Superbike: Badovini sulla Bmw ad Aragon

Ayrton sostituisce l'appiedato Barrier

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Superbike: Badovini sulla Bmw ad Aragon

Lo avevamo detto e scritto dalla Thailandia e sarà in effetti Ayrton Badovini a portare in pista la BMW S 1000 RR della squadra italiana BMW Motorrad Italia SBK Team. Il Team ringrazia Sylvain Barrier per l’impegno profuso in questi anni, per i due Titoli nella Coppa FIM Superstock 1000 e gli augura le migliori fortune per il prosieguo della sua carriera.

Badovini, in qualche modo, torna a casa, già che nel 2010 dominò la Superstock 1000 FIM Cup e si aggiudicò il titolo vincendo 9 delle 10 gare in calendario, proprio con il team italiano. Quello fu il primo titolo assoluto BMW S 1000 RR il primo titolo in assoluto nelle competizioni motociclistiche internazionali, che permise a Badovini di fare il salto in Superbike, per prendere parte alle successive due stagioni sempre con il medesimo team.

E Ayrton riesce a cancellare le due ultime esperienze finite non benissimo, tra la vicenda Bimota e la nuova avventuta JR Racing, mai partita. "Sono molto contento di questa possibilità e di tornare nella famiglia BMW che tanto mi ha dato in passato", ha commentato Badovini. "Tutti gli episodi sfortunati dell’ultimo anno si sono trasformati in un qualcosa di davvero bello. Sinceramente mi dispiace di sostituire Barrier, mi sarebbe piaciuto piuttosto affiancarlo. Lavoreremo duramente e spero di poter essere veloce sin da subito perché questo è l’obiettivo di tutti".

Ad Aragon tra l’altro Badovini è sempre andato forte, da qui l’ìdea di puntare ai top 10 e magari qualcosa in più.

TAGS:
Badovini
Superbike
Bmw
Barrier

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X