Basket, Serie A: colpaccio Pesaro, stesa la Reggiana

La Consultinvest batte a sorpresa la Grissin Bon. Venezia domina contro una Varese in crisi nera e aggancia gli emiliani al secondo posto

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Reggiana Basket

La 19esima giornata della Serie A di basket fa registrare il colpo a sorpresa di Pesaro, che sconfigge 75-74 la Reggiana e lascia Caserta, battuta 87-76 a Pistoia, sola all'ultimo posto. La Grissin Bon invece si fa agganciare al secondo posto da Venezia, che domina in trasferta contro una Varese a serio rischio retrocessione: 67-53 il punteggio per la Reyer. Vincono anche Sassari (72-61 su Roma) e Cremona (75-57 sull'Orlandina).

Volata vincente per Pesaro, che all'Adriatic Arena sconfigge 75-74 la seconda forza del campionato e trova forse la vittoria della svolta stagionale. Cuore immenso quello della Consultinvest, capace di tenere in scacco i più tecnici avversari per larghi tratti di gara grazie all'aggressività e all'abnegazione di tutti gli effettivi: è Chris Wright l'eroe di giornata in casa VL, con 21 punti in 33 minuti e i due liberi del sorpasso a 15 secondi dalla fine. Drake Diener (gara sottotono quella dell'ex Dinamo, 10 punti con 2/8 da tre) ha tra le mani la tripla della vittoria ma il ferro la sputa fuori: vince Pesaro, che si schioda dall'ultima posizione e si gode l'invasione dei 4mila del palazzetto. Venezia approfitta subito della sconfitta di Reggio per agganciarla al secondo posto a quota 28, a quattro punti dalla capolista Milano impegnata nel monday night contro Avellino.

La Reyer espugna senza problemi il PalaWhirlpool e certifica ulteriormente la crisi nera di Varese: 67-53 in un match dominato dagli ospiti, lanciati dalla doppia doppia di Stone (13 punti 1 14 rimbalzi) e dal solito Hrvoje Peric (16 a referto, miglior realizzatore dell'incontro). A fine gara la curva varesina, stremata da una stagione fallimentare, chiede le dimissioni del gm Cecco Vescovi ma non quelle di coach Pozzecco. La Openjobmetis a questo punto rischia davvero grosso, perché le due squadre che seguono in classifica (Pesaro e Caserta) hanno dimostrato nelle ultime gare di essere in un buono stato di forma. Varese, al pari di una Capo d'Orlando sconfitta in casa da Cremona, è solo a + 4 sull'ultimo posto della Pasta Reggia e nel prossimo turno avrà un'altra sfida durissima, in casa di Trento. Si toglie definitivamente dalle posizioni calde di classifica Bologna, che con una super-prestazione di Jeremy Hazell (33 a referto per la guardia americana, con 7/10 da due e 5/9 da tre) batte 108-96 Cantù nel posticipo e la aggancia in classifica a quota 18 punti: l'Acqua Vitasnella resta in gara grazie a Johnson-Odom (27 per lui), ma deve arrendersi ad un ultimo quarto da 35-24 degli uomini di Valli.

Dimentica l'eliminazione dall'Eurocup Sassari, che grazie al trio Logan-Dyson-Lawal (41 punti in tre) batte 72-61 Roma e sale a 2 punti dal secondo posto: la squadra di Sacchetti non è certa quella dello scorso anno, ma in gara secca può giocarsela con tutte. Proverà a farlo già dal prossimo weekend, quando le prime otto del girone d'andata si sfideranno a Desio nelle Final Eight di Coppa Italia: si parte venerdì alle 13 con Venezia-Brindisi.

TAGS:
Basket
Varese
Venezia
Sassari
Roma

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento