Volley, Italia ko nel World Grand Prix

Le azzurre cedono per 3-1 contro le padrone di casa della Russia

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

(federvolley.it)

Italia battuta nella settima giornata di qualificazione al World Grand Prix di volley. Le azzurre hanno incassato a Kaliningrad una pesante sconfitta contro le padrone di casa della Russia. Il punteggio finale è stato di 3-1 con i parziali di 25-27, 25-19, 25-19, 25-18. Uno stop che complica il cammino dell'Italia nella corsa alle finali del GP della prossima settimana in Giappone, alla quale sono ammesse le prime quattro classificate.

L'Italia, infatti, resta ferma a quota 10 punti in classifica, raggiunta dalla coppia Stati Uniti-Russia e superate dalla Germania. Proprio le tedesche saranno le prossime avversarie di Piccinini e compagne. Per qualificarsi alle "Final Six" la squadra di Bonitta dovrà necessariamente non commettere altri passi falsi, cercando di uscire dalle ultime due sfide con 6 punti a proprio favore. Quanto alla cronaca della gara, l’Italia parte senza timori reverenziali con Ferretti che gestisce bene il gioco, puntando forte su Centoni e De Core. La Russia soffre tremendamente il servizio azzurro e non riesce a mettere in azione le proprie attaccati, arginate alla perfezione dalla difesa delle ragazze di Bonitta. Con il passare delle azioni le russe scivolano sempre più indietro, mentre nell’Italia sale in cattedra Chirichella che va a segno ripetutamente. Sul 24-19 quando il parziale sembra chiuso, l’Italia commette una serie di errori, facendo prendere fiducia alla Russia che annulla ben cinque set point e impatta 24-24. Con in campo Diouf per Centoni, ai vantaggi l’Italia spreca ancora un set point, ma a risolvere la questione ci pensa Antonella Del Core. Ben diverso l’inizio della seconda frazione, nella quale sono le padrone di casa a prendere il largo. L’ingresso di Shcherban (8 punti nel set) rivitalizza la Russia che spinge al massimo, l’Italia invece non riesce ad accorciare le distanze e nonostante l’entrata di Piccinini, Diouf e Signorile cede. Nel terzo parziale Merlo rileva De Gennaro, ma il pallino del gioco rimane in mano alle russe spinte da Goncharova. Arrighetti deve lasciare il campo per l’esordiente Bonifacio, l’Italia però non si arrende e cerca in tutti i modi di rimanere a contatto, portandosi ad uno solo punto di distanza. Nel momento chiave tuttavia le campionesse europee, aiutate anche da due servizi fortunosi, piazzano il break decisivo. Il quarto set conferma la supremazia della Russia, che nonostante gli sforzi dell’Italia, conquista l’intera posta in palio.

TAGS:
Volley
Italia
Russia
Grand Prix

I VOSTRI COMMENTI

caciocavallodoc - 15/08/14

Se questo era stato mandato già via e se la più forte giocatrice, in verità cubana naturalizzata, con la scusa della maternità, ha lasciato il ritiro, un motivo ci sarà ed io aggiungerei più che valido. La gestione del 3°e4° set è stata a dire poco dilettantistica.

segnala un abuso