Basket, Serie A: Milano show, è in vetta

Altra grande prova dell'Olimpia, che asfalta 89-65 Brindisi e sale in testa alla classifica. Cantù perde a Pesaro

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Gentile a canestro, foto IPP

Milano dà spettacolo e si prende la vetta della classifica, agganciando Cantù, Roma e Brindisi. Nei due posticipi della prima giornata di ritorno l'EA7 regala ancora uno show e, dopo aver regolato Scariolo, sconfigge 89-65 anche la Brindisi dell'ex Piero Bucchi. Cantù invece perde ai supplementari 82-77 a Pistoia e si fa affiancare dai meneghini. Il prossimo turno vedrà l'Olimpia di scena a Varese, mentre l'Acqua Vitasnella ospiterà Sassari.

Non c'è storia al Forum di Assago, con Milano che asfalta i neo campioni d'inverno di Brindisi con un pesante 89-65. Percentuali stellari per i campioni dell'Olimpia con Langford che sigla 20 punti con 3/4 sia nei tiri da due che da tre e un Gentile chirurgico con 4/4 dal campo e 2/2 ai liberi.
Partita virtualmente chiusa già dopo il primo quarto grazie al parziale di 32-13 che annichilisce le speranze della vigilia di coach Piero Bucchi, consapevole che, dopo lo straordinario girone d'andata, i playoff sono ancora lontani. Ennesimo test superato, invece, per gli uomini di Luca Banchi che, con Hackett gravato dai falli, concede tantissimi minuti sul parquet a Curtis Jerrells che ringrazia mettendo a referto 20 punti, suo massimo in maglia Olimpia.
Serata storta per l'Enel che paga l'atmosfera incandescente di un Forum infiammato dai recenti successi in Eurolega e viene raggiunta in classifica proprio dai biancorossi a quota 22 punti.
Cade, invece, Cantù sul campo di Pistoia, perdendo la possibilità di salire sola al comando della classifica di serie A. La Giorgio Tesi Group si affida al pubblico del PalaCarrara e centra l'impresa contro i più quotati biancoblù trascinandoli prima al supplementare, con un quarto periodo in rimonta, e completando l'opera in un overtime senza storia. La squadra di Moretti chiude con quattro giocatori del quintetto iniziale sopra quota 15 punti, e porta a casa la partita con le ottime percentuali dall'arco negli ultimi 15' giocati. Dopo la sconfitta subita in Eurocup contro l'Ulm, Cantù crolla anche in campionato, sprecando malamente nell'ultimo quarto ben 7 punti di vantaggio. Per l'Acquavitasnella non bastano i 19 punti di Ragland e i 18 di Aradori.

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento