BASKET

Nba: Belinelli da antologia, San Antonio non si ferma

Mancano Parker, Duncan e Ginobili: è l'italiano con 28 punti a trascinare San Antonio al 104-102 sui Warriors

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Marco Belinelli (Reuters)

La grande notte di Marco Belinelli. In assenza del trio Parker-Dunca-Ginobili, è l'italiano a trascinare San Antonio alla vittoria sul campo dei Golden State Warriors: finisce 104-102 per gli Spurs, grandissima prova dell'azzurro che mette a referto 28 punti (career high) in 29' con 10/16 complessivo al tiro e 4/8 da tre. Nell'altra gara in programma, Oklahoma City sconfigge 107-95 Chicago, decidono i 32 di Kevin Durant.

Alla Oracle Arena di Oakland gli Spurs trovano la 21esima vittoria stagionale, 12esima in trasferta. Il successo arriva al termine di una gara rocambolesca, coi Warriors padroni di casa che nel secondo quarto si portano avanti addirittura di 14 punti prima di subire la rimonta degli Spurs: decisivo un lay up di Tiago Splitter a 2 secondi dalla fine, ma fondamentale risulta un Belinelli che contro la squadra che l’ha formato in Nba piazza il career high con 28 punti. Anche senza il trio delle meraviglie, coach Popovich può sorridere. In programma c'era solo un'altra gara, quella della Chesapeake Energy Arena tra Oklahoma City Thunder e Chicago Bulls: hanno vinto i primi 107-95, grazie al solito Kevin Durant (32 punti, 9 rimbalzi e 6 assist). Anche per i Thunder si tratta della 21esima vittoria stagionale, Chicago sempre più in difficoltà con 9-16.

TAGS:
Basket
Nba
Belinelli

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento