Nba, playoff: i Nets sbancano Toronto, colpo Golden State

Nella gara che apre la post-season, Brooklyn vince 94-87 sul campo dei Raptors con un Paul Pierce decisivo. Warriors corsari con i Clippers

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Nets, foto AFP

I playoff Nba iniziano col botto, con la vittoria dei Brooklyn Nets per 94-87 sul campo di Toronto in gara 1 della serie di primo turno nella Eastern Conference. I bianconeri allenati dal debuttante Jason Kidd tengono la testa avanti per tutta la gara grazie a Deron Williams e Joe Johnson e poi nel finale in volata sono determinanti i canestri del veterano Paul Pierce. Colpo Golden State sui Clippers: i Warriors espugnano lo Staples Center 109-105 .

All'Air Canada Centre di Toronto, davanti agli occhi del Commisioner Adam Silver, ai suoi primi playoff da capo dell'Nba, i Brooklyn Nets partono molto forte spinti da Deron Williams e chiudono avanti 29-21 il primo periodo. All'intervallo però la gara è in equilibrio visto che i Raptors sono a -4 (50-46). Il secondo tempo vive di parziali, con Toronto anche avanti, ma Brooklyn non perde mai realmente il timone del match e nel finale in volata il veterano Paul Pierce fa la differenza. L'ex Celtics segna 9 dei suoi 15 punti finale nell'ultimo quarto (dal 79-76 all'88-81 per i suoi) e griffa il successo dei Nets che hanno anche 24 punti ciascuno da Deron Williams e Joe Johnson. Ai Raptors non bastano i 22 punti con 7 rimbalzi e 8 assist di Lowry e i 17 con 18 rimbalzi del lituano Valanciunas mentre l'atteso DeRozan stecca la partita (14 punti ma 3 su 13 al tiro). Nella notte tra martedì e mercoledì gara 2 sempre a Toronto.

Sfida di grande intensità allo Staple Center: ad aprire la serie è Blake Griffin con una penetrazione, e i Clippers sembrano poter prendere il largo da subito grazie ad un 15-5 di parziale. Invece Golden State mette in chiaro le cose e rientra, impattando per la prima volta sul 17-17 con la tripla di Curry e chiudendo il primo periodo sotto di 5 punti (29-24). Secondo quarto punto a punto, coi Warriors che trovano il primo vantaggio grazie alla tripla di Thompson del 34-31: è proprio Klay il più in forma degli 'Splash Brothers', mentre Curry fatica in regia pur piazzando la tripla del 43-40 in transizione dopo rimbalzo difensivo e collezionando 7 assistenze a fine gara. Dall'altra parte Paul regala spettacolo e all'intervallo lungo il risultato è in perfetta parità: 52-52. Golden State prova scappare nel terzo periodo grazie all'enorme dinamismo di David Lee, Iguodala invece si carica di falli (già 5 nel terzo) e deve accomodarsi in panchina. Entra di prepotenza nella serie anche JJ Redick, che tiene in corsa LA nel finale di periodo. Il quarto quarto è uno spettacolo di agonismo, con azioni spesso confuse e la difficoltosa ma spettacolare risalita dei padroni di casa. E' Chris Paul a impattare a 2'20" dalla sirena con la tripla del 102-102, poi si battaglia spalla a spalla sino alla fine. Golden State si porta sul 108-105 grazie ai liberi di Draymond Green e Barnes, Paul invece sbaglia tutto perdendo prima palla su Green e poi facendo 0/2 ai liberi a 11" alla fine. E' Thompson a chiuderla sul 109-105 con 1/2 in lunetta, Golden State sbanca lo Staples Center e inverte già in gara 1 il fattore campo.

TAGS:
Nba
Playoff
Broklyn Nets
Toronto Raptors

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento