MOTOGP

La Suzuki rientra, ma solo nel 2015

Annuncio ufficiale: test team affidato a Brivio con De Puniet collaudatore

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

La nuova Suzuki MotoGP (motogp.com)

Una buona notizia, ma anche una brutta, per la MotoGP del futuro. La Suzuki, infatti, ha confermato il suo rientro in pista, ma anche che lo farà a partire dal 2015 e non dal prossimo anno come invece si pensava. La casa di Hamamatsu si era ritirata al termine del 2011 e da ormai diversi mesi ha iniziato la sviluppo della nuova moto. Il test team europeo sarà diretto da Davide Brivio e avrà nel francese Randy De Puniet il suo collaudatore.

Il motore sarà un quattro cilindri in linea di 1.000cc e sarà realizzato con un occhio di riguardo verso la produzione, visto che sarà la base per futuri modelli sportivi stradali ad alte prestazioni. Tra i suoi successi, la Suzuki vanta il titolo mondiale nella classe 500cc con Barry Sheene, Kevin Schwantz e Kenny Roberts Jr.

C'è comunque la possibilità che la Suzuki possa ripresentarsi già nel 2014, se la moto si dimostrerà subito competitiva e se verrà risolta la questione dei posti in griglia da "acquistare" da una squadra già presente.

TAGS:
MotoGP
Suzuki
Davide Brivio

I VOSTRI COMMENTI

lombalgico - 21/06/13

Brivio prima di assumere Rossi in Yamaha non era nessuno, poi ha vinto quattro mondiali dopo 20 anni che la Yamaha non vinceva nulla, Melandri diceva che non riusciva neanche ad andarci diritto, immaginate un podio , al debutto, la Suzuki, con Rossi.
Rossi, per i meriti avuti, resterà l’ingrediente principale della motoGP fin quando ci sarà ...... !

segnala un abuso

gitstoner .......... - 18/06/13

quanta incompetenza....piu veloce di ducati.?siete proprio tifosi della domenica...a darvi un triciclo è gia farvi un regalo...

segnala un abuso

vander87 - 17/06/13

@graziemario

Sono un fan accanito di Suzuki,innamorato dai tempi del grandissimo Franky Chili in Superbike,la notizia che tra massimo due anni tornerà mi riempie di gioia.I ducatisti non si devono arrabbiare se si critica la rossa,perchè penso che neanche loro siano contenti di vedere un fiore all'occhiello del made in Italy fare figure come negli ultimi anni.Io continuo ad essere della stessa idea:la Ducati ha la Superbike nel sangue e col Motomondiale attuale c'entra poco o niente.

segnala un abuso

graziemario - 17/06/13

hahaha proprio tu che tifi ducati parli?? (premetto che mi farebbe solo piacere vedere una ducati competitiva)
entra in gioco la suzuki e fa subito meglio di ducati e vuoi parlare di figuracce?? ahahahha siete il massimo

segnala un abuso

Ducati4ever - 17/06/13

Davide Brivio rientro nel 2015 cioè quando a Rossi scadrà il contratto con Yamaha. Dite che sia così furbo da persistere nelle figuracce???

segnala un abuso

uomopazzo - 17/06/13

Ottimo inizio per suzuki ,sono proprio contento!!!più motogp,meno crt.sarebbe proprio bello un campionato con tante moto competitive e più piloti che possono lottare e per il modiale.ottimo anche hayden in 1.41.955 a 5 millesimi da jorge.

segnala un abuso

SaverioZ85 - 17/06/13

1:42:676, tra l'altro fatto in un mini run di 4-5 giri dove ha girato due volte sotto il 43''7 e sempre sotto il 43''. Che dire, come base di partenza è ottima e la moto è già valida. Con ancora una decina di mesi di sviluppo io la vedrai già bene per la prossima stagione, purchè riescano a prendere un gran pilota (Cruchlow magari).

segnala un abuso

SaverioZ85 - 17/06/13

De Puniet sotto il 43: 1:42:959. Le cose si fanno interessanti. Per quanto mi riguarda, la Suzuki con tutto quel che ha vinto, in Moto Gp ci deve stare. Inoltre Una moto competitiva ufficiale potrebbe rendere il campionato più interessante, con piloti forti (come Cruchlow e magari uno dei giovani forti della Moto2) che potranno giocarsi le loro carte.

segnala un abuso

graziemario - 17/06/13

più veloce di iannone, smith e pirro.....ma come si può arrivare tra le motogp dopo due anni e mettersi allo stesso livello? in due anni cambiano parecchio i prototipi perchè sono in continua evoluzione

segnala un abuso