Jorge Martinez lascia l'Aprilia e firma con Honda per due anni

Nicky Hayden è il primo pilota annunciato ufficialmente per salire sulla nuova Honda "Open"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Martinez e Nakamoto foto MotoGP.com

Jorge Martinez, titolare del team Aspar, vuole rimanere leader della categoria CRT, che dal 2014 sarà ribattezzata Open. Per questo il manager spagnolo ha lasciato l'Aprilia (ART) per firmare con la Honda per due anni, finalizzando anche l'accordo con Nicky Hayden. L'americano, ex campione del mondo 2006, sarà ufficilamente in sella alla nuova moto di Honda, mentre non è ancora noto il nome dell'altro pilota che salirà sulla Production Racer HRC.

Entusista il commento di Jorge Martínez: "Per il team Aspar è una notizia eccellente avere un pilota come Nicky Hayden tra noi. Faremo un passo di grande qualità, prestigio e immagine. Stiamo crescendo molto in poco tempo e abbiamo grandi speranze con questo nuovo progetto Honda. Sarà un cambio enorme dopo così tanto tempo lavorando con case italiane, ma abbiamo grandi speranze".

Intanto la Commissione Grand Prix, composta da Carmelo Ezpeleta (CEO Dorna), Ignacio Verneda (FIM Executive Director, Sport), Herve Poncharal (IRTA) e Takanao Tsubouchi (MSMA) alla presenza di Javier Alonso (Dorna) e Mike Trimby (IRTA, Segretario del meeting), in un meeting tenutosi a Sepang il 12 ottobre, ha deciso le seguenti modifiche:

Classe MotoGP – Effettivo nel 2014
La temperature del carburante, che non dovrà scendere sotto i 15 gradi di differenza con la temperature ambiente, sarà controllata in un contenitore separate prima che il deposito venga riempito. Questa decisione è dovuta al fatto che alcuni depositi rendono complicata tale misurazione. Il deposito dovrà essere completamente vuoto prima di riempirlo dal contenitore.

E' già stato annunciato che i team MotoGP che utilizzeranno la centralina Magneti Marelli, ma il proprio software verranno considerati "Factory". La denominazione CRT, prima applicata ai restanti partecipanti, non sarà più rilevante e in futuro, la nuova denominazione sarà "Open".

Per ragioni pratiche e di costi, le wild card della classe MotoGP saranno libere di utilizzare qualunque tipo di centralina e software. Le wild card MotoGP avranno a disposizione un massimo di tre motori per evento.

Classe Moto3 – Effettivo nel 2014
I fornitori di motori dovranno rendere disponibili 6 cambi, con due specifiche incluse, che i team sceglieranno al primo evento.

TAGS:
Team Aspar
Martinez
Nakamoto
Honda
Nicky Hayden
MotoGP
Open
Production Racer

I VOSTRI COMMENTI

stilix - 17/10/13

dimarzio34
infatti lo sanno tutti che ad Assen lo hanno fatto vincere come regalo di compleanno (^i^)

segnala un abuso

curricurri64 - 17/10/13

il nuovo regolamento con la centralina unica per le open,mette in seria difficcolta le aprilia che sviluppano l elettronica in casa.

segnala un abuso

MEGAROSSI - 17/10/13

Decisamente meglio la scelta di Hayden che quella di Cal....poveraccio goditela altre tre gare e poi.......

segnala un abuso

nandop6 - 17/10/13

CRT o Open, sempre moto di serie B sono, in più guidate da piloti umani non Visitors e il gap diventa enorme.

segnala un abuso

dimarzio34 - 17/10/13

KTM e Filippo Preziosi in MotoGP grazie a Red Bull?

segnala un abuso

dimarzio34 - 17/10/13

Vediamo se anche questa teoria dei Rossisti dove Rossi ha disimparato a guidare in Ducati succedera anche a Hayden ...secondo me no ...:) P.s La prima curva di Sepang mete a nudo tutto il talento di Roxi :)

segnala un abuso