Nba: Belinelli ne fa 11, LeBron non si ripete

Gli Spurs dell'ex Fortitudo vincono 122-101 a Cleveland, James realizza 22 punti ma Miami cade a Houston. Golden State batte Indiana, Durant ne fa 42 ai Sixers

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Nba: Belinelli ne fa 11, LeBron non si ripete

Marco Belinelli contribuisce con 11 punti al successo di San Antonio su Cleveland (101-122). Mano fredda per l'ex Fortitudo, che in 19 minuti infila solo 3 tiri su 8 ma è come al solito perfetto dalla lunetta. LeBron non si ripete: 24 ore dopo i 61 punti rifilati a Charlotte, James si ferma a 22 contro i Rockets e Miami cade 106-103. Perdono anche i Pacers, battuti in casa dai Warriors. Oklahoma travolge Philadelphia con 42 punti di Durant.

Gli Spurs di coach Popovich colgono un successo agevole sul parquet dei Cavaliers, il settimo nelle ultime otto partite. L'eroe di giornata è Danny Green, autore di 24 punti, ma un contributo decisivo arriva anche dalla panchina con i 16 punti a testa di Diaw e Mills. Steccano i due tenori, Tim Duncan e Tony Parker, che contribuiscono con appena 14 punti. Ai Cavs non bastano i 24 punti e 6 assist di Kyrie Irving.

Dwight Howard mette a referto 22 punti e 16 rimbalzi nella vittoria casalinga dei Rockets sugli Heat. LeBron James risponde con 19 punti nel solo primo tempo ma nella seconda metà di gara la stanchezza prende il sopravvento sul numero 6 di Miami, stremato dopo avere realizzato solo 24 ore prima il suo record di punti in carriera nella gara contro i Bobcats. Gli Heat ritrovono Wade, autore di 24 punti, ma non riescono ad evitare la 15esima sconfitta stagionale. Proprio LeBron si prende la responsabilità dell'ultimo tiro, ma il tentativo scagliato da quasi otto metri finisce sul secondo ferro: 106-103 per Houston.

Resta comunque invariato (2 gare) il distacco sui Pacers, leader della Eastern Conference, condannati alla loro quarta sconfitta casalinga da un canestro di Klay Thompson (25 punti) a sei decimi dalla sirena. Steph Curry contribuisce con 19 punti, 8 rimbalzi e 6 assist alla vittoria di Golden State, mentre a Indiana non bastano i 27 punti di David West e i 26 di Paul George. Kevin Durant rifila 42 punti (14 su 20 dal campo) a Philadelphia, ma la notizia di giornata è la tripla doppia in appena 21 minuti realizzata da Russel Westbrook (13 punti, 14 assist e 10 rimbalzi), che impartisce una lezione a Michael Carter-Williams (14 punti), tra i candidati al titolo di rookie dell'anno.

I Clippers battono 104-96 i Suns e centrano la quinta vittoria di fila (Barnes 28, Griffin 22), mentre i Lakers perdono 125-132 allo Staples Center contro i Pelicans e incassano la 40esima sconfitta della disastrosa stagione.
 

TAGS:
Nba
Belinelli
James
Durant

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento