Nba, All Star Game: Usa ko, trionfano i non americani

Stati Uniti battuti 121-112, il Resto del Mondo vince grazie a un super Wiggins, 22 punti per il canadese

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Andrew Wiggins, foto AFP, Foto AFP

Stati Uniti sconfitti nella prima giornata dell'All Star Weekend 2015. Trionfa il Resto del Mondo per 121-112. Grande spettacolo al Barclays Center di New York, la casa dei Brooklyn Nets ospita un grande match con tante stelle in campo. Ma a rubare la scena è un canadese, Andrew Wiggins: è l'ala piccola di Minnesota il migliore in campo, per lui 22 punti a referto in 23 minuti. Buona anche la prova del francese Rudy Gobert, che chiude a 18.

Il primo tempo della partita è all'insegna dell'equilibrio, chiude in vantaggio il Resto del Mondo per 69-67, ma nella seconda parte di gara la precisione al tiro di Wiggins e Gobert fa la differenza, e il parziale è 52-45. Gli Stati Uniti possono consolarsi con le buone prestazioni di Zach LaVine e Victor Olapido, entrambi chiudono con 22 punti.

Stanotte toccherà a Marco Belinelli: l'azzurro dovrà cercare di difendere il titolo di campione della gara da tre punti. Ripetrsi non sarà facile per la guardia degli Spurs, a contendergli il trofeo ci saranno infatti giocatori del livello di Korver, Curry, Thompson, Harden, Irving, Redick e Matthews.

TAGS:
Basket
Nba
All Star Game

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento