Nba: altra sconfitta per i 76ers, 26 di fila

Houston infligge a Philadelphia un altro ko: eguagliata la peggior striscia di sempre. Vincono Blazers e Clippers

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Houston-Philadelphia (Afp)

Solo quattro partite nella notte Nba. I Philadelphia 76ers hanno perso 120-98 sul campo degli Houston Rockets e hanno centrato la 26esima sconfitta di fila, eguagliando la peggior striscia nella storia della Lega. I Los Angeles Lakers sono caduti 108-105 a Milwaukee contro i derelitti Bucks. Colpi esterni dei Los Angeles Clippers a Dallas contro i Mavericks, 109-103, e dei Portland Trail Blazers ad Atlanta con gli Hawks 100-85.

Ai 76ers non sono bastati 30 punti di James Anderson per evitare il 26esimo stop consecutivo. Eguagliata la peggior striscia di sempre nei quattro sport professionistici americani che appartiene ai Cleveland Cavaliers della stagione 2010-11. Phila abbattuta dai Rockets trascinati dal Barba James Harden, autore di una tripla doppia da 26 punti, 10 rimbalzi e 10 assist. A Milwaukee, nel match tra due delle peggiori squadre della stagione, i Bucks, con 30 punti di Brandon Knight, stendono i Lakers cui non bastano 28 con 16 rimbalzi di Jordan Hill. Nella caldissima sfida di Dallas tra Mavericks e Clippers, sono questi ultimi ad imporsi in volata grazie a 31 punti e 9 assist di Chris Paul, che riscatta due prove molto opache. Per i Mavs, ancora una volta sconfitti nello sprint finale, ci sono i 23 punti di Vince Carter. Riscatto per i Portland Trail Blazers che, dopo tre sconfitte di fila, passano ad Atlanta. Decisivo il ritorno dopo l'infortunio della stella LaMarcus Aldridge che firma una prova da 25 punti e 16 rimbalzi.

TAGS:
Basket
Nba
76ers
Clippers

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento