Raul immenso: ai quarti con Schalke

Lo spagnolo ha superato anche Maldini

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Raul, Lapresse

Raul Gonzalez Blanco finalmente ce l'ha fatta. L'attaccante iberico è tornato ai quarti di Champions League grazie allo Schalke, che in estate lo ha accolto da re dopo una vita da principe di Madrid. Il Real, da ben sei anni, non riusciva a superare gli ottavi. La migrazione in Germania, forzata dagli eventi, ha dato a Raul anche nuovi record. Lo spagnolo ha eguagliato i gol di Inzaghi e superato Maldini: adesso in Champions conta 140 presenze.

L'ultimo tassello è ancora vernice fresca: Raul lo ha impresso sulla parete dei suoi ricordi giusto da qualche ora, nella gara interna col Valencia. Che per lui ha rappresentato la numero 140 in Champions. Scavalcato anche lo storico capitano del Milan (fermo a 139), idolo di intere generazioni ed emblema del perfetto campione.

L'ex attaccante del Real avrà ancora modo di allargare il suo bottino. Lo Schalke, dopo aver superato la squadra di Emery, va ai quarti. Un obiettivo prestigioso per la compagine di Gelsenkirchen, che in campionato fatica ad issarsi nella prima metà della classifica. Un dolce ritorno alle abitudini, invece, per il ragazzo madrileno, che a Madrid si era fermato agli ottavi nelle ultime sei edizioni della Coppa dalle grandi orecchie.

Raul ha dato un grosso contributo anche a questa storica qualificazione della sua nuova squadra, segnando nella gara d'andata un gol utilissimo al Mestalla. Anche in questo caso, numeri alla mano, una rete non indifferente: è quella che gli ha permesso di superare Gerd Muller e raggiungere Inzaghi con 70 gol in Europa. Un mito da far arrosire tutti gli altri, al confronto. Tranne Pippo, che questa volta, a causa dell'infortunio al ginocchio, non è riuscito a difendersi sul campo.

E Raul, che è dovuto sbarcare in Germania per dare un seguito alla sua storia di calciatore esemplare, può adesso concentrarsi sul cammino in Champions. Con una sola ossessione: non incontrare squadre spagnole. "Dover giocare al Bernabeu contro il mio Real sarebbe uno shock emotivo - ha confessato l'ex capitano merengues - In generale, preferirei non incontrare altre formazioni iberiche. Quello appena raggiunto è un grande tragurdo per lo Schalke e possiamo goderci ancora due partite". In modo spensierato e senza nulla da perdere: d'altronde lui è già leggenda.

I VOSTRI COMMENTI

XFT2485 - 15/03/11

da interista nell'anima e da sportivo per me inzaghi e un mito giu' il capello

segnala un abuso

Criikapippo92 - 11/03/11

vorrei inoltre sottolineare che per me Inzaghi è la ducati, con lui le nottate di champion sono tutta un'altra storia, ma chi ha visto poche partite in europa non può capire certe emozioni...

segnala un abuso

Criikapippo92 - 11/03/11

Definire Inzaghi l'anticalcio è veramente poco sportivo, se si pensa questo di un giocatore come Inzaghi non oso immaginare cosa possiate dire di giocatori che dopo 2 anni abbandonano le squadre per pochi milioni in più. Comunque penso che la differenza tra Inzaghi e Raul ci sia eccome,pippo ha avuto nella sua carriera quasi 3 anni di infortuni,ma a 37 anni sta ancora lottando per velocizzare i tempi di recupero che lo davano praticamente finito, non dimentichiamoci che raul ha lasciato il real.

segnala un abuso

DjArmy - 11/03/11

majoy1983 ma tu da quanti anni guardi il calcio? Raul ha vinto 2 Champions col Real segnando nella finale del 2000 contro il Valencia e nella finale del 2002 contro il Leverkusen e ha vinto anche la Champions nel 1998.Eletto per tre anni di seguito miglior giocatore della ChL,capocannoniere della stessa non so quante volte.Nel 2003 è diventato a 26 anni il più giovane capitano della storia del Real Madrid.Capocannoniere della Spagna insieme a Villa. 71 gol in Europa di cui 70 in ChL.RIPIGLIATI!

segnala un abuso

alfonsocampano - 11/03/11

TifosoItalia: BINOMIOINTERMORATTI parla per invidia... Definisce tutti i calciatori del Milan delle "mezze calzette" e i giocatori della sua squadra, invece, sono tutti campioni... Non capisce assolutamente nulla di calcio...

segnala un abuso

- 11/03/11

segnala un abuso

- 11/03/11

segnala un abuso

TifosoItalia - 11/03/11

@ BinomioInterMoratti
Io non capisco come si abbia il coraggio di offendere Inzaghi! Va bene che sei interista, ma definire inzaghi l'anticalcio...tu di calcio ne capisci ben poco
(questo commento non è per tutti gli interisti ma per quelli che hanno fette di salame spesse quanto un iceberg sugli occhi)

segnala un abuso