Motocross, Cairoli giù dal podio in Germania

A Teutschenthal vince Desalle, l'influenza frena il siciliano: quinto e quarto

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Dopo il trionfo di Maggiora, Antonio Cairoli è costretto a scendere dal podio nel GP di Germania, undicesima prova del Mondiale motocross. A Teutschenthal il siciliano della Ktm ha chiuso quinto assoluto la MXGP a causa di due brutte partenze e soprattutto di un'influenza che gli ha tolto energie: per lui un quinto e un quarto posto nelle due manche. A vincere è stato il suo primo inseguitore, il belga Clement Dealle (Suzuki), primo e secondo nelle due gare e ora a 25 punti dall'italiano. Sul podio anche Max Nagl (Honda), secondo, è Jeremy van Horebeek (Yamaha), terzo.

Le brutte partenze hanno penalizzato il risultato di Cairoli. Nella prima manche Tony è scattato male e alle fine non è riuscito a recuperare troppe posizioni, chiudendo quinto la gara vinta da un incredulo Max Nagl (Honda), tornato in sella proprio nel round di casa dopo un lungo stop per infortunio. Desalle e Steven Frossard (Kawasaki) hanno approfittato della giornata storta di Antonio per salire sui rimanenti gradini del podio, con mister consistenza van Horebeek insolitamente quarto dopo i tanti piazzamenti d'onore degli ultimi tempi. Appena fuori dalla "top ten" i nostri David Philippaerts (Yamaha) e Davide Guarneri (TM), giunti rispettivamente 11° e 12°. Da segnalare il 16° posto dell'inglese Nathan Watson, che ha preso il posto di Rattray, l'ultimo di una lunga serie di assenti per infortunio che comprende anche Paulin, Bobryshev, Waters, Boog e lo sfortunatissimo Roelants. Purtroppo per Cairoli anche la seconda gara è iniziata male con il siciliano sceso fino alla decima piazza e poi costretto a una rimonta forsennata. Rimonta che lo ha portato sino ai piedi del podio, con un quarto posto che perlomeno gli ha permesso di limitare i danni. Il problema è che a vincere questa volta è stato Desalle, capace così di rosicchiare al sette volte iridato altri punti in classifica. Cairoli ha fatto di tutto per provare a salire almeno sul podio di frazione, ma davanti a lui Kevin Strijbos (Suzuki), solo settimo in gara-1, e van Horebeek non si sono fatti avvicinare. Nonostante una condizione fisica lontana dall'ottimale il tedesco Nagl è riuscito a chiudere secondo assoluto grazie a una settima piazza in difesa. Davanti a lui si sono piazzati Shaun Simpson (Ktm) e Philippaerts, sesto e autore di un'altra bella prova dopo quella di Maggiora. Bene anche Guarneri, decimo. Un problema tecnico ha invece costretto al ritiro Frossard.

MX2: HERLINGS DA DIECI E LODE

Jeffrey Herlings

La MX2 ha riservato la solita doppietta di Jeffrey Herlings, arrivato al decimo GP stagionale vinto sugli undici disputati (ma lui ha il 100% di successi visto che ha saltato il Brasile per infortunio...). L'olandese si è messo davanti a tutti sin dall'abbassarsi del cancelletto e nemmeno una scivolata in gara-1 gli ha impedito di fare bottino pieno. Altri 50 punti e titolo in tasca, anche perché il primo dei suoi avversari, lo svizzero Arnaud Tonus, non si è presentato al via a causa di una caduta sabato, con relativa lussazione a una spalla. Così si è preso il secondo posto assoluto nel GP il giovane sloveno Tim Gajser (Honda), capace di chiudere alle spalle di Herlings entrambe le manche. Sul podio anche il francese Jordi Tixier (Ktm), quarto e terzo. Tonus resta secondo nel Mondiale, anche se ormai il ritardo dal leader supera i cento punti. Purtroppo al via non c'erano piloti italiani visto che Ivo Monticelli, fratturatosi un polso a Maggiora solo sette giorni prima ha dovuto dare forfait.

