Basket, Serie A: Milano travolgente, Cremona distrutta

L'Olimpia si rialza dopo il ko in Eurolega e sconfigge 94-61 la Vanoli, confermandosi la prima della classe. Ragland protagonista con 22 punti

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

IPP

Tre giorni dopo il ko interno in Eurolega contro il Fenerbahce, Milano travolge Cremona con il punteggio di 94-61. Non c'è mai storia ad Assago, l'Olimpia prende subito il comando con un 22-6 di parziale nel primo quarto e poi infligge un'ulteriore spallata alla Vanoli con un terzo periodo da 31-13. Joe Ragland è il protagonista di giornata con 22 punti. Nonostante la grazia non scende in campo Daniel Hackett, fermato da una gastroenterite.

Doveva essere il giorno del ritorno di Hackett dopo la lunga squalifica in campionato per la fuga estiva del ritiro della Nazionale, invece 'Daniboy' viene bloccato nella notte da problemi intestinali e non riesce ad essere a disposizione di Banchi. Diventa dunque il pomeriggio di Joe Ragland, che riscatta un periodo complicato (nelle scorse settimane si erano anche sparse timide voci di un taglio per l'ex Cantù) mettendo a referto 22 punti con 3/4 da due e 5/8 da tre. Ma è in generale la profondità della rosa meneghina a fare la differenza contro la Vanoli, in uno dei tanti derby lombardi della Serie A. Banchi concede parecchio riposo a Samardo Samuels, opaco nelle ultime giornate, e garantisce minutaggio sia a Shawn James (11 i punti per l'ex Maccabi) che all'altro centro Angelo Gigli (5 con 7 rimbalzi in 13 minuti).

L'Olimpia prende subito il largo e non si guarda più indietro, Cremona prova a restare in gara aggrappandosi a Cameron Clark (19 i suoi punti, unica risorsa offensiva in grado di impensierire Gentile e compagni) ma crolla soprattutto nel terzo quarto, in cui i padroni di casa si scatenano. L'ultimo periodo è showtime, il Forum di Assago si gode la vetta solitaria a 28 punti e attende la fondamentale trasferta spagnola di Vitoria in casa del Caja Laboral; Cremona invece rimane ferma a quota 16 e nel prossimo turno si prepara al big match della 17esima giornata contro la Reggiana. E intanto Milano fa sapere che verrà ritirata la maglia numero 8 di Mike D'Antoni, un onore che finora nella storia dell'Olimpia era stato riservato solo ad Arthur Kenney.

TAGS:
Basket
Serie a
Milano
Cremona

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento