MotoGP: Marc Marquez domina a Jerez, quarta vittoria di fila nel 2014

Rossi torna al top, 2° sul podio davanti a Pedrosa. Beffato Lorenzo, 4°. Arrivo in volata per Dovizioso, 5° con la Ducati

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

MATTEO CAPPELLA

Marquez davanti a Rossi (IPP), Foto IPP

Dopo un avvio di gara ricco di sorpassi, Marc Marquez (Honda) ha dominato il GP di Jerez, centrando la quarta vittoria consecutiva del 2014, nel giorno della sua partenza numero 100 nel Motomondiale. Torna sul podio Rossi (Yamaha), 2° davanti a Pedrosa (Honda) che si accontenta del terzo posto. Beffato Lorenzo (Yamaha), 4°. Arrivo in volata per Dovizioso (Ducati) 5° davanti a Bautista, Espargaro e Smith. In classifica Marquez firma i 100 punti.

Partenza numero 100 e 100 punti in classifica. Quattro successi in quattro gare, dopo aver firmato quattro poli. E' il talento super-quadro di Marc Marquez, tridimensionale nello spessore di un campione destinato a distruggere i record. A Jerez gioca con gli avversari nei primi giri, giusto per regalare spettacolo ai tifosi, prima di appoggiare la marcia buona per sfoggiare un passo senza rivali. Dominatore il 93, sul podio davanti alla leggenda mai paga di successo. Ovvero Valentino Rossi, che sceglie la gomma giusta per fare una gara al top come da tempo sognava. Solido il 46, che centra così un secondo posto importante, tenendo dietro un Dani Pedrosa mai davvero pericoloso, nelle intenzioni più che nelle potenzialità.

Piegato invece Jorge Lorenzo, nel giornata dei suoi 200 GP, dentro una stagione partita storta e in cui ancora fatica a ritrovare il giusto equilibrio; tecnico prima di tutto. Il jolly del giorno è, però, il quinto posto di Andrea Dovizioso, fantastico alla partenza, combattente nel tenere la posizione nonostante gli alti e bassi di una gara corsa in apnea. Ma la Ducati gli offre segni di risveglio, nonostante il +27.4 di ritardo dalla vetta. Soprattutto la GP14 vanta sempre un gran motore, che basta per rispondere all'esuberanza di Espargaro. Intanto sul podio Marquez e Rossi festeggiano insieme, con l'italiano che in classifica tiene il terzo posto nel mondiale, preceduto di soli 11 punti da un Pedrosa non altrettanto festante...

LA CRONACA DELLA GARA

Lorenzo è 4°. Arrivo con quattro piloti in volata per la quinta piazza, che finisce in mano a Dovizioso. Poi Bautista , Espargaro e Smith
Bandiera a scacchi: vince Marc Marquez, quarto successo stagionale in quattro gare. Un dominio!
- Valentino tira fortissimo, copre all'ultima curva e tiene così la seconda posizione!
Ultimo giro - Marquez cavalca verso il traguardo. Pedrosa prova a mettersi in scia a Rossi 
26 - Marquez gestisce, al comando con un vantaggio di +3.9
25 - Spreme il gas Rossi, che prova a non fare avvicinare troppo Pedrosa
24 - Espargaro passa ancora la Ducati, che risponde sul rettilineo. Alla staccata "prende sotto" l'anteriore di Espargaro, che deve girare largo e rientra dietro ad Alvaro
- Bautista intanto si è portato alle spalle della coppia Espargaro, Dovizioso
- Si ritira Iannone
- Tra Rossi e Pedrosa ci sono solo 6 decimi
- Sul rettilineo però la Ducati ha un motore migliore e torna davanti alla M1 Open
- Espargaro sfila il quinto posto a Dovizioso prima del traguardo
23 - Si è svegliato Pedrosa, che si porta a 5 decimi da Rossi, guidando davvero in modo aggressivo
22 - Alza il ritmo il 46 che prova a non farsi prendere dalla Honda
21 - Dani spinge forte, saluta Jorge che non tiene il suo passo e va alla caccia di Valentino
20 - Pedrosa attacca e passa con decisione Lorenzo, salendo virtualmente sul podio
19 - Nonostante l'usura delle gomme, Marquez continua a martellare giri veloci al comando, con +5" di vantaggio su Rossi
17 - Pol che passa Stefan e si porta al nono posto
- Bautista intanto spinge forte per ricucire il gap proprio da Espargaro. Mentre Bradl si vede minacciato dall'altro Espargaro, Pol
16 - Espargaro ha preso Dovizioso
- Bautista si prende il 7° posto beffando Smith, mentre Bradl perde terreno e finisce largo (ingannato dalla frenata lunga di Alvaro)
15 - Marquez inizia a guidare con il posteriore di trasverso in staccata, con Rossi che resta dietro a +4.4
14 - Valentino ha messo un gap di quasi +0.9" tra lui e il compagno di box
- Dani prova a farsi vedere, ma in staccata Jorge non gli apre varchi
13 - Rossi trova il colpo di reni per staccare leggermente Lorenzo, che ora deve vedersela con Pedrosa che si fa sotto
- Bradl attacca Smith, ma va largo
12 - Si ferma definitivamente Abraham
11 - Smith, Bradl e Bautista si litigano la settiama piazza
- Espargaro è a meno di 1" da Dovizioso
10 - Valentino resiste e guida il gruppetto composto da Lorenzo e Pedrosa
9 - Marquez è imprendibile: gira 4-5 decimi meglio del gruppo alle sue spalle e ha +3" di vantaggio
8 - Rossi è l'unico del gruppo con una gomma extra-dura all'anteriore, un azzardo che potrebbe aiutarlo nelle ultime fasi di gara...
7 - Dani ha +5.6 di vantaggio su Dovizioso che segue
- Marquez intanto ha già +2.2 di vantaggio su Rossi, che ora deve difendersi da Lorenzo. Mentre è più staccato Pedrosa
6 - Cade Iannone, che perde l'anteriore all'ultima curva, ma prova a ripartire
- Crutchlow si ferma ai box, tirando pugni al serbatoio. Per lui un problema di surriscaldamento dei freni
5 - Marquez ha +0.9 di vantaggio, con un passo di gara sotto il muro del 1:40
- Rimonta di Espargaro, che rimonta e si porta in sesta piazza e ora va alla caccia di Dovizioso
4 - Cade Pirro
- Marquez prova a staccare gli inseguitori. Rossi non molla, Lorenzo tiene la sua coda con Pedrosa
3 - Cade Abraham, che prova a ripartire
- Scatenato Marquez non aspetta e sorpassa il 46, che è 2° con Lorenzo in scia. Pedrosa li segue in quarta piazza
2 - Ancora Rossi all'attacco, s'infila, e Marquez gira largo. Lorenzo prova a passare, ma il 93 si riprende il 2° posto
- Immediata la risposta di Marquez, che prima del traguardo si riporta davanti
- Rossi passa Marquez, interno, ed è primo! Anche Lorenzo risale ed è 3°
1/27 - Dovizioso gira per primo, ma Marquez è partito bene e si porta al comando senza esitare. S'infila anche Rossi, che è 2°!
- Parte il giro di ricognizione. Dall'elicottero l'immagine di un affollatissimo parcheggio dedicato alle moto!
- Jorge Lorenzo compie oggi 27 anni e si prepara a correre il suo GP numero 200!
- Piloti schierati in griglia per il GP di Spagna. L'uomo da battere è sempre Marc Marquez, che parte per la quarta volta in questa stagione dalla pole position. Al suo fianco Lorenzo e Pedrosa, mentre Rossi scatta dalla quarta piazza.

DITE LA VOSTRA: CLICCATE E VOTATE

MotoGP, solo Rossi lotta con le Honda: con la stessa moto di Marquez lo batterebbe?

TAGS:
MotoGP
Motomondiale
Ducati
Yamaha
Honda
Valentino Rossi
Jorge Lorenzo
Nicky Hayden
Andrea Dovizioso
Dani Pedrosa
Marc Marquez
Andrea Iannone
Cal Crutchlow
Stefan Bradl
Aleix Espargaro
Pol Espargaro
Alvaro Bautista
Bradley Smith
Open
Factory
ART
FTR
GP

I VOSTRI COMMENTI

MARCO SIC - 11/05/14

E' chiaro che ad oggi in staccata i piu' forti sono Marquez e Rossi, appena dietro Lorenzo. Anche Stoner era forte ma un pelo dietro. Poi dipende sempre dalla moto che guidi e da quello che ti consente di fare, ovviamente, forti sono anche Crutchlow e Dovizioso ma il mezzo e' quello che e'...

segnala un abuso

maxeem - 09/05/14

meteor02 non dico che stoner è il miglior staccatore della motogp, dico che è anche bravo nella staccata, diipende molto anche dal suo stile di guida...

segnala un abuso

meteor02 - 08/05/14

maxeem
allora petrucci è S.brembo in persona....
dai basta guardare qualunque gara di casey e valentino vicini per vedere chi è lo staccatore e marq stacca come e piu forte di rossi (complice honda).
per il 2011 sono d'accordo con te forse avrebbe vinto 1/2 gare in meno ma un pilota in uno stato di grazia cosi difficilmente puo essere battuto

segnala un abuso

curricurri64 - 08/05/14

meteor ma che classifika hai fatto?su che dati?hai messo 2 piloti insieme e ne hai unito il meglio dei 2.
sulle staccate ti hanno già smentito.
su l ultimo che lascia i box...se leggi un po' d interviste,tutti i piloti dicono ke lavorano fino a tardi nel box,anche fenati adesso dice ke sta fino a tardi,ma poi se frequenti un po'i box ti accorgi ke son tutte balle.
il sorriso cè l hai se le cose vanno bene,altrimenti diventa un ghigno amaro stile rossi ducati.

segnala un abuso

Toff26 - 08/05/14

maxeem

Marquez è un finto umile..

segnala un abuso

maxeem - 08/05/14

meteor02 guido meda è competente e bravo ma non puoi , anche se ci guadagni, essere cosi rossista se sei un giornalista!!! devi cercare di rispettare tutti i piloti ed i loro tifosi!!! quando dice che puo diventare il nuovo rossi non lo dice di certo per lo stile di guida o per come sta in pista!! ma per il tipo di carriera che puo fare considerando il loro simile approccio alle corse !!! ma marc è un ragazzo umile e educato!!

segnala un abuso

maxeem - 08/05/14

Toff26 non lo confrontavo con rossi era per dire che stoner anche era un ottimo staccatore!!! anche se fosse arrivato 2 dietro rossi sarebbe stata un'ottima posizione!!!

segnala un abuso