Superbike, Tom Sykes firma le prime libere a Portimao

Melandri beffato nel finale, 5°, ma con distacchi minimi. Non migliora Checa, ancora 11°

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

SBK foto Pirelli

Tom Sykes firma le prime prove libere a Portimao, con il tempo di 1:44.241. Una beffa per Melandri, al comando per buona parte del turno, e poi 5° a +0.271. Tra la Kawasaki e la BMW si piazzano l'Aprilia di Fabrizio (2°, +0.087), la Honda di Rea (3°, +0.212) e l'altra BMW di Davies (+0.212). Seguono le Aprilia ufficiali di Guintolì 6° (+0.428) davanti a Laverty (+0.432). Camier è 10° (+0.746) con la Suzuki, mentre Checa su Ducati è 11° (+0.781).

Intanto, la FIM, Dorna e MSMA hanno annunciato di aver trovato un accordo per le norme tecniche Superbike, ottenuto dopo molte discussioni tra le parti coinvolte. Le nuove regole della Superbike saranno applicate progressivamente, a partire dal 2014 e in 3 fasi.

L'obiettivo è la riduzione dei costi, da ottenere fissando un prezzo massimo per le moto e le sue componenti, ridotto progressivamente ogni anno nei prossimi 3 anni. Inoltre, verrà introdotto un numero massimo di motori a disposizione del pilota durante l'intera stagione. Oggetto della limitazione dei costi sono le sospensioni, i freni e i rapporti del cambio.

Infine i costruttori presenti nel Campionato Mondiale Superbike FIM hanno accettato di produrre un numero minimo di moto con lo stesso allestimento, disponibile per la vendita o il leasing. Una bozza delle nuove regole tecniche verrà rilasciato appena possibile.

I TEMPI DELLA PRIMA SESSIONE DI LIBERE A PORTIMAO

Portimao - FIM Superbike World Championship - Free Practice

1. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 1'44.241
2. Michel Fabrizio (Red Devils Roma) Aprilia RSV4 Factory 1'44.328
3. Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 1'44.453
4. Chaz Davies (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 1'44.462
5. Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 1'44.512
6. Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 1'44.669
7. Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 1'44.673
8. Loris Baz (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 1'44.781
9. Davide Giugliano (Althea Racing) Aprilia RSV4 Factory 1'44.931
10. Leon Camier (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 1'44.987
11. Carlos Checa (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale R 1'45.022
12. Leon Haslam (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 1'45.384
13. Ayrton Badovini (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale R 1'45.798
14. Jules Cluzel (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 1'45.923
15. Max Neukirchner (MR-Racing) Ducati 1199 Panigale R 1'46.257
16. Alexander Lundh (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 1'47.540
17. Federico Sandi (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 1'49.015
18. Ivan Clementi (HTM Racing) BMW S1000 RR 1'49.733
19. Vittorio Iannuzzo (Grillini Dentalmatic SBK) BMW S1000 RR 1'51.150 

TAGS:
Superbike
SBK
Ducati
Aprilia
BMW
Kawasaki
Honda
Suzuki
CBR1000RR
GSX R1000
1199R Panigale
RSV4 1000 Factory
S1000RR HP4
ZX 10R
Eugene Laverty
Marco Melandri
Tom Sykes
Davide Giugliano
Chaz Davies
Jonathan Rea
Leon Haslam
Leon Camier
Michel Fabrizio
Carolos Checa
Ayrton Badovini
Niccolò Canepa
Max Neukirchner
Derivate di serie
Althea Racing
BMW Motorrad
Fixi Crescent
Team Pedercini
Ducati Alstare

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento