SUPERBIKE

Ducati, ottimismo Checa per Portimao

"La spalla ora va meglio, mi sento da 8 su 10"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Badovini e Checa

La Ducati sbarca in Portogallo per la sesta tappa del Mondiale Superbike con l'interrogativo sulle condizioni di Carlos Checa. Lo spagnolo a Donington ha rinunciato a gara-2 per il noto problema alla spalla sinistra, ma a Portimao le cose dovrebbero andare meglio. "Il mio obiettivo è stato quello di recuperare le forze e prepararmi al meglio per le due gare di questo weekend. A Donington forse mi davo 6 su 10, mentre adesso mi sento da 8", ha detto.

"Vado in palestra e continuo con la fisioterapia tutti i giorni e sono in contatto con la Clinica Mobile, cosi’ continueremo con i trattamenti anche durante il weekend di gara. Sara’ da vedere come mi sento dopo la distanza di gara, ma la pista di Portimão dovrebbe essere meno critica per la spalla rispetto a quella di Donington, che e’ molto fisico come tracciato. Onestamente pensavo di essere in grado di fare la seconda gara a Donington ma ringrazio Francis ed Ernesto per avermi fatto capire che quella di non correre era la decisione giusta, perche’ così la spalla ha avuto il tempo di recuperare la sua forza e la sua stabilita; vorrei che fosse un recupero un po’ piu’ veloce, ma capisco che a 40 anni ci vuole probabilmente piu’ tempo. Spero di poter dimenticare presto questa storia e concentrarmi invece sulla mia crescita tecnica con la moto.”

TAGS:
Superbike
Ducati
Portimao
Checa

I VOSTRI COMMENTI

Never79 - 04/06/13

ridateci le ducati ufficiali!!!!!

segnala un abuso

adderip - 04/06/13

io ho paura che quest,anno la ducati come gli altri anni farà cilecca xchè non mi sembra che abbiano voglia di sviluppare la panigale se avevano questa priorità avrebbero assunto max che come collaudatore è un asso sicuramente l,avrebbe portata al livello delle migliori quattro cilindri

segnala un abuso

marco_lag70 - 04/06/13

mah...io sono sempre del parere che la Ducati dovrebbe rimettere in piedi quel reparto corse cui deve tutto il successo negli ultimi vent'anni! Le persone ci sono, piloti freschi idem! Dipende da loro! che senso ha creare la Panigale per lasciare alle ortiche lo sviluppo nel mondiale SBK? Non era mai successo una cosa simile con i modelli precedenti!

segnala un abuso