Nba, Belinelli: "Ne manca solo una", delusione in casa Miami

San Antonio Spurs vicinissimi al titolo e sul proprio campo possono dare il colpo di grazia agli Heat visibilmente scossi

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Belinelli, IPP

Dopo la vittoria in gara 4 delle Nba Finals c'è fiducia in casa San Antonio Spurs nel poter chiudere il discorso per il titolo già domenica notte in casa mentre i Miami Heat dovranno tirare fuori l'orgoglio e rispondere da campioni veri. "Siamo avanti 3-1, ne manca ancora una", ha detto Marco Belinelli. "Ci hanno preso a calci in casa nostra", ha detto Wade, veterano degli Heat che sta faticando tantissimo nella serie. Nell'intervista post partita a Gazzetta.it, Belinelli ha sottolineato: "Dopo la sconfitta in gara 2 ci siamo parlati e prima di partire ci siamo detti che dovevamo venire qui e provare a vincere entrambe le gare perchè siamo una buona squadre a in tutto l'anno abbiamo dimostrato di poter vincere contro chiunque in trasferta. Sono state due gare incredibili per noi con notevole movimento di palla, difesa tosta". E poi ancora: "Siamo avanti 3-1, ne manca ancora una, sarà dura perchè Miami è una squadra forte però ne manca solo una". In casa Miami Heat serpeggia un po' di sconforto. "Gli Spurs stanno giocando meglio di noi. Ci hanno preso a calci nel sedere in casa nostra, e bisogna dar loro grande credito", ha detto Dwyane Wade. LeBron James ha aggiunto: "Muovono la palla in maniera incredibile. Nessuno ti mette in difficoltà come riescono loro. Ci hanno schiantato ma la serie non è chiusa. Abbiamo troppo orgoglio per arrenderci". Infine Mario Chalmers: "Ci siamo rialzati più volte. Non sono preoccupato. Ho fiducia nella squadra e nel coaching staff".

I VOSTRI COMMENTI

conterosso-di-maggio - 14/06/14

Che gusto vedere gli spocchiosi Heat in questi situazione. Grazie Popovich!

segnala un abuso