Rossi prepara Assen: "Niente più zeri in classifica, meglio accontentarsi"

"Spero sia asciutto il più possibile, anche se qui cambia ogni ora"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Valentino Rossi prepara la riscossa sulla pista di Assen ma con la dovuta cautela: "E' tutta una questione di culo e sfiga quando si rischia. Per stare dietro ai primi tre sono costretto a fare così, ma ora dopo i due zeri in classifica è meglio accontentarsi". Vale poi prosegue con le insidie della pista Olandese: "Spero sia asciutto il più possibile. In caso di pioggia dobbiamo vedere se sul bagnato siamo veloci con questo setting". 

Rossi continua sottolineando il peso specifico della prossima gara: "È una gara importante per me, dopo il test e il pacchetto con le modifiche dei test sono curioso di vedere come andrà. Abbiamo un forcellone un po' diverso, usato anche da Jorge nelle ultime gare, poi nuovi setting pensando soprattutto alla frenata: i risultati sono stati positivi in particolare ad Aragon, nonostante sia una pista sulla quale non sono stato molto veloce in passato. Devo capire se questo setting andrà meglio per il mio stile e le mie dimensioni, se mi permetterà di lottare con i primi tre. I primi due sono più avanti, e Lorenzo e più avanti rispetto a Pedrosa, poi c'è Marquez, poi c'è Crutchlow. Lorenzo ha una confidenza speciale con la M1, mi impressiona il fatto che sia veloce in tutte le condizioni, e che migliori ogni turno, è la sua forza mentale". 

Alla domanda sul bilancio fino a questo punto della sua stagione" Sapevo sarebbe stata difficile, in Qatar è andata meglio di quanto mi aspettavo e speravo di migliorare da Jerez. Invece ho avuto qualche problema in più, mi sarebbe piaciuto fare più punti e invece coi due zero sono più lontano. Il cambio seamless? Sarebbe un aiuto sotto tutti i punti di vista. Di due decimi al giro forse, in certe più in certe meno. Spero riusciremo ad averlo il prima possibile, ma non so quando. Il problema resta che con le gomme nuove mi costa molto frenare forte e entrare in curva forte, non ho abbastanza feeling davanti. Quando scivola di più non è male, ma bisogna migliorare i primi sei, sette giri. Dicono che andare più piano a inizio gara si risparmiano le gomme? No, non fa differenza nel consumo delle gomme, consumi uguale". 

TAGS:
Rossi
Lorenzo
Assen
Yamaha

I VOSTRI COMMENTI

flyingINaBLUEdream - 28/06/13

meteor:ma a cosa servono le qualifiche?per passeggiare in pista?ma non li vedi come vanno?anche sul bagnato?sembrano dei pazzi...Allora tutti vogliono fare i fenomeni o semplicemente cercano di trovare il limite?Se devono correre con la paura di farsi male allora devono cambiare sport.E poi Jorge ha preso la riga bianca,è stato un errore purtroppo.Sul fatto di prender parte alla gara domani sono d'accordo con te,pura follia.

segnala un abuso

meteor02 - 28/06/13

flyingINaBLUEdream
io ho scrtitto prima dell intervista ma se ti prendi la briga di leggere quello che ha detto lorenzo forse capirai che lui voleva fare il fenomenooooo.
tipo ho peccato di TROPPA SICUREZZA ...
domenica cerchera di correre per nn buttare il mondile nel wc col risultato che anche una scivolata rischiera di comprometterne la cariera. ma da uno che scrive certecose nn si puo pretendere che capisca un mondiale è fatto da 18 gare e nn da una pole o un giro veloce...

segnala un abuso

flyingINaBLUEdream - 27/06/13

meteor:e tu che spunti dopo l'infortunio di jorge per regalarci questa perla di saggezza?dovresti separare le mani dalla tastiera....Questo sport è pericoloso e i piloti sanno a cosa vanno incontro e per superarsi devono necessariamente rischiare.....,anche in qualific@,per trovare il limite,senno' giocherebbero a bocce....E' successo purtroppo,indietro non si torna.Lui non voleva fare il fenomeno,lo è gia'.

segnala un abuso

meteor02 - 27/06/13

flyingINaBLUEdream
hai visto a rischiare.... c'è chi si rope e solo per fare il fenomeno nelle libere e rischia di buttare un mondiale.
prima di parlare meglio usare quel separatored'orecchie che si ha sul collo. :)

segnala un abuso

Toff26 - 27/06/13

Lorenzo è senza avversari!! Pedrosa è li da 20 anni e non ha mai fatto niente non ha la testa, Marquez è un Rookie, Rossi è un Bluff, Crutchlow è un discreto pilota, le ducati sono dei trattori!! Gli piace vincere facile (commento ironico per gli antirossiti)

segnala un abuso

flyingINaBLUEdream - 26/06/13

Devo dire che l'infermiere piu' twittato del web sta diventando simpatico.....,con quella faccia poi....
Non vale la pena rischiare caro infermier tartaruga,hai ragione,meglio far punti,devi arrivare davanti a dovizioso in classific@,e' un osso duro per te,anche col cancello rosso......

segnala un abuso

piccone40 - 26/06/13

Niente più zeri in classifika, meglio accontentarsi

Cioè ?

Solita gitarella ?

Turista per caso ?

Come sempre

segnala un abuso

stilix - 26/06/13

danyam65, purtroppo il ragioniere è un tuttuno con la M1, sono in unione simbiotica. Vederlo guidare fa impressione per come pennella le curve e piega la moto in maniera fluida. L'esatto contrario di Marc Dani e Casey. Ci sta mettendo molto del suo per stare davanti alle Honda e ci riesce pure bene. Speriamo che vale trovi la quadra e di rivedere un po' di spettacolo, per adesso commentiamo solo gli stili di guida.

segnala un abuso

33_number_one - 26/06/13

dichiarazione che se fatte qualche anno fa sarebbero sembrate fantascientifiche

segnala un abuso