Confederations Cup: Spagna-Tahiti 10-0, poker di Torres

Iberici a valanga nel secondo match del Girone B, tripletta per Villa

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

CESARE ZANOTTO

Confederations Cup: Spagna-Tahiti 10-0, poker di Torres

La Spagna travolge Tahiti nella seconda partita del girone B della Confederations Cup e ipoteca la qualificazione alla semifinale. Al Maracanà di Rio de Janeiro finisce 10-0 per i campioni del mondo di Del Bosque, che chiudono il primo tempo sul 4-0 (fino al 31' il match rimane sull'1-0) e dilagano nella ripresa. Fernando Torres calcia alto un rigore (78') ma può gustarsi il poker personale. I marcatori: Torres (4), Villa (3), Silva (2) e Mata.

LA PARTITA
Impegno onorato fino alla fine, senza numeri da circo per le telecamere né "torelli" a centrocampo. Se Tahiti, comunque grintosa, può uscire dal campo a testa alta, lo stesso si può dire per la Spagna. Si parte, prima dell'inizio, con le collane portate in dono dai giocatori di Tahiti agli spagnoli. Una per ciascuno, emblema dello spirito festoso con cui i polinesiani affrontano questa Confederations. Dopo cinque minuti il nome di Torres compare per la prima volta nel tabellino: scambio con Mata, destro sul primo palo e Spagna subito avanti 1-0. Ogni speranza di assistere a un'audace resistenza di Tahiti, a questo punto, sembra già morta. Non è così, invece, e non lo sarà almeno per mezz'ora.

La squadra di Etaeta combatte con orgoglio costringendo i campioni del mondo a ripetuti errori sulle trequarti. I dieci cambi di Del Bosque rispetto all'esordio con l'Uruguay (l'unico reduce è Ramos) generano un po' di confusione nelle Furie Rosse, mentre le 137 posizioni di divario nel ranking Fifa inducono gli iberici a giocare sottoritmo e con un po' di sufficienza. Fino al 31', dunque, resiste l'1-0. Tra le ovazioni (quando attacca Tahiti) e i fischi (quando la palla è degli spagnoli) del Maracanà. Poi, dopo il 2-0 di Silva (inserimento da dietro e piatto sinistro all'angolino), la difesa altissima di Tahiti perde la bussola e il match diventa un'esibizione crudele. Torres, minuto 33, scatta sul filo del fuorigioco, supera il portiere e infila a porta vuota; Villa si sblocca al 39' su servizio di Silva e replica a inizio ripresa (49') grazie a un preciso assist da sinistra di Monreal.

La Spagna, pur senza mai premere fino in fondo, dà un senso al match cercando sempre la porta. Torres infila la tripletta dopo una discesa di Navas (57'), Villa fa lo stesso sfruttando uno svarione del portiere (64') mentre Mata timbra il provvisorio 8-0 con un destro da centro area (66'). Il secondo tempo, in sostanza, ha tutte le sembianze delle amichevoli estive dei nostri club di Serie A, quando di fronte si ritrovano delle rappresentative regionali. Il risultato bello tondo arriva grazie al poker di Torres (poco dopo aver calciato alto un rigore) e al bis di Silva. Il record di Australia-Samoa Americane (31-0 l'11 aprile 2001), comunque, rimane sempre al sicuro.

LE PAGELLE

Torres 7 - Partita da assoluto protagonista che poteva essere rovinata dall'errore dal dischetto. E' bravo a rimediare qualche secondo più tardi con il gol che gli vale il poker.

Silva 7 - Due gol e assist in quantità industriale. Altra categoria rispetto ai suoi stessi compagni.

Villa 6 - La tripletta sarà utile per il morale e poco più. Più lento rispetto al resto della squadra.

Roche 4 - Parte male, sbagliando sul primo gol di Torres. Si riscatta col passare dei minuti ma è disastroso in occasione del tris di Villa. Nell'occasione viene consolato da Torres, che poco dopo sbaglia il rigore (calciato alto). E lui che fa? Per ringraziarlo della solidarietà mostrata precedentemente, esulta (sull'8-0) come se l'avesse parato. Con assai poco spirito sportivo. Perché?

IL TABELLINO

SPAGNA-TAHITI 10-0
Spagna (4-3-3): Reina sv; Azpilicueta 6, Albiol 6, Sergio Ramos 6 (1' st Navas 6,5), Monreal 6,5; Cazorla 5,5 (31' st Iniesta 6), Javi Martinez 6, David Silva 7; Mata 6 (24' st Fabregas 6), Torres 7, Villa 6.
A disp.: Casillas, Arbeloa, Piqué, Xavi, Pedro, Soldado, Jordi Alba, Busquets, Valdes. All.: Del Bosque 6
Tahiti (5-4-1): Roche 4; Aitamai 5, Ludivion 5, Vallar 6, J. Tehau 5, Lemaire 4 (29' st Vero sv); Vahirua 6,5, Bourebare 5,5 (24' st L. Tehau 5,5), Caroine 5, Chong Hue 5,5; A. Tehau 5 (8' st T. Tehau 5,5). A disp.: Roche, Meriel, Faatiarau, Aroita, Tihoni, Hnanyine, Atani, Simon. All. Etaeta 5,5
Arbitro: Haimoudi (Algeria)
Marcatori: 5', 33', 12' st e 33' st Torres (S), 31' e 44' st Silva (S), 39', 4' st e 19' st Villa (S), 21' st Mata (S)
Ammoniti:
Cazorla (S)
Espulsi: -
Note:
Torres (S) calcia alto un rigore al 33' st

DITE LA VOSTRA

La Spagna travolge Tahiti 10-0: avrebbe fatto meglio a non infierire?

TAGS:
Confederations cup
Spagna
Tahiti

I VOSTRI COMMENTI

piripino73 - 21/06/13

TrafalgarLaw
è meno umiliante prenderne venti che vedere gli avversari fermarsi...

segnala un abuso

ThiagoSilva.NR1 - 21/06/13

cassano ant
noi abbiamo giocato con HAITI, questa è TAHITI ;)

segnala un abuso

torakiki il giustiziere - 21/06/13

questa me pare piu una confederesion de schiappe....torneo senza senso....

segnala un abuso

TrafalgarLaw - 21/06/13

Senza offesa x nessuno...però davvero è come sparare sulla croce rossa, dopo il 5° gol potevano anche fermarsi xke 5 o 10 gol sempre 3 punti prendono, evitare di umiliare l'altra squadra cosi almeno...

segnala un abuso

ale84to - 21/06/13

caro Cesare Zanotto, il commento sul portiere "Con assai poco spirito sportivo" potevi anche risparmiartelo. quella gente aveva vinto anche senza giocare la partita già solo x il fatto di essere lì. 10 o 20 gol poco importa e averne 'scampato' uno era un successone...anche sull'8-0. cercate voi di avere più spirito sportivo, il calcio non sono solo soldi e riflettori

segnala un abuso

sport3d - 21/06/13

Vabbè... è come giocare contro la squadra degli ammogliati del paese.

segnala un abuso

cassano ant - 21/06/13

GUARDANDO LA PARTITA E STRANISSIMO CHE NOI CI ABBIAMO PAREGGIATO IN AMICHEVOLE

segnala un abuso