Valentino Rossi: "L'obiettivo non è aiutare Jorge, ma se capita..."

Il Dottore precisa: "Pedrosa non è lontano, ma devo lavorare ancora sulla scelta della gomma per la gara"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Valentino Rossi commenta il 4° tempo nell'ultima qualifica stagionale: "Con tutto il rispetto il mio obiettivo del weekend non è proprio quello di dare una mano a Lorenzo. Certo che se capita va bene... Al mattino ho trovato confusione in pista, ma nel pomeriggio Dani e Jorge non sono poi così lontani. Dobbiamo comunque cercare qualcosa in più, prima di tutto con la gomma da gara perché con la dura non sono ancora efficace come Lorenzo".

Rossi foto MotoGP.com

Nella conferenza dopo la qualifica, il Dottore ha poi spiegato: "E' andata abbastanza bene. Ho fatto alcune modifiche al setting rispetto alla mattina per avere più controllo in frenata. L'obiettivo era la prima fila, ma va bene. Potevo fare un po' meglio, ma ho trovato traffico e ho perso un giro. Sono abbastanza veloce, ma i primi tre sono molto forti sul passo. La scelta sul posteriore sarà importante: con la dura scivolavo un po'".

Ovviamente si torna anche a parlare del divorzio da Burgess, e Valentino sorride: "Un regalo da Jeremy? Non ne ho bisogno ora, ce ne siamo fatti molti negli anni. La prima volta che l'ho conosciuto? Era nel 99 a Phillip Island, sono entrato nel box della HRC ed era una specie di santuario. E' stato un momento indimenticabile. Ma anche il primo test con la 500, due giorni belli. Poi Welkom, Laguna Seca e Phillip Island con il penalty. Il peggior ricordo? Nel 2006 qui a Valencia e l'incidente al Mugello".

Rossi si prepara dunque per l'ultimo GP stagionale con la solita attenzione ai particolari: "Sono più veloce con la morbida, ma per 30 giri è difficile. All'inizio vado meglio, ma poi... Comunque non sono preoccupato per il motore, è il mio 5º motore ed è in buona forma. L'atmosfera? Qui è bellissimo, si sente che è una gara importante, tra Moto3 e MotoGP con i due più forti piloti spagnoli di adesso. Anche se è un po' difficile lo slalom tra il box al motorhome, se ci sono 100 mila persone e ce ne sono 20 mila nel paddock. Per la scelta della gomma se ne parla tutti insieme e stiamo a sentire Peter, il nostro uomo Bridgestone che è molto valido".

Infine il campione di Tavullia prova a prevedere le strategie di gara: "Lorenzo è molto bravo a fare gara d'attacco, ma domani questo potrebbe non bastare. Bisogna capire cosa pensa di fare, magari una gara diversa per far perdere qualche posizione a Marc... Io forse proverei a cercare di star lì. Lui può fare quarto, bisogna vedere se decide di sfidare Lorenzo nell'ultima battaglia o si accontenta. Rispetto al mio 2006, avevo avuto un campionato abbastanza sfortunato ad un certo punto avevo 50 punti di svantaggio. Poi Pedrosa aveva fatto cadere Hayden all'Estoril. Oggi l'andamento del weekend è più lineare di come era stato il mio allora. A proposito di Pedrosa? E' sempre molto veloce, ha un grandissimo livello e avere accanto uno come Marquez è difficile. Le possibilità erano aperte per lui fino ad Aragon, ma la sua occasione migliore è stata l'anno scorso. Bisogna avere molto rispetto. Credo sia una questione fisica, gli infortuni lo hanno condizionato tanto e lui sta un pochino più attento".

Il pronostico secco del 46 è questo: "In MotoGP non mi fa nessuna differenza chi vince. Jorge direi perché corre con la Yamaha. In Moto3? Forse Salom, ma anche Rins è molto bravo. Sarà bella da seguire. In Yamaha di solito non ci sono ordini di scuderia, bisognerà vedere le prime curve, i primi giri. Per aiutarlo dovrei arrivare davanti a Marquez...".

DITE LA VOSTRA

MotoGP: chi vincerà il GP di Valencia?

TAGS:
Rossi
Yamaha
Valencia
Qualifica
2013

I VOSTRI COMMENTI

Felina2602 - 09/11/13

x stilix
ma falla finita...... perchè vi volete umiliare cosi!!!!!
Ma l'avete un po di dignità..... a parte qualche ragazzetto ancora fanatico del 46..... ormai siete rimasti in pochi ancora ha cercare di fare apparire Rossi un mito!!!!
Doohan ha 33 anni vinceva il suo 5 titolo consecutivo nella classe regina usando la leva come freno posteriore per via del problema alla gamba.... questo allora chi era.... un Dio!!!

segnala un abuso

stilix - 09/11/13

madunina - certo che uno che per essere finito ha fatto 1 vittoria un 2 e quattro terzi posti direi che non e' male. Rispetto a altri piloti che non sono finiti e che si sognerebbero simili risultati..... Fai un po' te

segnala un abuso

DocDocAvanti - 09/11/13

Nello sport si vince e si erde e Vale e capace di gestire entrambe queste fasi... respect!

segnala un abuso

madunina - 09/11/13

Buonasera.
Povero Vale, ridotto a fare il gregario, era meglio appendere il casco al chiodo un paio di anni fa.
La figura sarebbe stata meno devastante e senza dubbio indolore.

segnala un abuso

danyam65 - 09/11/13

Grande Vale, così parla un vero campione!!!

segnala un abuso