamay supera 3-0 il Chemik Police e raggiunge per la prima volta l'ultimo atto del torneo. Alla Azoty Arena di Stettino, in Polonia, le Farfalle giocano la partita perfetta e liquidano le padrone di casa 25-21, 27-25, 25-21: in finale (domenica alle 18) sfideranno l'Eczacibasila che ha vinto il derby di Istanbul con la Vakifbank.

La rivincita di Busto è arrivata, così come un'italiana in finale dopo 5 anni di assenza: proprio la Yamamay nel 2013 ci arrivò ad un passo ma cadde contro Baku, stavolta è arrivata l'impresa. E pensare che l'avvio è stato tutt'altro che facile: 0-4 Police, con l'assordante tifo dei 6000 supporter di casa. Le Farfalle però hanno testa, non si disuniscono e piano piano tornano sotto: sul 13-13 mettono la freccia e con i punti di una scatenata Havelkova vanno a vincere il primo set.

Anche nel secondo set è il Chemik a partire meglio, concentrando il muro proprio sulla Havelkova: 7-13. Ma pure in questa circostanza Busto recupera grazie allo show della super Lyubushkina: le polacche non ci stanno, si conquistano due palle set (22-24), ma a questo punto sale in cattedra la Diouf che porta il parziale ai vantaggi, dove ancora la "zarina" è decisiva. Nel ultimo set Police si demoralizza e si spegne: tiene fino al 22-19, poi l'attacco di Diouf spedisce Busto in finale.

TAGS:
Volley
Busto arsizio
Champions league
Chemik police

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X