Nba: Curry stende i Mavs. Nets ai playoff

Golden State vince a Dallas dopo un overtime grazie alla prodezza del suo asso, Brooklyn batte Houston e Lakers ko coi Blazers

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Nba: Curry stende i Mavs. Nets ai playoff

Tre gare nella notte Nba. I Golden State Warriors vincono 122-120 dopo un overtime sul campo dei Dallas Mavericks grazie al solito Stephen Curry che firma il canestro della vittoria a fil di sirena vanificando i 33 punti di Nowitzki. I Brooklyn Nets superano 105-96 gli Houston Rockets con 32 punti di Joe Johnson e staccano il pass per i playoff. A Los Angeles i Blazers battono 124-112 i Lakers nonostante 40 punti di Nick Young. 

Pazzesca partita a Dallas dove i Golden State Warriors vincono in overtime. Sul 108-108 Curry sbaglia la tripla della vittoria poi nel supplementare è un continuo botta e risposta. Calderon mette la bomba del 120-118, Jermaine O'Neal pareggia con il lay up e sull'azione dopo stoppa Monta Ellis. Nell'ultimo possesso Golden State affida la palla a Curry che realizza con il jumper da 7 metri per il 122-120 lasciando un solo decimo sul cronometro, insufficiente ai Mavs per organizzare una risposta. Curry chiude con 23 punti e 10 assist, 27 per il gemello Klay Thompson. A Dallas, che con questa sconfitta esce momentaneamente dalla corsa playoff, non bastano i 33 punti di Nowitzki e i 27 di Ellis. I Brooklyn Nets battono gli Houston Rockets firmando la 14esima vittoria di fila in casa, la 40esima stagionale e si qualificano matematicamente per i playoff. I Nets tengono sempre la testa avanti e nel secondo tempo trovano l'allungo decisivo grazie alla triple di Joe Johnson, 32 punti. Per i Rockets, sempre senza Dwight Howard, ci sono i 26 punti di James Harden. Allo Staples Center i Portland Trail Blazers battono i Los Angeles Lakers e centrano il terzo successo in fila. La gara si decide sul finire del terzo periodo quando gli ospiti raggiungono la doppia cifra di vantaggio e non si voltano più indietro. Lillard mette 34 punti, Aldridge ne aggiunge 31 con 15 rimbalzi. Per i gialloviola è vana la prova da 40 punti di Nick Young mentre Steve Nash chiude con 10 punti e 10 assist.

TAGS:
Nba
Basket
Mavs
Nets
Curry

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento