Volley, A1: Macerata suona la nona, Trento stende Piacenza

La Lube batte anche Cuneo e consolida il primato in classifica; la Diatec stende la Copra e la aggancia al secondo posto

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Volley, A1: Macerata suona la nona, Trento stende Piacenza

Prosegue sicura la marcia di Macerata: la Lube batte 3-0 Cuneo e resta al comando della classifica con 26 punti. Torna a sorridere Trento, che supera 3-0 Piacenza, aggancia gli emiliani al secondo posto a -6 dalla vetta e si rialza dopo il bruciante ko di settimana scorsa a Vibo Valentia. Pesante sconfitta di Casa Modena, battuta 3-0 dalla Calzedonia Verona, mentre Perugia regola Latina. Ravenna dà un calcio alla crisi vincendo 3-0 a Molfetta.

Macerata suona la nona. La Lube di coach Alberto Giuliani, che finora ha sempre vinto lasciando per strada solo tre set (due contro Modena e uno contro Trento) batte 3-0 anche Cuneo e consolida il primo posto in classifica salendo a quota 26, a +6 sulle più immediate inseguitrici. Al Fontescodella la formazione marchigiana gioca di squadra e manda quattro giocatori in doppia cifra: Zaytsev (16), Kuerk (11), Stankovic (10) e Kovar (10). La Brebanca Lannutti si arrende dopo un’ora e dieci minuti con i parziali di 25-17, 25-20, 25-19. Fa festa anche Trento che rifila un secco 3-0 a Piacenza (25-20, 25-22, 25-22). Nella Diatec di coach Serniotti grande prova di Tsvetan Sokolov, autore di 17 attacchi vincenti, 5 muri e due ace. Alla Copra non bastano i 16 punti di Luca Vettori per restare a galla.

Inatteso, soprattutto nelle dimensioni, il ko casalingo di Modena: la formazione emiliana viene letteralmente surclassata da Verona che si impone 3-0 con i parziali di 25-22, 25-20, 25-18. Domenica positiva anche per Perugia che, come da pronostico, batte 3-1 l’Andreoli Latina fanalino di coda nonostante qualche brivido di troppo come si deduce dai parziali (32-30, 25-22, 20-25, 25-11). I tre punti consentono alla Sir Safety di salire da sola al quarto posto: e domenica prossima in Umbria arriverà Trento. Completa il quadro della nona giornata di A1 il successo esterno di Ravenna che, reduce da cinque sconfitte consecutive, dà un calcio alla crisi e si impone con un perentorio 3-0 sul campo di Molfetta. La Cmc aggancia al penultimo posto l’Altotevere Città di Castello sconfitta ieri dalla Tonno Callipo Vibo Valentia.

TAGS:
Volley
Serie a
Uomini

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento