Nba: Durant sbrana i T'wolves, Miami ok a Orlando

I 48 punti dell'ala dei Thunder permettono alla squadra di Brooks di battere Minnesota: agli Heat il derby della Florida, 5 punti per Belinelli nella vittoria Spurs sui Clippers

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Miami-Orlando (Afp)

Con la miglior prestazione realizzativa stagionale di Durant, gli Oklahoma City Thunder battono in rimonta i Minnesota Timberwolves di Kevin Love: 48 punti per KD, con 23 di questi segnati nell'ultimo e decisivo quarto. I Miami Heat si sbarazzano agevolmente degli Orlando Magic nel derby della Florida, mentre San Antonio passeggia contro i Clippers orfani di Chris Paul, con Belinelli che segna 5 punti. Ok anche Indiana contro New Orleans.

Al Target Center di Minneapolis Rubio e compagni si presentano nel quarto e decisivo periodo avanti 87-77, ma gli occhi di tutti sono puntati sui due Kevin, Love e Durant, che negli ultimi sette minuti di gioco mettono in piedi un duello stellare: sul 94-90 per i padroni di casa, tripla uscendo dai blocchi di KD. Si va dall'altra parte, Love riceve da Rubio e dalla linea dei 7,25 non sbaglia. Durant non ci sta, e nell'azione successiva spara un'altra tripla che riporta OKC sul -1. Negli ultimi 30", canestro e fallo subito da Love per il 111-111, ma il numero 35 dei Thunder con il fade-away porta avanti i suoi sul +2 con 5" da giocare. Sul possesso che può decidere il match Love subisce fallo da Perkins su azione di tiro da tre punti, ma dalla lunetta trema la mano dell'ex Ucla, che sbaglia i primi due liberi, regalando di fatto la vittoria ai Thunder, che passano 115-111.

Sempre nella Western Conference, vittoria per i San Antonio Spurs di Marco Belinelli, che si rialzano dopo il passo falso contro i Knicks: all'AT&T Center finisce 116-92, con Belinelli che parte in quintetto, ma segna solamente 5 punti. Solita doppia doppia per Tim Duncan da 19 punti ed 11 rimbalzi, mentre ai Clippers orfani di Chris Paul non bastano i 24 di Jamal Crawford e i 19 di Griffin. Passiamo ad est, dove i Miami Heat si aggiudicano il derby della Florida battendo a domicilio 110-94 gli Orlando Magic: campioni Nba che appena spingono sull'acceleratore fuggono via. Sono 20 punti per Wade e Bosh, con 9-9 al tiro per l'ex Raptors, mentre ci sono 15 punti ed 8 rimbalzi per LeBron James. Ad Indianapolis i Pacers, la squadra col miglior record della lega, si riprendono dopo un primo quarto interlocutorio e battono 99-82 i New Orleans Pelicans: Davis e compagni chiudono avanti 27-15 il primo periodo, ma alla lunga la forza della squadra di Vogel sotto i tabelloni e i 24 punti con 10 rimbalzi di George permettono ai Pacers di mantenere il primato nella Eastern Conference.

TAGS:
Basket
Nba
Belinelli

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento