Sic Day, Alessia Polita si sfoga: "Siamo solo burattini"

Dure dichiarazioni dopo la decisione di continuare la manifestazione dopo la morte di Doriano Romboni

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Sic Day, Alessia Polita si sfoga: "Siamo solo burattini"

"Io mi chiedo... Con quale spirito, con quale umanità si può continuare una manifestazione dopo quanto accaduto. Oggi più che mai capisco, che noi siamo e saremo sempre burattini che cadono, che muoiono, che si feriscono... Ma non importa a nessuno. L'importante e' che il burattinaio fa cassa". Alessia Polita ha così commentato la decisione di non sospendere il SicDay, la manifestazione benefica organizzata a Latina dalla Fondazione Marco Simoncelli, dopo la morte in pista di Doriano Romboni.

"Non c'è più rispetto di niente è nessuno - ha commentato su facebook la 27enne motociclista marchigiana rimasta paralizzata dopo un grave incidente in moto lo scorso 15 giugno. - E noi piloti siamo i primi coglioni. A schiaffi vi prenderei uno per uno". I soldi per la fondazione "sono già stati raccolti con le prevendite. Possono bastare. Non c'è nessuna scusa. Non c'è nessuna motivazione valida per far continuare questo evento. Questo è il mio pensiero. Si tratta di rispetto per una persona morta, ma a quanto pare nel motociclismo non esiste più nel vocabolario. Questa volta sono davvero schifata".

Alessia Polita aveva già duramente polemizzato, per la sicurezza dei piloti, con una lettera aperta diffusa all'indomani della morte del giovane centauro Andrea Antonelli nello scorso luglio.

CORTI: "IO NON CORRO"

TAGS:
Polita
Romboni
Corti

I VOSTRI COMMENTI

Devastoner - 01/12/13

il motociclismo è pericoloso...tutti pensano che siano sempre gli altri a farsi male...ma poi se capita è facile criticare...i piloti che ''sfondano'' guadagnano tantissimo e vivono una vita da sogno...il rischio però c'è....quindi è inutile parlare male degli organizzatori....
caso diverso è l'incidente di Alessia....quel cordolo era già costato caro a reney..e non capisco per quale assurdità quel cordolo si trovava ancora li

segnala un abuso

lombalgico - 01/12/13

Quando qualcuno muore è sempre drammatico , quando qualcuno resta gravemente lesionato anche, ma tutti sappiamo che le motociclette sono pericolosissime, anche quelle targate, e c'è gente che lavora ,magari fa anche lavori pericolosi per potersela permettere.
Sono scelte.

segnala un abuso

Sinarchi - 01/12/13

Ma come si fa ad avere "circuiti" dove i due sensi di marcia sono separati da 5 metri di prato? Ma neanche alle giostre dovrebbe essere permesso. Forse anche delle balle di fieno avrebbero evitato questa tragedia.
PS spero che le parole della Politi non siano vere e che tutti abbiano subito chiesto la sospensione della manifestazione.

segnala un abuso

pepito71 - 30/11/13

Manifestazione sospesa dalla FIM... Bene, adesso però apriamo una bella inchiesta sulla sicurezza dell'impianto chiamato "circuito", molto più simile ad un prato dove far giocare i bimbi domenica mattina...

segnala un abuso