Quinzi batte anche Edmund: è finale a Wimbledon

Il giovane azzurro regola 6-4,6-4 il britannico e vola all'ultimo atto

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Quinzi, Olycom, Foto Olycom

La corsa di Gianluigi Quinzi al torneo giovanile di Wimbledon continua: il giovane di Porto San giorgio ha battuto il britannico Edmund e vola in finale. Quinzi, che non ha ancora perso un set, si è imposto per 2-0 con il risultato di 6-4, 6-4, correndo rischi solo nella prima partita quando ha dovuto salvare 3 palle braek. L'ultimo italiano ad arrivare alla finale di Wimbledon giovanile è stato Diego Nargiso, ben 26 anni fa.

Il giovane marchigiano lo scorso maggio ha vinto il suo primo titolo tra i professionisti a livello di Future in Marocco e qui a Wimbledon sta giocando un ottimo torneo. Ieri nei quarti aveva battuto per 6-4 6-3 il forte serbo Nikola Milojevic, favorito numero due, contro il quale aveva perso al recente Roland Garros junior sempre nei quarti

"Vinco io quest'anno". Non è scaramantico Paolo Quinzi a fine partita."E' la prima volta che piango per una partita ma sono troppo contento - le parole di Quinzi -. Sentivo che stavo giocando bene e partita dopo partita sono cresciuto. Son felice perchè i sacrifici di una vita finalmente pagano". I suoi genitori, l'ex nazionale di sci Carlotta Baggio e il papà Luca (ingegnere edile) non verranno a Londra neppure per la finale perchè troppo ansiosi quando il figlio è in campo. Ma la dedica va anche a loro. "Mi hanno aiutato moltissimo a restare sempre positivo, anche quando i risultati non arrivavano. Due mesi fa, dopo il Roland Garros juniores, ho cambiato tutto, ora in campo sono piu' aggressivo. E mi sento pronto anche per giocare tra i professionisti". Domenica può diventare il secondo italiano di sempre a vincere - pur tra gli juniores - sui prati di Church Road, un torneo in passato vinto anche da campioni come Roger Federer, Stefan Edberg e Ivan Lendl. "Per battermi il mio avversario dovrà giocare al limite perchè combatterò su ogni punto. Ma penso di vincere io".

I VOSTRI COMMENTI

franchino1000 - 05/07/13

Sarebbe bello per il tennis italiano trovare finalmente un campione. Anche se Becker a 17 anni vinceva il suo primo Wimbledon tra i grandi....

segnala un abuso

peppa89 - 05/07/13

infatti!! ma non si chiama neanche Paolo ma si chiama Gianluigi

segnala un abuso