Basket, Serie A: Milano crolla, Siena passeggia

L'EA7 va in tilt nell'ultimo quarto e viene rimontata da Roma; la Montepaschi vince facilmente il derby contro Pistoia

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Roma-Milano, Lapresse

Bruciante sconfitta di Milano nel posticipo di lusso dell'ottava giornata di Serie A. Dopo essere stata avanti nel punteggio fino al 33', l'EA7 crolla nel finale e si fa rimontare da Roma: i capitolini si impongono 61-55 grazie a un super Jimmy Baron e salgono a quota 10 punti agganciando Cantù e Bologna. Tutto facile per Siena che vince 89-66 il derby contro Pistoia: ora la Montepaschi è seconda con Sassari a -2 dalla capolista Brindisi.

A secco di vittorie esterne dal 7 novembre in Eurolega e dal 27 ottobre in campionato, l'Olimpia Milano è chiamata a una prova d'orgoglio per migliorare un rendimento esterno finora deficitario. E le cose sembrano mettersi bene per la squadra di coach Banchi, comodamente avanti nel punteggio per oltre mezz'ora, con l'Acea Roma più volte ricacciata a -15. Poi, nel finale, il blackout dell'EA7 e l'incredibile rimonta della formazione capitolina allenata da coach Dalmonte. Quando Melli, al minuto 33, firma il canestro del 51-42, per la Virtus sembra davvero difficile riaprire la partita. Invece è proprio nel momento più difficile che l'Acea riemerge: Goss e uno strepitoso Jimmy Baron (due triple consecutive) sono i protagonisti di un parziale di 12-0 terrificante per l'Olimpia. Ci pensa Wallace a porre fine all'astinenza di Milano, ma ormai è troppo tardi. Un'altra bomba di Baron (18 punti per lui) riporta a +4 Roma che nel finale si esalta con una schiacciata di Mbakwe. Finisce 61-55 per l'Acea (con un parziale di 23-6 nell'ultimo quarto) e per Milano arriva la settima sconfitta su nove trasferte stagionali.

Tutto facile, invece, per la Montepaschi Siena che fa suo in scioltezza il derby contro Pistoia. I campioni d'Italia fanno subito la voce grossa piazzando un break iniziale di 13-2, poi volano a +24 nel secondo quarto (vantaggio massimo) e vanno all'intervallo lungo in vantaggio 56-34 grazie ai 18 punti di Hackett e agli 11 di Ress. La partita in pratica finisce qui perché Pistoia non ha la forza di riaprire la partita nonostante una prova coraggiosa impreziosita dai 16 punti di Jonhson, e dai 15 di Gibson e Wanamaker. Siena si gode il successo (il quarto nelle ultime cinque gare in campionato) e cinque giocatori in doppia cifra: Hackett (18), Ress (14), Green (10), Rochestie (10) e Hunter (10).

TAGS:
Basket
Milano
Roma
Siena
Pistoia

I VOSTRI COMMENTI

conterosso-di-maggio - 03/12/13

Che la sconfitta sia bruciante, sono d'accordo (anche se tutte le sconfitte lo sono). Dire che l'Acea ha dato una lezione a Milano mi sembra un po' esagerato, a meno che chi ha scritto l'articolo non sia un romano di Roma (ossia per definizione "pieno di sé)

segnala un abuso