MotoGP, Rossi: "Emozione indescrivibile, ultimo giro da urlo"

Gioia immensa per il 'Dottore' dopo il trionfo a Misano: "Vincere qui è ancora più speciale, soddisfazione enorme"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Rossi (Afp)

Valentino Rossi torna alla vittoria dopo oltre un anno (non accadeva da Assen 2013) e lo fa nella sua Misano: "Una soddisfazione enorme - le parole a caldo - . Vincere con questo Marquez non è una cosa che capita spesso, farlo qui è ancora più speciale. Sapevamo che su questa pista la Yamaha era superiore alla Honda, sono stato veloce sin dai primi giri. L'ultimo giro è stato meraviglioso, con tutta la gente che gridava ci ho messo un quarto d'ora...".

Una vittoria che vale molto anche per la classifica piloti, dove Rossi minaccia da vicino la seconda posizione di Dani Pedrosa: solo uno il punto di distacco tra lo spagnolo (215) e l'italiano (214). Ulteriore motivo di gioia in un fine settimana perfetto: "Sapevo che era l'occasione giusta - prosegue il 'Dottore' -. Sono partito forte e mi sono divertito da morire. Tanta gente, tantissimi tifosi e amici: sono davvero contento". Poi la dedica più attesa: "Ricevere la coppa con il numero 58 vale tanto. Aver vinto qui a Misano vale tanto. Ma per me e per tutti i suoi amici Sic vale molto più di una vittoria dedicatagli". Moderata soddisfazione anche nelle parole di Jorge Lorenzo. Il maiorchino, giunto secondo e dunque coprotagonista della prima doppietta Yamaha della stagione, fa i complimenti al compagno di squadra: "E' bello rivedere Valentino in testa, ha fatto un weekend perfetto. Per noi è ottimo rivedere due Honda nelle prime due posizioni. Ops, volevo dire due Yamaha... Ma al tempo stesso devo ammettere che se Marquez non fosse caduto sarei arrivato terzo". Dani Pedrosa, terzo al traguardo, è più rabbuiato: "Ho perso tutto nelle prime due curve, come al solito. Poi non avevo grip davanti. Ho provato a spingere - chiude lo spagnolo -, ma ho capito subito che oggi non sarebbe stata una giornata facile. A quel punto ho capito che avrei lottato con Dovizioso per tutta la gara".

Quell'Andrea Dovizioso, che si mangia le mani ancora dopo il podio sfiorato a Silverstone. "Per un niente non sono riuscito a finire davanti a Dani, ma non ero così vicino da poterlo affiancare e le ultime curve non sono così larghe da poter rischiare. Comunque ho dato tutto per tutta la gara è chiudere a soli 5" da Rossi è un bel segnale. E' quasi un sogno visto che è stato un weekend un po' difficile per noi", ha commentato il ducatista. Lo sconfitto, se così si può dire, è Marc Marquez, che ha ammesso il suo errore. " Nonostante la caduta, frutto del mio primo errore della stagione, sono contento di come è andata perché dopo le prove non pensavo che sarei stato capace di stare con Rossi e Lorenzo. Avevano un passo leggermente migliore e noi siamo stati abbastanza vicini. Ho visto la possibilità di lottare per la vittoria con Valentino, ma purtroppo non è stato possibile a causa della caduta. Ero all'interno della traiettoria migliore e ho perso l'anteriore. Per fortuna sono riuscito a ripartire e ho preso un punto che in futuro può sempre essere utile", la sua ammissione di colpa.

TAGS:
MotoGP
Rossi
Misano
Lorenzo
Pedrosa
Marquez

I VOSTRI COMMENTI

meteor02 - 23/09/14

un ottimo articolo su asimo e il torsiometro...
titolo
Torsiometro e suo valore 2: Asimo in Motogp
qui si scende un po piu nello specifico sulle potenzialita di asimo abbinato a un inclinometro, poi basta pensare a tutto quello che in honda nn vogliono farci sapere sulla hrc.... tra un po si trasformeranno come in un noto film ;)

segnala un abuso

nandop6 - 22/09/14

Grande Multidesmo ho trovato l'articolo, molto interessante, parla anche di Rossi che aveva annunciato qualcosa, se così fosse contro la honda sarà difficile per il proseguo del campionato ma ho paura che saranno sempre un gradino sopra tutti. Aspettiamo il 23 ottobre e vediamo cosa la Honda ci svelerà a tal proposito.

segnala un abuso

Multidesmo - 22/09/14

nandop6... Ovviamente quelli della Honda tengono la bocca piuttosto cucita. Prova a cercare su un motore di ricerca: Honda MotoGP Asimo, qualcosa viene fuori, buona lettura, ciao.

segnala un abuso

nandop6 - 22/09/14

meteor02
Grazie per l'informazione, l' ho trovato sul tubo ma si chiama asimo, non ho capito però cosa hanno utilizzato della sua tecnologia per le moto, non ho letto ne sentito mai niente in proposito.
Multidesmo
Cosa la Honda abbia trovato di innovativo non si sà????

segnala un abuso

meteor02 - 20/09/14

nandop6
azimo è il robot di honda sul tubo è pieni di video carini che possono dare l'idea delle potenzialita del robottino

segnala un abuso

DocDocAvanti - 19/09/14

nandop6 - 19/09/14

Non mi risulta che qualcuno sostiene sia un pilotino comunque sono d'accordo che oggi sia il più forte.

Beh, oggi oggi forse proprio no, ma per il resto del campionato non ci piove (eh, eh).

segnala un abuso