Basket: domiciliari per Minucci, presidente della Lega Basket ed ex presidente di Siena

L'accusa è associazione a delinquere finalizzata all'evasione e alla frode fiscale per una trentina di milioni

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Ferdinando Minucci, Ipp

La Guardia di Finanza sta eseguendo quattro ordinanze di custodia cautelare nei confronti del presidente della Lega Basket ex numero uno di Siena, Ferdinando Minucci, di una collaboratrice e segretario generale della società e dei soci di due società di pubblicità. I quattro, nei cui confronti sono stati disposti gli arresti domiciliari, sono accusati di associazione a delinquere finalizzata all'evasione e alla frode fiscale per una trentina di milioni.

Dalle indagini, durate oltre due anni e condotte dai finanziari della compagnia di Siena, sarebbero emerse una serie di alterazioni contabili e di bilancio, fatture false e manipolazioni delle dichiarazioni dei redditi della Mens Sana Basket negli anni che vanno dal 2006 al 2012.

I reati sarebbero stati commessi dal gruppo posto oggi ai domiciliari che aveva, secondo l'accusa, proprio in Minucci il suo ideatore e regista. I dettagli dell'operazione saranno resi noti in una conferenza stampa in programma alle 11 al Comando provinciale di Siena.

Nel corso dell'operazione, denominata 'Time Out', condotta dalla guardia di finanza di Siena, avviata nel 2012 e coordinata dal pm Antonino Nastasi, secondo quanto si apprende sono stati eseguiti sequestri patrimoniali per 14 milioni di euro.

Le altre tre persone per cui sono scattate le misure cautelari, tutte ai domiciliari, sono Olga Finetti, già segretaria generale della Mens Sana, Stefano Sammarini e Nicola Lombardini soci della Essedue Promotion e della Brand Management. Nastasi nei primi giorni di aprile aveva chiesto il fallimento della Mens sana basket per bancarotta fraudolenta e false comunicazioni sociali.

TAGS:
Basket
Montepaschi siena
Mens sana
Minucci
Domiciliari
Frode

I VOSTRI COMMENTI

conterosso-di-maggio - 09/05/14

Io revocherei subito i 7 scudetti conquistati e stenderei un velo pietoso sulla faccenda, che poco o nulla ha di sportivo

segnala un abuso