SportMediaset

OkNotizie

Biaggi: "Con Vale? Bella rivalità"

"Un ricordo positivo le sfide con Rossi"

12/11/12

Max Biaggi, LaPresse

"La mia rivalità con Valentino Rossi? Ormai è solo un ricordo ma adesso che non corro più la sento come un ricordo piacevole più che negativo''. Così Max Biaggi, dopo l'addio alle corse, parla del suo rapporto col campione di Tavullia. ''Con Valentino è sempre stata una sfida importante, a volte è andata anche sopra le righe e fuori dallo sport - prosegue l'ex pilota -. E' stata una bella rivalità e rimarrà tale. Ma ormai è solo un ricordo''.

Biaggi, parlando a Radio Anch'io Sport, è ritornato sul suo rapporto con Rossi vedendolo ora come un ricordo positivo: "Quando ci sono persone che sono una all'opposto dell'altra, e noi tali eravamo, la rivalità ha anche un valore più importante. E' stata una bella rivalità e rimarrà tale".

Sul mancato successo del binomio Rossi-Ducati, Biaggi spiega che ''Stoner è stato l'unico in grado di guidare quella moto in modo spettacolare, riuscendo a vincere. Rossi ha sottovalutato forse il talento di Stoner, pensando di fare meglio. Ha fatto una scelta sbagliata, un errore di valutazione e l'ha ammesso. Ma e' facile fare errori di valutazion. Stoner è un bravissimo pilota, un fenomeno. Onore e merito a Stoner, ora Rossi dovrà ripartire cercando di convincere, facendo le prestazioni che faceva prima''.

Sul suo futuro: "Spero di avere un'occasione importante nel campo dei motori, per tornare a fare quello che so fare bene anche se non in sella a una moto".

I VOSTRI COMMENTI

Devastoner - 21/11/12

biaggi abbandonata la yamaha a fine 2002 avrebbe dovuto firmare per ducati ufficiale gommata bridgestone(dal 2004)

segnala un abuso

-Mess- - 19/11/12

Mi sembra che si confonda l'avere la moto migliore con la capacità di sviluppare una moto fino a farla essere la migliore. Si diceva che Rossi vinceva in Honda per la moto ma alla Yamaha non ci sarebbe riuscito... c'è andato e ha vinto subito. E poi se una casa ha la moto migliore e la fa guidare proprio a Rossi invece che ad altri ci sarà un motivo. Rossi ha pensato di poter fare lo steso con Ducati, ma la casa ci ha messo un po' troppo a reagire e lo stile di base Ducati non gli si addiceva.

segnala un abuso

ErezioO - 18/11/12

e gregario anche all'interno del team Pons che nel 2004 dichiarava di mettere un solo pilota fornito da ufficiale e poi ha iniziato un rapporto con Pramac per sviluppare le Bridgestone mettendolo al palo, inizio della fine conclusa col contratto per un anno con 1/2 team inesperto e l'altra metà ripescata, senza alcun rapporto con il reparto per l'elettronica nè con le Michelin per coprire il posto vacante lasciato in attesa di Pedrosa, anno conclamato coi boicottaggi ufficiali

segnala un abuso

Devastoner - 16/11/12

BIAGGI NEL 2003 POTEVA SALIRE COME PRIMA GUIDA SU UNA DUCATI UFFICIALE E NEL 2004 ESSERE IL PUPILLO DELLA BRIDGESTONE....NON CAPISCO COME ABBIA DECISO DI FARE IL GREGARIO AL TEAM PONS E GREGARIO MICHELIN

segnala un abuso

medmerds - 16/11/12

ha ragione biaggi quando dice che rossi ha sottovalutato stoner
ha preso delle gran mazzate e il confronto su ducati è imbarazzante
rossi ha sempre avuto moto di primissima scelta se non le migliori
in assoluto appena ne ha avuta una non al top è diventato uno qualunque invece stoner nha dimostrato di essere il vero fenomeno
se stoner avesse avuto sempre moto giapponesi avrebbe vinto almeno il triplo dei modiali

segnala un abuso

freccia656 - 15/11/12

"Biaggi è un pianeta sopra Rossi"...ma in che film...mah...

segnala un abuso

SportMediaset.it

Mappa del sito