Motocross, Cairoli fa un 68 a Matterley Basin

Il siciliano vince l'ennesimo GP con un primo e un secondo posto di manche

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Con ancora nel cuore il dolore per la tragica scomparsa di papà Benedetto, Antonio Cairoli ha vinto il 68° GP della carriera, imponendosi a Matterley Basin, ottava tappa del Mondiale motocross. In Inghilterra il fuoriclasse della Ktm numero 222 ha dominato la prima manche ed è stato autore di una strepitosa rimonta nella seconda, chiusa alle spalle del solo Desalle (Suzuki). Nella classifica assoluta della MXGP Cairoli ha preceduto il belga, quarto in apertura, e il connazionale van Horebbek (Yamaha), due volte terzo. In generale Tony ha 28 punti proprio su Desalle.

Nella prima manche Cairoli, di nero vestito per lutto, ha messo a segno una partenza delle sue e ha preso il largo, mentre gli altri lottavano alle sue spalle. Querta volta a emergere dal gruppo degli inseguitori è stato Steven Frossard, che ha portato la sua Kawasaki alle spalle del siciliano. Un altro podio per il giovane belga Jeremy van Horebeek (Yamaha), terzo davanti ai connazionali della Suzuki, Clement Desalle e Kevin Strijbos. L'aria di casa ha fatto bene a Tommy Searle (Kawasaki), tornato in buona condizione e alla fine quinto. Da segnalare l'assenza, oltre a quella degli infortunati Paulin, spettatore al GP di Monaco di F1, Nagl e Waters, anche quella del russo Evgeny Bobryshev, rimasto a casa per la mancata del visto. Fuori dai primi dieci David Philippaerts (Yamaha), 11°, e Davide Guarneri (TM), 14°, con il compagno di squadra del bergamasco, Tanel Leok, 10°. Ben più difficile e spettacolare è stata gara 2. Cairoli era partita bene, ma alla prima curva è stato stretto, ritrovandosi attorno alla sesta piazza. Da lì ha iniziato a guadagnare secondi su secondi, passando gli avversari con numeri mozzafiato e un salto quadruplo impressionante, che solo lui riusciva a fare. Nel finale si è fatto sotto anche a Desalle, ma poi si è accontentato del secondo posto, anche a causa di un problema alla ruota posteriore. Come nella prima manche terzo ha chiuso van Horebeek, mentre il sudafricano Tyla Rattray (Hisqvarna) si è finalmente affacciato nelle posizioni di vertice con un positivo quarto posto, giusto davanti all'idolo di casa Searle. Sfortunato Frossard, costretto al ritiro dopo la rottura del freno posteriore in un contatto nelle prima fasi di gara. Solo settimo Strijbos. Niente "top ten" per Philippaerts, che ha ribadito l'11° posto, e Guarneri, risalito giusto alle sue spalle.

MX2: SETTIMO GP VINTO PER HERLINGS

Jeffrey Herlings

Senza storia le due gare della MX2. Jeffrey Herlings si è involato al via e nessuno l'ha più visto fino al traguardo. L'olandese della Ktm ha regalato spettacolo con numeri d'alta scuola, qualche rischio, ma anche un ritmo insostenibile per tutti. Per lui settimo GP vinto della stagione (sei doppiette e una gara saltata per infortunio), il 38° della carriera. Sul podio dell'assoluta sono saliti Arnaud Tonus e Tim Gajser, entrambi a quota 38 punti come Jordi Tixier, ma escluso per la discriminante della manche conclusiva. Lo svizzero della Kawasaki è stato quinto e secondo, mentre il giovane sloveno della Honda, per la prima volta tra i primi tre, ha raccolto un quarto e un terzo posto. Secondo e quinto il francese. Ancora una gara positiva per Ivo Monticelli (Ktm), l'unico degli italiani al via della minima cilindrata: l'alfiere del team Marchetti ha chiuso la prima manche al 12° posto e la seconda al 10°. In classifica generale Herlings guida con 344 punti, 39 in più di Tonus.

LE CLASSIFICHE

MXGP
Gara 1 top ten
: 1. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 35:06.163; 2. Steven Frossard (FRA, Kawasaki), +0:03.859; 3. Jeremy Van Horebeek (BEL, Yamaha), +0:13.248; 4. Clement Desalle (BEL, Suzuki), +0:19.366; 5. Kevin Strijbos (BEL, Suzuki), +0:27.520; 6. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), +0:40.699; 7. Jake Nicholls (GBR, KTM), +0:42.154; 8. Tyla Rattray (RSA, Husqvarna), +0:53.366; 9. Shaun Simpson (GBR, KTM), +1:12.119; 10. Tanel Leok (EST, TM), +1:12.857.
Gara 2 top ten: 1. Clement Desalle (BEL, Suzuki), 35:00.023; 2. Antonio Cairoli (ITA, KTM), +0:17.717; 3. Jeremy Van Horebeek (BEL, Yamaha), +0:31.838; 4. Tyla Rattray (RSA, Husqvarna), +0:35.822; 5. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), +0:42.005; 6. Shaun Simpson (GBR, KTM), +0:43.077; 7. Kevin Strijbos (BEL, Suzuki), +0:54.148; 8. Matiss Karro (LAT, KTM), +0:59.449; 9. Jake Nicholls (GBR, KTM), +1:01.224; 10. Joel Roelants (BEL, Honda), +1:03.625.
Classifica assoluta GP top ten: 1. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 47 punti; 2. Clement Desalle (BEL, SUZ), 43 p.; 3. Jeremy Van Horebeek (BEL, YAM), 40 p.; 4. Tyla Rattray (RSA, HUS), 31 p.; 5. Tommy Searle (GBR, KAW), 31 p.; 6. Kevin Strijbos (BEL, SUZ), 30 p.; 7. Shaun Simpson (GBR, KTM), 27 p.; 8. Jake Nicholls (GBR, KTM), 26 p.; 9. Steven Frossard (FRA, KAW), 22 p.; 10. David Philippaerts (ITA, YAM), 20 p.
Classifica mondiale top ten: 1. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 351 punti; 2. Clement Desalle (BEL, SUZ), 323 p.; 3. Jeremy Van Horebeek (BEL, YAM), 316 p.; 4. Kevin Strijbos (BEL, SUZ), 250 p.; 5. Gautier Paulin (FRA, KAW), 205 p.; 6. Maximilian Nagl (GER, HON), 166 p.; 7. Steven Frossard (FRA, KAW), 164 p.; 8. Shaun Simpson (GBR, KTM), 159 p.; 9. Joel Roelants (BEL, HON), 153 p.; 10. Xavier Boog (FRA, HON), 145 p.

MX2
Gara 1 top ten
: 1. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 34:59.916; 2. Jordi Tixier (FRA, KTM), +0:21.339; 3. Max Anstie (GBR, Yamaha), +0:24.047; 4. Tim Gajser (SLO, Honda), +0:25.259; 5. Arnaud Tonus (SUI, Kawasaki), +0:29.250; 6. Valentin Guillod (SUI, KTM), +0:38.942; 7. Dylan Ferrandis (FRA, Kawasaki), +0:56.260; 8. Romain Febvre (FRA, Husqvarna), +0:59.972; 9. Aleksandr Tonkov (RUS, Husqvarna), +1:06.233; 10. Jose Butron (ESP, KTM), +1:10.803.
Gara 2 top ten: 1. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 35:08.239; 2. Arnaud Tonus (SUI, Kawasaki), +0:16.689; 3. Tim Gajser (SLO, Honda), +0:41.286; 4. Romain Febvre (FRA, Husqvarna), +0:42.239; 5. Jordi Tixier (FRA, KTM), +0:59.739; 6. Aleksandr Tonkov (RUS, Husqvarna), +1:02.273; 7. Jose Butron (ESP, KTM), +1:05.939; 8. Damon Graulus (BEL, KTM), +1:10.042; 9. Jeremy Seewer (SUI, Suzuki), +1:12.980; 10. Ivo Monticelli (ITA, KTM).
Classifica assoluta GP top ten: 1. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 50 punti; 2. Arnaud Tonus (SUI, KAW), 38 p.; 3. Tim Gajser (SLO, HON), 38 p.; 4. Jordi Tixier (FRA, KTM), 38 p.; 5. Romain Febvre (FRA, HUS), 31 p.; 6. Aleksandr Tonkov (RUS, HUS), 27 p.; 7. Jose Butron (ESP, KTM), 25 p.; 8. Damon Graulus (BEL, KTM), 23 p.; 9. Dylan Ferrandis (FRA, KAW), 23 p.; 10. Jeremy Seewer (SUI, SUZ), 20 p.
Classifica mondiale top ten: 1. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 344 punti; 2. Arnaud Tonus (SUI, KAW), 305 p.; 3. Romain Febvre (FRA, HUS), 263 p.; 4. Jordi Tixier (FRA, KTM), 253 p.; 5. Dylan Ferrandis (FRA, KAW), 248 p.; 6. Tim Gajser (SLO, HON), 209 p.; 7. Aleksandr Tonkov (RUS, HUS), 197 p.; 8. Jose Butron (ESP, KTM), 184 p.; 9. Glenn Coldenhoff (NED, SUZ), 176 p.; 10. Valentin Guillod (SUI, KTM), 173 p

TAGS:
Motocross
Matterley Basin
Cairoli
Herlings

I VOSTRI COMMENTI

Davide979 - 27/05/14

ciao a tutti, vorrei rivedere la splendida gara di cairoli, ma non riesco a vederla. Siccome ho notato che avviene anche per le gare di Sbk, volevo sapere se avevate aggiunto qualche software specifico del quale non sono provvisto. un bacione

segnala un abuso