Wimbledon: Raonic stoppa la favola Kyrgios

Il canadese batte in 4 set il talento australiano e centra la prima semifinale in uno Slam dove sfiderà Federer. Djokovic-Dimitrov nell'altra

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Completato il quadro delle semifinali del tabellone maschile di Wimbledon. Nella parte alta Djokovic contro Dimitrov, nella parte bassa Federer contro Raonic. Sull'erba dell'All England Club di Londra, il canadese di origini montenegrine ha battuto in 2 ore 30 minuti in quattro set 6-7, 6-2, 6-4, 7-6 il talento australiano Kyrgios che negli ottavi aveva eliminato a sorpresa Rafa Nadal. Per Raonic si tratta della prima semifinale in carriera in uno Slam.

Federer, che va a caccia dell'ottavo titolo ai Championship (l'ultimo nel 2012), ha impiegato quattro set per battere il connazionale e compagno di Davis Stanislas Wawrinka. Il campione di Melbourne era partito forte vincendo il primo set 6-3 ma poi aveva perso il secondo 7-6 al tie break dopo essere riuscito ad annullare tre set point. Nel resto del match Wawrinka però ha perso brillantezza, forse per un problema fisico, e Federer ne ha approfittato vincendo il terzo e quarto set per 6-4, centrando la 72esima vittoria in carriera a Wimbledon (solo Connors ne ha di più, 84).
Raonic invece ha svegliato dal suo sogno Nick Kyrgios, il 19enne australiano di origini greche che aveva fatto fuori Rafa Nadal negli ottavi. Il nativo di Canberra ha vinto il primo set 7-6 al tie break ma poi Raonic ha preso in mano la partita vincendo 6-2 il secondo set, 6-4 il terzo (partendo da 0-2) e 7-6 al tie break il quarto. Per il canadese di origini montenegrine si tratta della prima semifinale in carriera in un torneo del Grande Slam.
Djokovic, numero 2 al mondo, ha rischiato di uscire come Nadal ieri, eliminato a sorpresa negli ottavi, ma alla fine ce l'ha fatta contro il tenace croato Cilic e ha mantenuto vivo il sogno di vincere Wimbledon per la seconda volta in carriera dopo il titolo 2011. Nole è partito forte vincendo il primo set 6-1 poi però ha perso colpi e ha ceduto i successivi due per 6-3 e 7-6. Con le spalle al muro Djokovic ha cambiato marcia e ha conquistato il quarto set per 6-2 (subito 4-0 con due break) mentre nel quinto e decisivo Cilic, sfinito, non ha potuto far altro che incassare un altro 6-2. In semifinale Nole se la dovrà vedere con Grigor Dimitrov che per la prima volta in carriera arriva ad un passo dalla finale di uno Slam. Il 23enne bulgaro, fino a poche settimane fa conosciuto solo per essere il fidanzato di Maria Sharapova, si è presentato a Wimbledon con in tasca il titolo al Queen's e oggi ha travolto niente meno che il campione in carica Andy Murray, crollato sotto gli occhi attenti del principe William e della moglie Kate. Il match è durato appena due ore con Dimitrov che ha chiuso in tre set 6-1, 7-6, 6-2 senza lasciare scampo ad un Murray che è apparso solo un lontano parente di quello aggressivo e motivato di un anno fa.

TAGS:
Wimbledon
Federer
Djokovic
Murray
Tennis

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento