Atp Montecarlo: Nadal troppo forte, Seppi è fuori

Il maiorchino si impone 6-1, 6-3 sulla terra rossa del Principato e vola ai quarti di finale

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Seppi, Foto Afp

Niente da fare per Andreas Seppi agli ottavi di finale del torneo Atp di Montecarlo. Il 30enne tennista altoatesino è stato sconfitto in due set da Rafa Nadal, numero uno del ranking mondiale, che si è imposto col punteggio di 6-1, 6-3. Ai quarti di finale il maiorchino, che sulla terra rossa del Principato ha già conquistato il titolo otto volte, affronterà il connazionale Ferrer, che ha superato Dimitrov.

Dopo un primo set a senso unico, Seppi si è scosso nel secondo recuperando dall’1-4 al 3-4. Accusato il passaggio a vuoto, Nadal si è subito ripreso e non ha concesso ulteriori chance all’azzurro che per la prima volta in carriera affrontava un ottavo di finale a Montecarlo. Sulle gambe di Seppi ha sicuramente pesato anche la battaglia di quasi tre ore di mercoledì contro lo spagnolo Pablo Andujar. Giornata speciale per Nadal che, con questo successo, centra la vittoria numero 300 in carriera sulla terra rossa. Il maiorchino può ora inseguire il suo nono titolo nel Principato dove ha vinto ininterrottamente dal 2005 al 2012.

FEDERER AVANTI FACILE
Ottavo senza storia tra Roger Federer e Lukas Rosol. Lo svizzero vince in due set dopo 58' di gioco con il punteggio di 6-4, 6-1. Partita combattuta soltanto nel primo set, con l'elvetico che fatica a trovare il ritmo, ma poi esce alla distanza. Lezione di tennis invece nel secondo parziale per Re Roger, che sale in cattedra e chiude la gara senza difficoltà. 

DJOKOVIC AI QUARTI CON FACILITA'

Tutto facile anche per Novak Djokovic che in meno di cinquanta minuti si qualifica per i quarti di finale. Il numero due del mondo ha sconfitto lo spagnolo Pablo Carreno Busta, numero 62 del ranking Atp, con il punteggio di 6-0, 6-1 in esattamente 47 minuti di gioco. Sinora, in due partite, il serbo ha perso solo due games.

TAGS:
Tennis
Montecarlo
Seppi

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento