Superbike, test Phillip Island: Lowes il più veloce, cade Giugliano

Il britannico della Suzuki precede Rea e Haslam, il pilota Ducati perde il controllo alla curva 11

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Alla fine la spunta Lowes. C'è il suo nome in vetta alla lista dei tempi al termine della prima giornata di test Superbike a Phillip Island. Ultimi ritocchi prima del debutto stagionale e la moto in cima è una Suzuki. 1.31.332 il tempo del britannico a fine giornata, tre decimi meglio di Jonathan Rea, primo del plotone Kawasaki-Aprilia. I valori dello scorso anno sembrano remergere, con le due case che si sono giocate il mondiale per nulla fiaccate dal nuovo regolamento.

Nell'ordine Rea, Haslam, Sykes e Torres, con alcuni dati interessanti. Il primo: Rea sta costantemente davanti al compagno di team. Il secondo: Haslam ha preso le misure Aprilia velocemente e potrebbe far paura subito. Il terzo: Torres, da esordiente, è già pronto a stupire. Le Ducati seguono a ruota, con Giugliano davanti a Davies. Il primo è stato protagonista di una caduta alla curva 11 all'inizio della sessione pomeridiana. Il secondo è ancora alla ricerca del feeling con la pista. La cattiva notizia, però, è arrivata da Davide: le visite mediche hanno evidenziato due vertebre rotte, la prima e la seconda lombare, con gara d'esordio a forte rischio per il pilota romano, ricoverato in ospedale. E se il novellino Van Der Mark chiude in nona posizione, occorre scendere fino in tredicesima per trovare l'altra Honda, quella del campione del mondo Guintoli, ancora in difficoltà per il dolore al collo strascico della caduta nei test di Jerez.

TAGS:
Superbike
Phillip Island
Lowes
Giugliano

I VOSTRI COMMENTI

robi440 - 17/02/15

Sembrerebbe che si riparta ,da dove si era chiuso...dal duello Aprilia Kawasaki...con l'inserimento ,da verifikare in gara ,della Suzuki e le Ducati un po' indietro. Peccato x Giugliano,spero in Davies....curioso di vedere il duello Rea Sykes e chi sara' il pilota di punta dell'Aprilia....finalmente si inizia :)

segnala un abuso

Mr SBK - 16/02/15

Miseria miseria... Non ci voleva proprio. Speriamo che in qualche modo il bandito riesca a correre perché perdere una gara con una Panigale che se la può giocare, anche grazie a qualche aiuto, sarebbe proprio un peccato.

Comunque si preannuncia un bel mondiale combattuto

segnala un abuso

rossonerisiamnoi - 16/02/15

Finalmente si ricomincia

segnala un abuso

siddhartagautama - 16/02/15

kawasaki e aprilia davanti..e giuliano si stende..prorprio uguale all'anno scorso! almeno quest'anno la ducati non prenderà 15 km\h in rettilineo..ci sarà da divertirsi!

segnala un abuso