LE CLASSIFICHE

MXGP
Gara 1 top ten
: 1. Maximilian Nagl (GER, Honda), 35:05.736; 2. Clement Desalle (BEL, Suzuki), +0:01.314; 3. Steven Frossard (FRA, Kawasaki), +0:09.685; 4. Jeremy Van Horebeek (BEL, Yamaha), +0:10.918; 5. Antonio Cairoli (ITA, KTM), +0:11.663; 6. Shaun Simpson (GBR, KTM), +0:43.193; 7. Kevin Strijbos (BEL, Suzuki), +0:47.214; 8. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), +0:53.044; 9. Valentin Teillet (FRA, Kawasaki), +0:55.988; 10. Milko Potisek (FRA, Yamaha), +1:00.682.
Gara 2 top ten: 1. Clement Desalle (BEL, Suzuki), 35:11.077; 2. Kevin Strijbos (BEL, Suzuki), +0:06.867; 3. Jeremy Van Horebeek (BEL, Yamaha), +0:18.229; 4. Antonio Cairoli (ITA, KTM), +0:23.148; 5. Shaun Simpson (GBR, KTM), +0:26.615; 6. David Philippaerts (ITA, Yamaha), +0:28.055; 7. Maximilian Nagl (GER, Honda), +0:29.208; 8. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), +0:30.926; 9. Dennis Ullrich (GER, KTM), +0:40.411; 10. Davide Guarneri (ITA, TM), +0:43.911.
Classifica assoluta GP top ten: 1. Clement Desalle (BEL, SUZ), 47 punti; 2. Maximilian Nagl (GER, HON), 39 p.; 3. Jeremy Van Horebeek (BEL, YAM), 38 p.; 4. Kevin Strijbos (BEL, SUZ), 36 p.; 5. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 34 p.; 6. Shaun Simpson (GBR, KTM), 31 p.; 7. Tommy Searle (GBR, KAW), 26 p.; 8. David Philippaerts (ITA, YAM), 25 p.; 9. Davide Guarneri (ITA, TM), 20 p.; 10. Milko Potisek (FRA, YAM), 20 p.
Classifica mondiale top ten: 1. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 477 punti; 2. Clement Desalle (BEL, SUZ), 452 p.; 3. Jeremy Van Horebeek (BEL, YAM), 440 p.; 4. Kevin Strijbos (BEL, SUZ), 350 p.; 5. Shaun Simpson (GBR, KTM), 242 p.; 6. Steven Frossard (FRA, KAW), 237 p.; 7. Gautier Paulin (FRA, KAW), 205 p.; 8. Maximilian Nagl (GER, HON), 205 p.; 9. David Philippaerts (ITA, YAM), 185 p.; 10. Evgeny Bobryshev (RUS, HON), 184 p.

MX2
Gara 1 top ten
: 1. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 35:05.455; 2. Tim Gajser (SLO, Honda), +0:21.320; 3. Dylan Ferrandis (FRA, Kawasaki), +0:23.651; 4. Jordi Tixier (FRA, KTM), +0:23.844; 5. Romain Febvre (FRA, Husqvarna), +0:44.408; 6. Valentin Guillod (SUI, KTM), +0:47.939; 7. Julien Lieber (BEL, Suzuki), +0:49.403; 8. Jose Butron (ESP, KTM), +0:51.097; 9. Petar Petrov (BUL, Yamaha), +0:56.270; 10. Christophe Charlier (FRA, Yamaha), +0:57.018.
Gara 2 top ten: 1. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 34:28.150; 2. Tim Gajser (SLO, Honda), +0:41.321; 3. Jordi Tixier (FRA, KTM), +0:51.532; 4. Valentin Guillod (SUI, KTM), +0:52.224; 5. Aleksandr Tonkov (RUS, Husqvarna), +0:56.392; 6. Romain Febvre (FRA, Husqvarna), +0:58.995; 7. Julien Lieber (BEL, Suzuki), +1:00.355; 8. Max Anstie (GBR, Yamaha), +1:00.840; 9. Jose Butron (ESP, KTM), +1:02.281; 10. Christophe Charlier (FRA, Yamaha), +1:03.035.
Classifica assoluta GP top ten: 1. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 50 punti; 2. Tim Gajser (SLO, HON), 44 p.; 3. Jordi Tixier (FRA, KTM), 38 p.; 4. Valentin Guillod (SUI, KTM), 33 p.; 5. Romain Febvre (FRA, HUS), 31 p.; 6. Dylan Ferrandis (FRA, KAW), 29 p.; 7. Julien Lieber (BEL, SUZ), 28 p.; 8. Jose Butron (ESP, KTM), 25 p.; 9. Christophe Charlier (FRA, YAM), 22 p.; 10. Jeremy Seewer (SUI, SUZ), 19 p.
Classifica mondiale top ten: 1. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 494 punti; 2. Arnaud Tonus (SUI, KAW), 389 p.; 3. Jordi Tixier (FRA, KTM), 369 p.; 4. Romain Febvre (FRA, HUS), 358 p.; 5. Dylan Ferrandis (FRA, KAW), 343 p.; 6. Tim Gajser (SLO, HON), 313 p.; 7. Valentin Guillod (SUI, KTM), 256 p.; 8. Aleksandr Tonkov (RUS, HUS), 256 p.; 9. Jose Butron (ESP, KTM), 238 p.; 10. Jeremy Seewer (SUI, SUZ), 211 p.

TAGS:
Motocross
Antonio Cairoli
MXGP
Herlings
MX2
Teutschenthal

I VOSTRI COMMENTI

novaresecuoreRN - 24/06/14

FORZA Tony, hai fatto comunque una bella gara!

segnala un abuso