Atp Madrid: Dolgopolov bestia nera, Fognini ancora ko

L'azzurro sconfitto 2-1 al primo turno dal tennista ucraino. Scintille con l'arbitro di sedia a fine partita

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Fognini, Afp

Per Fabio Fognini continua il tabù Dolgopolov. Nel primo turno del Mutua Madrid Open, quarto Masters 1000 della stagione, il tennista ligure si arrende 7-5, 4-6, 6-3 all'ucraino, contro il quale non ha mai vinto nei tornei Atp. L'azzurro riesce per la prima volta a strappare un set alla sua bestia nera, ma non basta. Scintille nel finale tra Fognini e l'arbitro di sedia dopo una chiamata contestata all'inizio del terzo set.

Sorteggio decisamente sfortunato per Fognini, testa di serie numero 13 e reduce dalla finale persa a Monaco, che all'esordio trova di fronte il numero 22 del ranking, uno dei primissimi giocatori in classifica tra quelli esclusi dal seeding. Inizio convincente di Fabio che trova il break al terzo gioco e vola sul 3-1: Dolgopolov reagisce, impatta sul 4-4 e trova lo sprint vincente al dodicesimo game. Grande equilibrio anche nel secondo set, deciso da un break dell'azzurro sul 4-4. Il copione è lo stesso pure nell'ultimo parziale, ma a spuntarla stavolta è l'ucraino che strappa il servizio a Fognini al quarto gioco, controlla la reazione del campione ligure e chiude dopo oltre due ore di battaglia: adesso affronterà il lettone Ernests Gulbis.

SCINTILLE NEL FINALE
A fine partita è il solito Fognini show. L'azzurro se la prende con l'arbitro di sedia per una chiamata dubbia all'inizio del terzo set. Volano parole grosse, brutti gesti e anche minacce. "Se perdo questo match, avrai dei problemi", sembra dire Fabio, pizzicato dalle telecamere mentre si rivolge in maniera brusca al giudice. 

TAGS:
Dolgopolov
Fognini
Atp madrid

I VOSTRI COMMENTI

jh1976 - 07/05/14

Cosa aspetta la federazione internazionale a bandire questo figuro dai tornei ?

segnala un abuso